Visualizzazione post con etichetta POLITICA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta POLITICA. Mostra tutti i post

Dl sicurezza bis, Di Maio: "D'accordo se ci sono norme su rimpatri ma no a trovate elettorali"


VICENZA - "D'accordo se ci sono norme su rimpatri ma no a trovate elettorali". Queste le parole del vicepremier rispondendo alle domande dei giornalisti a Vicenza. Facebook/Luigi Di Maio

Migranti, Salvini: "Nel 2019 solo 2 morti in mare"


ROMA - Salvini replica alle accuse del Papa sull'immigrazione. "Nel 2019 si sono avuti solo due morti in mare": così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a La7. Il Viminale, intanto, ha fornito i numeri che "danno ragione al 'Salvini buon cristiano'". "I dati aggiornati a maggio 2019 registrano 2 cadaveri recuperati in mare. Le stime dell'Unhcr contano, nello stesso periodo, 402 persone tra dispersi e morti. Nel 2015 i cadaveri recuperati furono 296 a fronte di una stima di 3.771 scomparsi; nel 2016 390 (e 5.096 stimati); nel 2017, 210 contro 3.139 e nel 2018 sono stati recuperati 23 corpi (2.277 scomparsi).

Conte: "Gravissimo mettere in dubbio la mia imparzialità"


ROMA - Dal premier Giuseppe Conte durissima replica al sottosegretario Giorgetti che, in un'intervista a La Stampa, aveva messo in dubbio la posizione di super partes da parte dello stesso presidente del Consiglio. "Quando la dialettica elettorale trascende e mette in discussione l'imparzialità del presidente del Consiglio - ha detto Conte - la cosa non è grave, è gravissima".

L'Onu all'Italia: "Il dl Sicurezza bis viola i diritti umani". Il Viminale: "Pensi al Venezuela"


ROMA - L'Onu ha chiesto al governo italiano di respingere il Decreto sicurezza bis in quanto, a suo giudizio, "è potenzialmente in grado di compromettere i diritti umani dei migranti, inclusi richiedenti asilo e le vittime o potenziali vittime di detenzione arbitraria, tortura, traffico di esseri umani e altre gravi violazioni dei diritti umani".

Il Ministro degli Affari Esteri Enzo Moavero ha confermato di aver ricevuto dalla Rappresentanza Permanente presso le Nazioni Unite a Ginevra una lettera con richieste di chiarimenti e "rilievi di preoccupazione con riguardo alla bozza del decreto. 

A stretto giro la replica del Viminale. "Il Viminale non ha sottovalutato la lettera dell'Alto Commissariato per i Diritti Umani dell'Onu, soprattutto alla luce della competenza e dell'autorevolezza delle Nazioni Unite in materia. Autorevolezza testimoniata da alcuni Paesi membri dell'Onu come Turchia e Corea del Nord". È quanto affermano fonti del Viminale ribadendo che "l'auspicio" è che il provvedimento sia "approvato nel Cdm di lunedì".

Dal ministero di Matteo Salvini respingono dunque al mittente le accuse di violazione dei diritti umani augurandosi che "l'autorevole Onu dedichi le energie all'emergenza umanitaria in Venezuela, anziché fare campagna elettorale in Italia".

Berlusconi tifa Draghi come nuovo premier


di PIERO CHIMENTI - Silvio Berlusconi si prepara a scendere in campo per le prossime europee del 26 maggio. L'ex Cavaliere spera di raggiungere un duplice obiettivo: in Italia quello di creare quanto prima un governo di centro-destra per rilanciare l'economia e l'occupazione oltre a snellire la burocrazia, mentre in Europa quello di ridefinire con Bruxelles un piano di ripartizione degli immigrati con i Paesi membri dell'Unione. Berlusconi per risollevare le sorti di Forza Italia sceso al 12% e quelle del paese avrebbe pensato come futuro premier Mario Draghi, attuale Presidente della BCE.

Le Pen a Milano per la campagna di Salvini: "Se fosse necessario lo sposerei"


MILANO - La conferenza stampa di Marine Le Pen all'Hotel Westin Palace a Milano prima della manifestazione sovranista in Duomo.

