Visualizzazione post con etichetta EVENTI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta EVENTI. Mostra tutti i post

Forlì: dal 27 al 29 marzo gli esperti di Algatan alla Fiera di Forlì

FORLI'. Proseguono le interessanti iniziative a Forlì: dal 27 al 29 marzo, presso la Fiera di Forlì, nel Padiglione A stand 75, ci saranno gli esperti di Algatan che insegneranno il metodo Antibiotic Free.
Per i partecipanti ci sarà in omaggio una maglietta.
Per quel che riguarda la linea Algatan, si tratta di un mangime complementare, la cui composizione si differenzia a seconda della specie e dello stato fisiologico dell’animale.  Algatan è un mangime complementare composto esclusivamente da prodotti naturali. Associa le proprietà dei polifenoli all’attività delle alghe marine ed è in grado di rafforzare le naturali difese dell’organismo, stimolare il metabolismo basale ed i processi fisiologici. E’ naturalmente ricco di minerali, presenti in forma organica e maggiormente assimilabili dall’organismo.
Per ulteriori informazioni: www.lombardatrading.com - info@lombardatrading.it - Tel. +39 0374 361007 - Fax +39 0374361457 - Facebook: lombardatrading - Instagram: lombardatrading.

Napoli: il Concerto di Pasqua 2019 alla Basilica dello Spirito Santo

NAPOLI. "Dalle tenebre alla sua ammirabile luce" è il titolo del Concerto di Pasqua 2019 che l'Associazione Culturale Noi per Napoli rappresenterà domenica 14 aprile 2019 alle ore 18:30, giorno della Domenica delle Palme, presso la Basilica dello Spirito Santo in Via Toledo a Napoli.
Protagonisti saranno il soprano Olga De Maio, il tenore Luca Lupoli, artisti del Teatro San Carlo,  insieme ideatori e direttori artistici del Concerto, il tenore Lucio Lupoli, il flautista Andrea Ceccomori,l'arpista Gianluca Rovinello, la pianista Natalyia Apolenskaja, con la partecipazione straordinaria dell’attore Benedetto Casillo come voce recitante, il giornalista Giuseppe Giorgio presenterà l’evento.
Verrà proposta al pubblico un'originale narrazione, attaverso il canto, la musica, ed il testo della Passione di Gesù Cristo secondo San Matteo in una versione  volgarizzata in lingua napoletana di un intellettuale  napoletano del 1860, con immagini realistiche tratte dal film di Pier Paolo Pasolini, il Vangelo di San Matteo.
Il racconto della Passione sarà scandito dall’esecuzione di brani strumentali e vocali di autori quali Bach, Pergolesi, Stradella, Refice, Albinoni, Haendel, Mozart, Rossini, Verdi, Orff, Massenet, Cocciante.
Dall'incipit delle tenebre della condizione umana di peccato e fragilità dell’uomo, espressa dal tradimento di Giuda, fino alla mirabile luce della Resurrezione di Gesù Cristo, si ripercorreranno gli episodi del suo processo, crocifissione e morte, ed in un graduale crescendo, la musica, il canto, le immagini e le  parole accompagneranno  gli spettatori a ripercorrere ed a vivere con grande pathos, emozioni e coinvolgimento  uno degli Eventi capitali, più straordinari della storia del cristianesimo ed  ad una profonda riflessione su di esso, proprio in vista delle festività pasquale imminenti.
L’evento si inserisce sempre tra le iniziative a scopo benefico che l’Associazione Culturale NoiperNapoli destina alla mensa dei senzatetto di S.Francesco e S.Chiara di Piazza del Gesù attraverso la consegna diretta di una spesa di generi alimentari di prima necessità.
L’iniziativa verrà patrocinata dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, dalla Presidenza del Consiglio della Regione Campania, sarà seguita dalle telecamere di "InCitta" delle giornaliste LorenzaLicenziati e Laura Bufano, coordinatrice logistica ed organizzativa dell’evento e dalla DG PhotoArt di DavideGuida, che ha curato anche il progetto immagini dell'evento.

Contributo di partecipazione € 15
Infoline: 3394545044/ 3277589936
Email: noipernapoliart@gmail.com
http://www.noipernapoli.it
Tickets point: Edicola Piazza del Gesù
Biglietterie Go2 (Feltrinelli, Box Office Galleria Umberto, il Botteghino via Pitloo n.3 Vomero e tutti gli altri indicati sul sito https://www.go2.it/evento/concerto_di_pasqua_-_dalle_tenebre_alla_sua_ammirabile_luce/3957)

Sasso di Castalda: Le Valli del teatro ricominciano da De Filippo


Si alza il sipario su una nuova edizione de “Le Valli del Teatro”, la rassegna teatrale organizzata dall'Associazione Piccoli Teatri che tra gennaio e marzo porterà la magia del teatro al Mariele Ventre, con sei spettacoli selezionati con la consueta cura dal Direttore Artistico, Domenico De Rosa.

Ad aprire la rassegna sarà domenica 20 Gennaio, ore 18:00, “Questi fantasmi” di Eduardo De Filippo nella versione della Compagnia A.R.S. Nova. La compagnia salernitana, guidata dalla regia di Ugo Piastrella, proporrà una lettura molto tradizionale e fedele del testo di Eduardo, tra i più difficili ed importanti del grande maestro, tutto giocato su un perfetto equilibrio tra comico e tragico e su uno dei temi centrali della drammaturgia eduardiana: quello della vita messa fra parentesi, sostituita da un travestimento, da una maschera.

Il 26 gennaio la rassegna continuerà con “Un leggero malessere” di Harold Pinter e la

regia di Eros Pascale, spettacolo selezionato per l’European Young Theatre 2018 Festival dei due Mondi di Spoleto.

Il 17 febbraio spazio allo Stivalaccio Teatro e al suo “Romeo e Giuletta” una vera e propria commedia dell’arte moderna in cui il teatro nel teatro si mescola con la storia di Shakespeare in un continuo dialogo comico tra gli interpreti e con il pubblico.

Sabato 23 Febbraio sarà il momento di “Pane, latte e lacrime”, di e con Veronica Liberale ambientato a Roma nel popolare quartiere di San Lorenzo nei giorni precedenti il tragico bombardamento del 19 luglio 1943.

