Il maltempo si abbatte sul Sud Italia


BARI - Non si sono fatti attendere i venti di burrasca previsti su Lazio, Campania, Basilicata e Puglia, soprattutto lungo i settori costieri e tirrenici. Secondo la Protezione Civile si prevede il persistere di venti forti o di burrasca sud-orientali su Sicilia e Calabria. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi allerta gialla per rischio temporali sul Lazio, Umbria e Molise.

Intanto un dramma si è consumato questo pomeriggio dinanzi alle coste del sud della Sardegna. Una barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato. Salva la donna che si trovava con lui. Il naufragio si è verificato davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu.

Numerosi disagi si sono verificati anche in Sicilia. Il forte vento di scirocco, che ha raggiunto oltre i 60km/h, e il mare molto mosso, che ha toccato forza sette, ha tenuto bloccati nel porto di Milazzo aliscafi e traghetti dirette alle Eolie.

Prive di collegamenti marittimi da due giorni le isole minori dell'arcipelago a causa delle avverse condizioni meteo. Molti turisti quando i collegamenti erano ancora operativi hanno anticipato il loro rientro da Lipari. Le violente mareggiate hanno causato nuovi danni alle strutture portuali.

Canada: recuperati i corpi degli alpinisti dispersi

TORONTO - Non ce l'hanno fatta gli alpinisti austriaci David Lama e Hansjoerg Auer e il loro compagno di cordata americano Jess Roskelly, uccisi martedì scorso sulle Montagne Rocciose canadesi da una valanga. 

I loro corpi sono stati recuperati nelle scorse ore grazie ad un elicottero inviato dalle autorità sul luogo dell'incidente che era avvenuto durante la scalata dell'Howse Peak (3.295 m) lungo una via considerata molto difficile. 

I tre, nonostante la loro giovane età, erano considerati ai massimi livelli dell'alpinismo moderno. A lanciare l'allarme il padre di Roskelly, il famoso alpinista e Piolet d'Or 2014, perché il figlio non aveva più chiamato.

Ucraina, il comico Zelensky vince le presidenziali

(Getty/Afp)
KIEV - In pochi avevano preso sul serio Volodymyr Zelensky, attore e comico di 41 anni, quando aveva annunciato la sua candidatura, in pieno veglione, il 31 dicembre. Eppure, dopo quattro mesi di campagna elettorale condotta principalmente sui social network ce l'ha fatta: la star di sitcom è al momento avanti con il 73% dei voti, mentre il presidente uscente Petro Poroshenko è molto indietro con circa il 25%.

Si tratta di una dura condanna dei cinque anni in carica di Poroshenko e di una forte reazione contro la corruzione radicata nel Paese e al basso tenore di vita. Lo stesso ex presidente ha ammesso la sconfitta nei confronti dello sfidante. "Il mese prossimo lascerò la mia carica, questa è la scelta degli ucraini: accetto questa decisione ma voglio sottolineare che non abbandonerò la politica", ha detto.

Salvini: "Si torni alla leva obbligatoria"


ROMA - "Da settembre l’educazione civica diventerà materia obbligatoria nelle scuole e inoltre dovremo anche reintrodurre il servizio militare obbligatorio, magari nel Corpo degli Alpini". Il vicepremier Matteo Salvini rilancia da Pinzolo uno dei suoi cavalli di battaglia: il ritorno della leva obbligatoria. Ma alla Difesa questa idea è accolta con non poco scetticismo.

"Pensiamo al futuro non al passato e del resto il ministro Trenta è già stato molto chiaro: il ritorno alla leva obbligatoria è un'idea romantica ma inapplicabile, visto che le dinamiche sono cambiate e oggi il Paese vanta dei professionisti tra le forze armate", replicano fonti del ministero della Difesa.

Sri Lanka, paese sotto choc: vittime salgono a 290

COLOMBO - Il giorno dopo la strage in Sri Lanka, costata la vita a 290 persone, è caccia ai colpevoli. Sono sette gli attentatori kamikaze che ieri hanno compiuto la carneficina, secondo un funzionario del governo che si occupa delle indagini forensi degli attacchi. Il funzionario, Ariyananda Welianga, ha aggiunto che gran parte degli otto attentati sono stati realizzati da una persona ciascuno, mentre in almeno un attacco - quello all'hotel Shangri-La di Colombo - gli attentatori erano due.

Secondo la Bbc al momento sono 24 le persone sospette arrestate nell'ambito delle indagini.

Le otto esplosioni hanno colpito chiese e hotel, tra la capitale Colombo e un'altra città del Paese, facendo almeno 290 morti e oltre 500 feriti. Tra le vittime ci sono anche almeno 36 stranieri, fra cui anche cittadini americani, britannici, olandesi e indiani, un cinese, un giapponese e un portoghese.

La Farnesina ha confermato in un tweet che l'unità di crisi è al lavoro, insieme all'Ambasciata d'Italia "per effettuare verifiche". Nel tweet è indicato anche un numero di telefono a cui rivolgersi per eventuali segnalazioni: 00390636225

Pasqua fatale per 27enne

di PIERO CHIMENTI - Quello che doveva essere un pranzo sereno in famiglia si è trasformato in tragedia per un 27enne di Monopoli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane era a casa dallo zio insieme ai familiari per festeggiare la Pasqua, quando un boccone di carne andato di traverso non gli ha lasciato scampo, ostruendogli le vie respiratorie e provocandogli la morte, che neanche la tracheotomia effettuata sul posto dal 118 è riuscito ad evitarla.

Salvini: "Crisi? Non ci penso neanche"


ROMA - "Non ci penso neanche. Ho, anzi abbiamo, ancora troppe cose da fare". Così il vicepremier Matteo Salvini, intervistato da Quotidiano.net, esclude categoricamente l'intenzione di aprire una crisi di governo. "Mi auguro", prosegue riferendosi agli alleati del M5s, "che qualcuno non voglia far saltare il tavolo per interessi di partito. Io", ribadisce il vicepremier, "non ho intenzione né di andare a votare prima del previsto, né di tornare al passato".

Sri Lanka, Papa Francesco: "Vicino a vittime di questo drammatico evento"


CDV - Le toccanti parole di Papa Francesco in occasione della benedizione Urbi et Orbi nella solennità della Pasqua.