Il 17 marzo si continuerà con Goldoni e i suoi “Gl’innamorati” con Marco Lorenzi a guidare e dirigere il nutrito e giovane gruppo di attori della compagnia Il Mulino di Amleto.

A chiudere la rassegna il 30 Marzo sarà "L’estranea di casa", pluripremiato spettacolo tutto al femminile, scritto, diretto ed interpretato dalla talentuosa Raffaella Giancipoli.

Gli spettacoli inizieranno alle ore 21:00 il sabato e alle 18:00 la domenica. La rassegna è realizzata con il sostegno del Comune di Sasso, Regione Basilicata e Parco Nazionale dell’Appennino Lucano. Info e prevendite su www.levallidelteatro.it.

Tricarico: nella Cattedrale ultimo appuntamento per il 2018 con il teatro sacro di Alda Merini

TRICARICO (MT) - Sabato 15 dicembre prossimo, nella Cattedrale di Tricarico (Mt), si svolgerà l’ultimo appuntamento per il 2018 con il teatro sacro di Alda Merini, regia di don Vitantonio Telesca. Inizio alle ore 18.00, ingresso libero.

La novità di quest’ultimo spettacolo sarà la presenza in scena di due attori di colore, della Compagnia Teatrale HDUEteatrO, di cui uno interpreterà Gesù di Nazareth. “Un Cristo nero - spiega il regista Vitantonio Telesca, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano e Marsiconuovo - che intende offrire spunti di riflessione, in prossimità del Natale, sui temi della pace e della fratellanza universali, toccando i cuori e le menti, e ricordando al tempo stesso la presenza nel mondo, troppo spesso contrastata, delle comunità di cristiani di ogni etnia”.

Una scelta scenica che, tra l’altro, bene si integra con il senso delle attività promosse da anni da HDUEteatrO, miranti alla sensibilizzazione e all’ inclusione a favore delle realtà multiculturali presenti nella Città di Potenza.

Il “Poema della croce”, da agosto scorso fa parte del progetto “TEATRO SACRO NELLE CATTEDRALI” promosso dall’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo, patrocinato dalla Regione Basilicata e dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana). In questo anno 2018, in sette appuntamenti il senso profondo del sacro si è legato alla scoperta delle bellezze artistiche e storiche dei luoghi in cui lo spettacolo ha fatto tappa: le Cattedrali e le Chiese di Melfi, Potenza, Lagonegro, Matera, Acerenza, Tursi ed infine Tricarico, città arabo-normanna dal ricco patrimonio di tradizioni e dalle suggestive architetture dei suoi quartieri arabi.

Questo è il Cast dello spettacolo: Associazione musicale “ART-PARK”, Cappella Musicale della Cattedrale di Potenza diretta da Giuseppe Cillis, i danzatori Marco Busciolano, Patrizia Dore e Jole Franco nella performance con gli allievi della Compagnia Teatrale HDUEteatrO, le voci recitanti di Giovanna Valente, Donato Varallo e Anna Anastasio; don Mimmo Florio (chitarra e voce), Donato Benedetto (tromba), Paolo Miccolis (violoncello), Francesco Scorza (pianoforte) e le voci soliste delle cantanti Patrizia Borghini e Iole Cerminara. L’Ufficio Stampa è a cura di Grazia Pastore, il service audio e luci è a firma di “Planetario” di Renato La Ghezza.

Al via quinta edizione de “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare”


Ritorna a Taranto “Il Villaggio di Babbo Natale …sul mare”, il primo e unico villaggio di Santa Claus che, in un particolarissimo stile natalizio-marinaresco, è proprio sul mare!

Anche quest’anno il Molo Sant’Eligio ospiterà questo grande evento per regalare a grandi e piccini la gioia che solo la magica atmosfera natalizia sa donare ai nostri cuori.

Partner de “Il Villaggio di Babbo Natale …sul Mare” sono il Comando Marittimo Sud della Marina Militare e la Jonian Dolphin Conservation; la manifestazione gode del patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Taranto e del Comune di Taranto, ed è resa possibile da istituti scolastici, associazioni, accademie di danza, aziende artigiane, imprese e accademie di canto che operano “nel e per” il territorio.

Quest’anno “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” si terrà nelle giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 dicembre; come ogni anno la location è, con ingresso pedonale libero e gratuito, il Molo Sant’Eligio che per tre giorni si trasformerà in un allegro e colorato villaggio natalizio, sul Lungomare Vittorio Emanuele II n.1, sulla “ringhiera” della Città Vecchia.

Come già accaduto nelle quattro precedenti edizioni, quando si sono registrate numerosissime presenze di turisti provenienti da tutto il Meridione, con la sua unicità “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” rappresenta anche uno straordinario attrattore turistico a favore dell’economia tarantina.

“Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” è nato cinque anni addietro da una intuizione di Gaia Melpignano, direttrice del Molo Sant’Eligio ed event creator, che ha voluto realizzare un originale ed unico villaggio di Babbo Natale direttamente sulla riva del Mar Grande di Taranto, con l’obiettivo di promuovere il mare, la risorsa principale della città, e tutti gli sport ad esso collegati.

Non a caso il vecchietto più amato al mondo dai bambini arriverà al Molo Sant’Eligio via mare a bordo della barca a vela “Aquilante”, messa a disposizione dal Comando Marittimo Sud della Marina Militare: sarà un modo per avvicinare i più piccoli, che rappresentano il futuro della comunità, alla nostra risorsa principale insegnando loro a rispettarlo.

Al suo arrivo al Molo Sant’Eligio Babbo Natale troverà ad aspettarlo i suoi elfi con cui ballerà coinvolgendo i bambini presenti, per poi prendere posto nella sua casa dove, comodamente seduto in poltrona, accoglierà tutti i bambini; questi, aiutati dagli amici elfi, potranno anche scrivere una letterina da imbucare nell’ufficio postale del villaggio.

Come ogni anno particolare attenzione è stata riservata ai bambini con l’intento di avvicinarli alla “risorsa mare”, che loro associano prevalentemente alla dimensione balneare estiva, facendola vivere gioiosamente anche d’inverno.

L’animazione sarà realizzata nel villaggio anche la mattina, con la presenza di Babbo Natale, elfi e mascotte, in modo da consentire la partecipazione alle scolaresche delle scuole primarie e dell'infanzia.

Molte iniziative, infatti, sono stare organizzate per fare socializzare tra loro i bambini, facendo riscoprire il piacere di giocare e creare insieme come si faceva un tempo, piuttosto che da soli con un videogioco; a tal fine avranno anche la possibilità di esibirsi sul palco del villaggio in cori, canti e balletti natalizi diventando così protagonisti.

Durante le tre giornate i bambini potranno fare gratuitamente una esperienza di sport marinaresco sulle imbarcazioni della Polisportiva Vogatori Taras ed effettuare, con un ticket di soli 5 euro a persona, un’escursione di circa un’ora sul catamarano della Jonian Dolphin Conservation (prenotazioni direttamente all’ingresso).

Al Molo Sant’Eligio i bambini potranno visitare, accompagnati dai genitori, la barca a vela “Aquilante” della Marina Militare e una delle tre motovedette del Corpo della Capitaneria di Porto che si alterneranno all’ormeggio: CP 2103, CP 264 e CP 840.

Anche quest’anno ci saranno laboratori artistici, con gli elfi che aiuteranno i bambini a scrivere e decorare le letterine natalizie da imbucare nell’ufficio postale del villaggio.

Spazio al sociale: diverse associazioni di volontariato e del terzo settore, tra queste l’AIL, saranno presenti ne “Il Villaggio di Babbo Natale… sul Mare” per sensibilizzare la comunità sulle attività svolte ogni giorno a favore di chi è meno fortunato; nel programma a loro dedicato si segnala la performance dei ragazzi diversamente abili dell’Associazione Donne Volontarie Italiane "Bruno Lodeserto" che sul palco daranno vita al balletto “Dritti al cuore”.

Per tutti ci sarà tanto divertimento e intrattenimento (programma completo su pagine Facebook e Instagram): i mercatini natalizi ed enogastronomici, il Clown Simpaticone, i trampolieri, i teatrini, le mascotte delle Principesse Disney, l’animazione di artisti di strada professionisti, lo show comico circense “Circus cabaret”, le mascotte di Minnie e Topolino in versione natalizia; le serate, inoltre, saranno ulteriormente arricchite dalla presenza della Fanfara del Comando Marittimo Sud.

In programma anche spettacoli di magia e di ombre cinesi, lo show calcio freestyle, spettacoli di giocoleria ed arti teatrali e circensi e, solo domenica mattina, l’esibizione di Babbo Natale in volo sul mare su un flyboard!

In programma uno zecchino d'oro sul mare e l’Apulia talent show curati dall'associazione "Gli angeli dello spettacolo", lo spettacolo dei giovani cantanti e musicisti dell'Accademia dei Due mari e la performance di danza a cura della “Scuola di danza Rossella Brescia” di Martina Franca.

È prevista la premiazione, quale “uno dei migliori attori Pugliesi", di Mingo per il cortometraggio "Emoticon", già vincitore del "London Film Festival”, mentre per l’intera manifestazione Radio Lattemiele curerà dal villaggio una diretta radiofonica.

L’allestimento del villaggio rispetterà i canoni e lo stile dell’originario villaggio nordico, in particolare con un complesso di casette all’interno delle quali saranno presenti numerose aziende enogastronomiche e di dolciumi, alcune prepareranno sul momento le loro prelibatezze e offriranno al pubblico cooking show, nonché un mercatino dell’artigianato.

Uno degli obiettivi del progetto “Il villaggio di Babbo Natale.. sul Mare” è quello di offrire un’importante opportunità di promozione alle imprese locali, in particolare valorizzando i prodotti tipici della tradizione enogastronomica pugliese di eccellenza: succhi e spremute di melagrana, vini, olio, melagrane, confetture, dolci, prodotti da forno, taralli, legumi e salumi.

Il Comune di Taranto ha messo a disposizione in spazi limitrofi parcheggi per le automobili, mentre l'area antistante l'ingresso del porto mercantile sarà disponibile per i pullman delle scolaresche e delle agenzie turistiche; l’AMAT attiverà anche un servizio navetta.

Per chi vuole lasciare l’auto a casa è stata stipulata una convenzione con Taxi Due Mari da/per il villaggio (info 0997354858), mentre i turisti potranno visitare la città anche con minitour realizzati da Taranto in Calessino (info 3392848569).

Sostengono la manifestazione Masseria Fruttirossi “Lome Super Fruit”, Ionian Shipping Consortium, Caffè Ninfole, Montrone Automobili e Fi.ni.italia Agente Credem Banca.

Media Partner sono Canale 85, Radio LatteMiele, Extra Magazine, AntennaSud e Made in Taranto, nonché tutti coloro che, a vario titolo, promuovono e condividono l'evento sulle testate giornalistiche, sui media e sui social.

Milano: martedì 11 dicembre cocktail natalizio per la raccolta di doni ai bimbi dell'IRCCS San Raffaele Pisana

MILANO. Proseguono le interessanti iniziative nella città di Milano: martedì 11 dicembre 2018 dalle ore 18 alle ore 20 presso il Four Seasons Hotel in Via Gesù 6/8, la dottoressa Rossana Rodà, presidente di Asigitalia e dell'Associazione Haziel, organizza un cocktail natalizio per una raccolta di doni da destinare ai piccoli bambini dell'IRCCS San Raffaele Pisana con la sinergia della Fondazione Silvana Paolini Angelucci Onlus a Roma e ai piccoli bimbi dell’associazione Alveare.

Milano: domenica 25 novembre dibattito sulla 'Giornata mondiale contro la violenza sulle donne'

MILANO. Si è svolto domenica 25 novembre a Milano a Palazzo Marino, nella Sala delle Commissioni, il dibattito sulla "Giornata mondiale contro la violenza sulle donne". 

Relatori sono stati: Laura Specchio Presidente Commissione Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Attività Produttive, Commercio, Risorse Umane, Moda e Design - Comune di Milano; Rossana Rodà Presidente di Asigitalia e Haziel International; Silvia Muto Avvocata civilista esperta in diritto di famiglia e minori, diritto contrattuale nazionale ed internazionale; Capitano Matteo Martellucci.

Si è parlato delle diverse forme di violenza: da  quella psicologica, a quella economica, fino ad arrivar al femminicidio,  il gesto estremo. Si è inoltre discusso della violenza non solo tra le mura domestiche, ma anche sul luogo di lavoro.

"Come si può risolvere o ridurre questo enorme problema? Con la formazione, con la formazione a più livelli. Si dovrebbe già iniziare a parlarne nelle scuole elementari, e insegnare ai bambini il rispetto, che deve essere alla base di tutte le culture" ha dichiarato la Presidente di Asigitalia e Haziel International, Rossana Rodà "Sarebbe auspicabile anche reintrodurre nelle scuole l’educazione civica, perché ne abbiamo perso i valori. Formare anche chi 'informa', chi passa le notizie, avere contatti più stretti con le istituzioni. Nello specifico il Comune di Milano, si sta già attivando per venire incontro alle donne con campagne istituzionali, fornendo servizi gratuiti in diversi settori: da quello  giuridico,  a quello sanitario, provvedendo un sostegno a quelle donne che trovandosi in un paese diverso dal proprio, non ne  conoscono i modi di comportamento. Anche Asigitalia, attraverso i propri servizi, fornirà un orientamento legale finalizzato alla conoscenza delle norme di salvaguardia che possono tutelare le  difficoltà e i disagi delle donne e non solo".

Erano presenti in sala, oltre a un nutrito numero di donne di diversi paesi, anche rappresentanti del Corpo Consolare dei Paesi dell’area Mediterranea ed Euro-Asiatica. 


La BCC di Ostuni celebra la Giornata Mondiale del Risparmio



di ALESSANDRO NARDELLI - Anche la Città di Ostuni ha celebrato la Giornata mondiale del risparmio, un evento che ha il compito principale ad educare le giovani generazioni all’Etica del risparmio, che contribuisca a raggiungere il fondamentale obiettivo dello sviluppo economico sostenibile. Nella Città Bianca, è la sede della Banca di Credito Cooperativo che ha avuto l’onore di ospitare una ricorrenza così sentita, che ha visto il coinvolgimento i giovanissimi studenti della II-N della scuola secondaria di primo grado “Barnaba – Bosco” ed una rappresentanza dei Mini Vigili della stessa scuola media.

I ragazzi, accompagnati dal Dirigente Scolastico, Prof. Salvatore Amorella e dalla loro insegnante Prof.ssa Olimpia Del Coco, hanno avuto la possibilità di visitare gli ambienti dove la banca locale svolge le proprie attività, in largo Mons. Pignatelli. Guidati dal Presidente della BCC, dott. Francesco Zaccaria; dal Direttore Generale, dott. Leonardo Mansueto e della Direttrice di Filiale, dott.ssa Anna Maria Palma, i giovani hanno osservato da vicino lo svolgimento delle diverse operazioni bancarie,

hanno assistito alla proiezione di alcuni filmati sul tema, e partecipato a un incontro che ha visto vari, interessanti, interventi. Una mattinata che ha contribuito ad assolvere, all'insostituibile funzione di preparare i cittadini consapevoli di domani all’etica del risparmio, riflettendo sul valore della moneta, che contempla un uso consapevole del denaro, e sulla regola che il risparmio è il miglior investimento possibile. Virtù e valori cardine che la Banca di Credito Cooperativo, fin dalla propria fondazione, promuove quotidianamente. All’incontro ha preso parte anche Don Piero Suma, parroco della Basilica Minore di Santa Maria Assunta in Cattedrale, che ha presentato ai giovani, il libro “Sant’Oronzo, un cammino dal Salento al mondo”, scritto da Ferdinando Sallustio e da Iolanda Di Domenico.

Durante la Giornata del Risparmio, si è aperto un nuovo evento artistico, la mostra retrospettiva delle opere del mai dimenticato Prof. Salvatore Del Coco, che sarà organizzata e ospitata nei locali della Banca, in occasione della ricorrenza ventennale della sua scomparsa. La Mostra, sarà visibile durante gli orari di apertura della BCC, e fino al 31 gennaio 2019. Ad essere esposte, 27 opere pittoriche, alcune appartenenti alla Banca, altre di proprietà della famiglia dell’artista, che le ha messe a disposizione per questo importante evento artistico. Un binomio che ha radici lontane, quello tra la Banca di Credito Cooperativo, e il noto artista locale, che ha visto Cassa Rurale ed Artigiana di Ostuni, oggi BCC, assegnare, nel 1974, il primo premio d’arte al Prof. Salvatore Del Coco.

Candy Arena di Monza, ospiti illustri al Charity Dinner per San Patrignano


MONZA - Il Candy Arena di Monza ha ospitato una Charity Dinner in favore della Comunità di San Patrignano che da anni si impegna con dedizione a sostenere ed ad aiutare ragazzi in difficoltà. Ideatori della serata sono stati: Alessandra Marzari, Ambasciatrice della Comunità romagnola e Presidente del Consorzio Vero Volley di Monza, e Aldo Fumagalli, Presidente UCID Monza e Brianza.

Ovviamente nella serata non poteva mancare la musica: ad accompagnare la chiusura della serata, Lorenzo Licitra, vincitore dell’undicesima edizione di X-Factor.

Graditi invitati speciali della presidentessa Alessandra Marzari e del referente della Candy Arena Gianpaolo Martire anche la senatrice Daniela Sbrollini, il presidente del Milan Paolo Scaroni, il direttore d'orchestra di fama internazionale Beatrice Venezi e l'imprenditore Christian Gaston Illan.

Ad Ostuni il 'Concorso Internazionale Trofeo Città bianca'


OSTUNI - Dalla stretta collaborazione tra Rassegna Italia s.a.s. e l’Associazione Culturale “Espressioni d’Arte”, nasce Il progetto ”Concorso Internazionale TROFEO CITTA’ BIANCA” che ha lo scopo di affiancare e promuovere il talento emergente in campo artistico e culturale, offrendo agli artisti italiani ed esteri occasioni di visibilità, in una logica di sostegno che mira a favorirne l’ingresso nel mercato dell’arte. Il Premio, patrocinato dal Comune di Ostuni, intende stimolare la riflessione sull’arte contemporanea nel territorio italiano.

Il progetto si sviluppa attraverso l’organizzazione di un Concorso/Mostra annuale che consente agli artisti, operanti nelle categorie della pittura, scultura, grafica e fotografia, di essere esaminati da una giuria composta da due affermati e riconosciuti esperti nel campo delle Arti plastiche e visive, e un noto esperto nel campo della fotografia mentre un componente segretario legato all’associazione verbalizzerà l’operato dei giurati. Inoltre agli artisti partecipanti al concorso viene data la possibilità di esporre le proprie opere in un periodo in cui il flusso turistico raggiunge tantissime presenze.

Il Premio è aperto ad artisti professionisti, emergenti, giovani artisti e principianti di qualsiasi nazionalità che operano sul territorio nazionale o estero. Il premio incoraggia la partecipazione di artisti di ogni livello. La qualità, la ricerca, l’originalità e l’innovazione saranno i criteri fondamentali della selezione.

Una particolare sezione, da considerarsi fuori concorso, sarà dedicata alla scuola di ogni ordine e grado, per stimolare e spronare la creatività e l’avvicinamento dei giovani alle diverse forme artistiche.

Quest’anno, 2018, Il tema del Concorso è “MEDITERRANEO”, che coniuga Attualità, Natura e Culture diverse per raccontare il nostro territorio e differenti stili di vita attraverso le arti visive.

Il Mediterraneo, osservato dai differenti sguardi, sarà interpretato e celebrato nelle opere di artisti e fotografi che evidenzieranno il legame esistente tra l’uomo e il territorio suggerendo messaggi artistici che possano stimolare una più ampia e differente visione del tema sopra indicato.

La Manifestazione si svolgerà in Ostuni presso il Chiostro di Palazzo San Francesco, dal 31 agosto al 2 settembre e gli artisti saranno suddivisi nelle sezioni come sopra citate.

Il Concorso/Mostra conterrà nel suo interno e per l’intera durata della mostra momenti musicali e di intrattenimento unitamente a incontri culturali con critici e giornalisti che affronteranno tematiche per stimolare la riflessione sull’Arte contemporanea nel panorama Internazionale.

Svolgimento della Manifestazione

La giuria esaminerà le opere presenti e, a suo insindacabile giudizio, dopo aver verificato che le opere siano conformi al tema, al regolamento e ai criteri fondamentali della selezione: qualità, ricerca, originalità e innovazione, assegnerà il 1°, il 2°, il 3° premio e le eventuali segnalazioni per ogni categoria artistica.

Le opere che non avranno superato la selezione saranno comunque esposte ma considerate fuori concorso.

Durante lo svolgimento della manifestazione i visitatori saranno allietati dalle seguenti forme di intrattenimento:

31 agosto: Manifestazione canora e musica dal vivo

1 settembre: Intrattenimento, canto musica e poesia a cura di Ferdinando Sallustio
2 settembre: Premiazione. A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione e ai primi tre classificati, la targa bronzea, argentata e dorata mentre un premio in denaro sarà assegnato solo ai primi classificati per ognuna delle quattro categorie.

San Pietro al Tanagro: al via la 'Festa della Cipolla'

SALERNO - La Festa della di Cipolla di San Pietro al Tanagro (SA), che avrà luogo il 31 agosto e l’1 settembre 2018 è arrivata all'importante traguardo della sua XII edizione. “I sapori che si sentono in bocca … e nella mente”, è questo lo slogan che da anni caratterizza la due giorni organizzata dalla Pro Loco di San Pietro al Tanagro che ha come protagonista, giusto appunto, una delle eccellenze gastronomiche del territorio: la cipolla.

Fin dalla metà del 1800, la cipolla rappresentava un rilevante valore aggiunto, alla povera economia contadina locale dell’entroterra Salernitano, oggi è un prodotto d’eccellenza molto ricercato ed apprezzato, simbolo dello sforzo di rinascita di un territorio. “L’ idea è quella di fare di un “frutto” della nostra terra, un’occasione enogastronomica – ha dichiarato, infatti, Francesco Cardiello, presidente dalla Pro Loco di San Pietro al Tanagro – cercando di incentivare l’economia locale attraverso la memoria e la promozione del prodotto tipico locale. Questa sarà la nostra sfida”.

“La due giorni , intende offrire l’occasione ai visitatori ed agli stessi Sampetresi – ha spiegato Antonio Pagliarulo, Assessore Turismo e Cultura ‐ di ammirare e riscoprire la bellezza, la semplicità e la serenità di vita di una volta”. Dunque, attrattive naturalistiche, paesaggistiche ed ambientali, riscoperta di vecchie tradizioni, tra cui, ovviamente, gastronomia tipica del posto.

Il primo settembre alle ore 18:30, inoltre, si terrà un interessante seminario/dibattito:

“Mangiare e sapere. La dimensione culturale del cibo” con esperti nel settore culinario ed altri professionisti che forniranno informazioni corrette e ci accompagneranno nel mondo dell’alimentazione sana e della prevenzione, senza perdere di vista l’importanza del gusto a tavola.

Le precedenti edizioni rappresentano la garanzia dell’evento che per l’anno 2018 conferma l’obiettivo della manifestazione, ovvero la scelta delle prelibate pietanze, servite rigorosamente in piatti di terracotta, accompagnati da “tammorra, tamburelli e triccheballacche” e dal vino rosso prodotto a San Pietro al Tanagro. Tutto questo farà apprezzare maggiormente i succulenti piatti, quest’anno rafforzati come al solito da una eccellente novità (trippa, fagioli e cipolla alla contadina), senza far mancare le “patane e cepodde arraanate” e gli anelletti di cipolla indorati con farina di mais.

Notte della Taranta: 200 mila al concertone


Successone per la Notte della Taranta targata Andrea Mirò. Dalle 19 alle 3.30 del mattino in 200 mila hanno ballato sulle note della pizzica, nel piazzale dell'ex convento degli Agostiniani, al ritmo dei tipici tamburelli. Sul palco del Concertone di Melpignano è stato dimostrato che "contaminare la tradizione" non significa tradire ma tramandare.

Presenti anche i cantanti de "Il Volo", rimasti però nel backstage, ma che l'anno prossimo potrebbero esibirsi: "ci piacerebbe moltissimo - hanno detto - la musica non ha barriere".

Ampia e varia la partecipazione di questa edizione 2018, dagli indiani Dhoad Gypsies alla popstar italoamericana LP, passando per Clementino e la violinista cubana Yilian Canizares.

Festa Ave Maris Stella 2018, una settimana dedicata ai 60 anni della Chiesa

Sarà dedicata all’anniversario dei 60 anni della Chiesa la Festa dell’Ave Maris Stella 2018, in programma al rione Casale dal 3 al 9 Settembre pv. Insieme alle celebrazioni ed ai riti religiosi, infatti, saranno affiancati eventi sportivi, momenti dedicati alla memoria ed intrattenimento per le famiglie ed i bambini. Tappa significativa della Festa poi sarà la riapertura al pubblico della cripta dopo i lavori di restauro.

Questo il programma dettagliato:

Lunedì 3 e Martedì 4

BASKETTIAMO
Torneo di Basket presso il campetto parrocchiale riservato a ragazzi delle categorie 10-13 anni e 14-18 anni (ore 17,00-20,00)

Mercoledì 5

60 ANNI DELLA NOSTRA CHIESA
Tavola Rotonda e testimonianze con alcuni dei protagonisti della vita parrocchiale dal 1958 nel teatro della Chiesa | Proiezione immagini salienti della nostra storia (ore 20,00)

Giovedì 6

FESTA DELLE FAMIGLIE
Celebrazione eucaristica con Benedizione delle Famiglie e dei bambini (ore 19,30) | Inaugurazione del campetto parrocchiale (ore 20,30) | Animazione e giochi per i più piccoli (ore 21,00)

Venerdì 7

MARIA AL VILLAGGIO DEI PESCATORI
Processione con la statua della Vergine dalla Chiesa al Villaggio Pescatori percorrendo le strade Via Medaglie d’Oro, Locatelli, Andrea Doria, U. Maddalena, Amm. Cagni, XV Novembre, Longobardi, Monticelli, Palermo, S.M. del Casale, Villaggio Pescatori | Celebrazione Eucaristica (ore 19,30) | Rosario animato dai gruppi di preghiera parrocchiali e dall’Associazione “Matteo Farina” (ore 22,00)

Sabato 8

MARIA PER MARE
Processione a mare con benedizione delle barche (17,30): imbarco dalla banchina del Villaggio Pescatori ed arrivo alla banchina del Monumento al Marinaio. Il percorso si svolgerà nelle acque del seno di Ponente e di Levante con transito successivo attraverso il canale Pigonati verso le acque del porto medio | Solenne Celebrazione Eucaristica sul sagrato della Chiesa: presiede Sua Ecc. Mons. Domenico Caliandro, Arcivescovo di Brindisi-Ostuni | Fine serata con musica e piatti tipici nel cortile dell’Oratorio (21,00)

Domenica 9

RIAPRIAMO LA CRIPTA
Al termine della Santa Messa delle 11,00 riapre al pubblico la cripta dopo i lavori di ristrutturazione. Sante Messe alle ore 09,00, 11,00 e 19,00

Il Parroco Fr. Francesco Rutigliano,
la Fraternità dei Frati Cappuccini, 
il Consiglio Pastorale Parrocchiale

Treviso: dal 29 agosto al 2 settembre torna l'evento "Home Festival Truck Jack Daniel's 2018"

TREVISO. Un’amicizia che prosegue ininterrottamente da 9 anni: è quella tra Jack Daniel’s e Home Festival, il più importante festival musicale italiano (di scena a Treviso, in zona ex Dogana) che si rinnova tra mercoledì 29 agosto e domenica 2 settembre. Jack Daniel’s sarà presente a Treviso all’interno della vastissima area del festival che anche quest’anno darà spazio a un ricco programma che si colorerà con la musica di grandi ospiti nazionali e internazionali, letteratura e arte (tutte le info su homefestival.eu).

Jack Daniel’s ha creduto da subito nello spirito indipendente e intraprendente del festival, affine al suo, diventandone partner sin dalla prima edizione e accompagnandolo in ogni stagione lungo la strada di successi che l’ha reso una delle principali realtà musicali e imprenditoriali italiane.

L’experience Jack Home di quest’anno vede un importante ritorno: dopo il successo della scorsa edizione, farà il rientro in Italia il maestoso truck Jack Daniel’s da cui si svilupperanno tante attività a partire dal bar, per gustare il classico Whiskey, Lynchburg Lemonade - il cocktail fresco perfetto per la stagione estiva - e Jack Daniel’s Tennessee Honey. Spazio poi ad un’area food con una ricca offerta BBQ e all’area relax con sedute e giochi. Ci sarà anche la 360°video experience per vivere un viaggio virtuale nella Distilleria di Lynchburg (Tennessee), la più antica registrata negli USA e attiva da oltre 150 anni, per scoprire che è proprio da lì che arriva ogni singola goccia di Jack presente in tutto il mondo.

Sarà ricco delle sonorità di tanti nuovi nomi della scena indie italiana (e non solo) il cartellone del Jack Daniel’s Stage, uno dei palchi di Home Festival allestito nell’area Jack. Il “senza volto” TheAndrè con la sua rilettura in chiave Faber delle hit trap, il duo Sem&Sténn, il cantautorato folk di Damien McFly e le chitarre degli Altre di B accenderanno il Jack Daniel’s Stage nella giornata digiovedì 30 agosto. Venerdì 31, invece, sarà la volta dell’indie rock dei Belize, dell’elettronica di Makai e del rock con tinte blues dei Two Birds One Stoned. Il weekend prenderà il via con le sonorità elettroniche di Go Dugong e Santii e con il rap di Tauro Boys + Tutti Fenomeni e Thelonius B (sabato 1° settembre) e domenica 2 spazio alle tante sfumature di rock presentate daInterglactic Lovers, Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari, Tobjah, Manitoba e Johnny. Mercoledì 29 agosto, invece, giorno dell’Anteprima Home Festival, sarà l’hard rock a dominare il palco Jack Daniel’s, con il Monsters Of Rock Tribute (e i tributi alle grandi band che ne hanno scritto la storia: AC/DC, Metallica e Guns’n’Roses).

Proseguirà anche in quest’edizione di Home Festival l’impegno costante di Jack Daniel’s alla sensibilizzazione al consumo responsabile e di qualità. Tante le attività pensate per promuovere il divertimento senza eccessi, a partire dal presidio dei punti di approvvigionamento e di ricarica di acqua potabile che sarà distribuita gratuitamente a tutti i visitatori. Novità di questa stagione sarà l’attivazione di un treno speciale che, al termine delle serate di venerdì 31 agosto e sabato 1° settembre, porterà gratuitamente i visitatori di Home Festival dalla stazione di Treviso a quella di Venezia Mestre (tutti i dettagli dell’iniziativa saranno disponibili nelle prossime settimane).

Inoltre, all’interno dell’Hotel BHR Best Western Treviso (casa-base del Festival) sarà presente un’area dedicata a Jack Daniel’s Tennessee Honey con elementi di design che richiamano il suo stile e il perfetto #dopocena. Tennessee Honey è infatti ottimo da gustare ghiacciato nel momento più rilassato e coinvolgente della serata, grazie al carattere unico dato da una ricetta originale che unisce un liquore al miele finemente lavorato al classico Old N°7.

Home Festival si conferma così anche quest’anno un’indimenticabile tappa del viaggio a ritmo di musica di Jack Daniel’s. Un rapporto, quello tra Jack e la musica, nato nel 1892 quando Mr. Jack formò la Silver Cornet Band insieme ad un gruppo di abitanti di Lynchburg e lavoratori della famosa distilleria, per invitare la folla a raggiungere la cittadina del Tennessee e condividere insieme degli eventi speciali, e che oggi prosegue in tante occasioni, dove il palco è l’unica vera casa del musicista e dove i suoni arrivano sinceri e autentici alle orecchie di chi li “sente” allo stesso modo di Jack.

Torino: inaugurata la mostra "La Costituzione a Colori"

TORINO. Proseguono le interessanti iniziative nella città di Torino: giovedì 31 maggio 2018 alle 17 a Palazzo Lascaris in via Alfieri n°15, il presidente del Consiglio regionale ha inaugurato la mostra "La Costituzione a Colori, I primi 47 articoli illustrati e la sua storia attraverso il disegno satirico".

La mostra "La Costituzione a Colori" è un omaggio alla nostra Carta fondamentale, a settant'anni dalla sua promulgazione. L'esposizione è articolata in due sezioni. Nella prima parte vediamo una serie di disegni satirici e umoristici estrapolati dai giornali pubblicati in Italia tra il 1943 e il 1948 che illustrano il difficile cammino che portò alla promulgazione della Costituzione. Scorrendo le tavole ci troviamo davanti a grandi artisti come Giovannino Guareschi (di cui ricorrono quest'anno i 50 anni dalla morte) che sulle pagine di Candido fu portavoce dell'anticomunismo ed altri, come il gruppo di Don Basilio, che sostenevano invece le ragioni del comunismo. Tra le vignette d'epoca più curiose spiccano quelle disegnate da Federico Fellini con una striscia di Giacomino e la testa di Giuseppe Garibaldi che, capovolta, diventa il volto di Stalin.

La seconda parte della mostra presenta invece i primi 47 articoli della Costituzione illustrati, con vignette inedite, da quattro disegnatori contemporanei: Fabio Sironi (Corriere della Sera), Lido Contemori (già collaboratore del gruppo Repubblica L'Espresso), Marco De Angelis (è stato vignettista de Il Popolo e collaboratore di Repubblica), Gianni Chiostri (ha disegnato per le pagine di Stampa e Avvenire). Questi artisti della matita hanno interpretato, con sensibilità e umorismo arricchiti da colori vivaci, i contenuti della nostra Carta costituzionale che riguardano i diritti e i doveri dei cittadini.

L'immagine simbolo della mostra e del catalogo (Il Pennino editore) illustra l'Articolo 2 della Costituzione sui diritti inviolabili: Arlecchino (il nord) e Pulcinella (il sud), ai lati del simbolo della Repubblica, si telefonano unendo così le due parti dell'Italia. 

Per quel che riguarda la mostra "La Costituzione a Colori", è aperta al pubblico a Palazzo Lascaris dall'1 al 29 giugno 2018, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 con ingresso gratuito.

Milano: conclusa la sesta edizione del Wired Next Fest 2018

MILANO. Si è conclusa domenica 27 maggio 2018 la sesta edizione milanese del Wired Next Fest, il più importante Festival italiano dedicato alla cultura dell’innovazione organizzato da Wired Italia.
Durante le tre giornate le presenze sono state oltre 150mila e online sono 1,2 milioni gli utenti che hanno seguito il festival sulle pagine ufficiali di Wired.
Il WNF, che si è svolto ai Giardini Indro Montanelli di Milano da venerdì 25 a domenica 27 maggio, ha presentato un ricco palinsesto di interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti.
A catalizzare l’attenzione del pubblico numerosi esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale tra cui: Chelsea Manning, Walter Isaacson, Kate Crawford, Mitchell Baker, Orit Kopel, Paolo Nespoli, Laura Boldrini, Gué Pequeno, Davide Casaleggio, Riccardo Chailly, Amitav Gosh, Alberto Mantovani, Stoya, Barbara Contini, Negramaro, Maneskin, Sofia Viscardi, Paola Cortellesi, Zerocalcare, Alfonso Sabella, il cast di Boris e molti altri.
La prima serata musicale è stata inaugurata daiCalibro 35, gruppo crime funk, fresco di pubblicazione dell’album Decade, insieme alla band inglese dei Jungle, riconoscibile per il suo mix di funk, soul ed elettronica, appena uscita con i singoliHappy Man e House in LA, che anticipano il nuovo album.
Sabato è stata invece la volta di Gemitaiz, in vetta alle classifiche di vendita con Davide. A chiudere la seconda serata musicale il dj e produttore tedescoRobin Schulz, che è recentemente uscito con il suo ultimo lavoro discografico Uncovered.
Wired Next Fest è stato anche un grande evento digitale: 1,2 milioni di utenti hanno seguito il festival sul Wired.it e sulla pagina Facebook di Wired Italia con 6,7 milioni di pagine sfogliate sul sito. Su Twitter le interazioni legate all’hashtag ufficiale #WNF18 lo hanno reso Trending Topic di Twitter Italia.
Un successo anche lato advertising: quest'anno, infatti, il festival cresce nel fatturato da sponsorizzazioni di oltre il 15% e nel numero di partner, coinvolgendo oltre 30 aziende in esclusività merceologica.
Per ulteriori informazioni consultare il sito nextfest.wired.it e la pagina Facebook del Wired Next Fest (bit.ly/WNF18_MI).

Milano. Festival del Mediterraneo: inaugurazione il 16 marzo 2018 al Parco Espositivo Novegro

MILANO. Si avvicina la data di apertura del Festival del Mediterraneo presso il Parco Espositivo Novegro che si terrà dal 16 al 18 marzo 2018. L’associazione Asigitalia, che si occupa di scambi economici internazionali tra Italia e Paesi del Mediterraneo, sarà presente con uno stand al Padiglione D. Articolato è il programma di questi tre giorni. Venerdì 16 marzo alle ore 11 si terrà l’inaugurazione con l’intervento delle autorità e delle rappresentanze consolari.
Tra gli eventi in programma, sabato 17 marzo, alle ore 11, si terrà una tavola rotonda dal titolo “Mediterraneo luogo di civiltà, arte e bellezza”. Interverranno: Dottor Gianluca Poldi (Assessore alla Cultura Comune Segrate); Dottor Soufiane Amara (Console aggiunto di Algeria); Architetto Gabriele Pagliuzzi (Presidente Parco Esposizioni Novegro); Rossana Rodà Daloiso (Presidente Asigitalia) e altre personalità. A moderare l’incontro sarà il dottor Luca Gallesi.
Tantissimi saranno, inoltre, gli eventi di musica e cultura che, oltre a dare un valore aggiunto al Festival del Mediterraneo, possono abbracciare culture di diversi paesi e popolazioni.

Milano: mercoledì 7 febbraio il forum "Il futuro della cooperazione economica tra Italia e Paesi del Mediterraneo"

MILANO. Proseguono le iniziative nella città di Milano: si terrà mercoledì 7 febbraio, presso il Palazzo Pirelli in via F.Filzi n°22 il Forum dal titolo "Il futuro della cooperazione economica tra Italia e Paesi del Mediterraneo".

L’incontro è organizzato dalla presidente dell’Associazione per lo Scambio Economico Italo-Euroasiatico e dei paesi del vicino Mediterraneo Rossana Rodà Daloiso.

Per quel che riguarda lo scopo primario del Forum, è quello di far comprendere alle aziende italiane e straniere  le varie opportunità di scambio che si possono aprire tra i vari paesi.

A illustrare la reale situazione dell’economia, della finanza e del mercato del lavoro locale, oltre alle eventuali agevolazioni offerte alle imprese straniere, saranno le stesse autorità politiche e istituzionali. A questi interventi si affiancheranno le testimonianze dirette di industriali italiani e stranieri.

In un momento storico complesso, la costruzione di una solida cooperazione economica–sociale e in primis culturale tra i diversi paesi del Mediterraneo e l’italia può essere la chiave per superare crisi ed emergenze che oggi rappresentano una fonte di costante preoccupazione per governanti e cittadini.

Milano: sabato 6 gennaio la Befana del Clochard al Principe di Savoia

MILANO. Continuano gli eventi nella città di Milano: il tradizionale appuntamento per la Befana del Clochard è avvenuto sabato 6 gennaio 2018 al principe di Savoia.

Organizzato dai City Angels  e dalla loro madrina, Daniela Javarone, i 200 senzatetto, anziani poveri e profughi presenti sono stati serviti ai tavoli da 75 studenti delle scuole elementari, medie, superiori, accompagnati dal provveditore agli studi, Marco Bussetti per trasmettere anche  ai giovani un messaggio di solidarietà.

La pettorina color rosso  dei City Angels è stata indossata anche da personaggi noti, come  i cantautori, alcuni personaggi istituzionali, tra cui i candidati a presidente della regione Lombardia Giorgio Gori e Dario Violi, l’assessore al Welfare della Regione Giulio Gallera e Maria Stella Gelmini. Con loro anche Mons. Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana, che ha benedetto i presenti.   

"La solidarietà" spiega Mario Furlan presidente dei City Angels "si sposa con la legalità, e con il contribuire al bene comune". Durante il pranzo vi è stata la musica dal vivo con la banda degli Alta Moda e i bambini del coro Piccoli Cantori di Milano.

Il pranzo per i senzatetto  è stato rigorosamente vegetariano, in segno di amore verso gli animali, ed è stato preparato da Christian Garcia, chef personale del principe Alberto di Monaco insieme allo chef del principe di Savoia, Fabrizio Cadei.

Presente all'evento anche la presidente per lo Scambio Economico Italo Euroasitico- Mediterranee la dottoressa Rossana Rodà. "Ringrazio di cuore di essere stata invitata" ha dichiarato Rossana Rodà "Queste iniziative arricchiscono l'anima. Ci spingono a fare di più, a condividere con la comunità sociale,politica, istituzionale lo spirito del Santo Natale".

Milano: venerdì 15 dicembre la consegna dei doni al Fatebenefratelli a cura dell'Associazione Haziel

MILANO. Proseguono le iniziative in occasione del Natale nella città di Milano: venerdì 15 dicembre 2017 si è tenuta l'ultima tappa dell'Associazione Haziel, ovvero la consegna dei doni ai piccoli degenti del reparto pediatrico Fatebenefratelli di Milano con il professor Luca Bernardo, il console generale della Slovenia dottor Gianvico Camisasca, il dottor Salvatore Barberi e tutto il personale del reparto.
Il Fatebenefratelli è primo in Italia per la cura psichica del bambino infantile. "Sono anni che visito questo ospedale" ha dichiarato la presidente di Asigitalia e dell'Associazione Haziel, Rosanna Rodà "Ma ho notato che in questi due ultimi anni il paziente è cambiato, tanti stranieri che hanno subito traumi più che fisici psichici: ecco perché  ho deciso di coinvolgere anche il corpo consolare. Sono bambini come i nostri figli e sentire l'istituzione del paese d origine è' rassicurante. Grazie a chi ha donato i giochi e supportato anche questa iniziativa: il negozio Chicco e l'Hotel San Biagio di Milano. Un pensiero va a tutti i bimbi e le famiglie del mondo che non hanno la gioia di ricevere un dono".