Di Maio: "Mi preoccupa l'ultradestra"


MILANO - "Bisogna essere preoccupati" dalle ultradestre europee. E' il pensiero di Luigi Di Maio che ha risposto a una domanda dei giornalisti sulle manifestazione sovranista organizzata oggi a Milano dalla Lega. "Bisogna essere preoccupati non solo della deriva ideologica", ha aggiunto ma del fatto che questi "sono quelli che hanno chiesto all'Italia l'austerity". "Non vogliono bene all'Italia - ha concluso - e se non vogliono bene all'Italia non ne abbiamo bisogno". 

E sull'alleato di governo dice: "Non ho mai messo in dubbio la (sua) lealtà". "Chiedete a chi aggredisce, all'aggressore. Io sono l'aggredito": così il segretario della Lega Matteo Salvini ha risposto a una domanda sul clima avvelenato della campagna elettorale. "A Sassate sono prese le sedi della Lega". "C'è un clima di intolleranza verso di me e della Lega. Ho subito 140 attacchi e minacce": così ha spiegato il leader della Lega Matteo Salvini.

"Spazio a tutti per fare manifestazioni ma poi quello che io dico a questi sovranisti è che si possono prendere l'Italia, l'Europa, il mondo ma non Milano". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando dell'evento conclusivo della campagna elettorale della Lega per le europee che si terrà in piazza del Duomo questo pomeriggio.

"Anche perché Milano ha già dovuto sopportare e veder nascere qualcosa che è nato sul 'me ne frego', - ha aggiunto -, posto che questi stanno facendo di questa frase una loro bandiera. Credo che Milano resisterà".

Governo, la rabbia di Centinaio: "M5S amici? Col cavolo..."


ROMA - "Quando hai un dibattito acceso su temi seri e concreti, una volta finita la campagna elettorale è facile trovare margini di recupero. Ma quando l'alleato di governo ti dice che sei peggio della peggior tangentopoli, con alcuni ministri, tra cui il sottoscritto, diventa difficile". Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, a margine dell'Assemblea nazionale di Confagricoltura.

Milano, parte il corteo della Lega

(Afp)
MILANO - Una piazza Duomo blindata attende il comizio del leader della Lega Matteo Salvini a Milano. In parte chiusi i varchi d'accesso alla piazza. Viene consentito l'ingresso solo da un paio di punti e dopo un attento controllo da parte delle forze dell'ordine. 

A circa due ore dall'inizio della manifestazione la piazza è ancora semivuota, con poche centinaia di persone sotto la pioggia davanti al grande palco, montato di fianco a Palazzo Reale, com'era successo per il comizio finale di Matteo Salvini per le elezioni politiche nel febbraio dell'anno scorso.

Conte: "Non crediamo in allarme Ue"


ROMA - Il premier Conte esclude una procedura di infrazione dell'Europa nei confronti dell'Italia. "Non ragiono su voci di corridoio", ha sottolineato il presidente del Consiglio, che aggiunge: "Non abbiamo motivi di credere che ci sia un allarme" dell'Europa sui conti italiani. 

Il premier ha poi sottolineato che il governo porterà avanti i programmi prefissati e che terra' i conti pubblici in ordine. "L'obiettivo dell'esecutivo è quello di tenere il debito sotto controllo", ha osservato poi il premier. Il Capo dell'esecutivo, parlando con i cronisti a Rondine, in provincia di Arezzo, ha ricordato che l'Italia punta a "misure per la crescita".

"Stiamo seguendo un percorso che è quello già concordato a dicembre. Ci atterremo al Def" ha aggiunto il premier. "Il nostro obiettivo è tenere i conti in ordini, saremmo assolutamente irresponsabili se non li volessimo tenere in ordine. Nello stesso tempo, l'ho sempre detto, miriamo anche alla crescita economica".

Salvini: "Insulti Grillo? Venga a fare il ministro per una settimana"


ROMA - Il Ministro degli Interni Matteo Salvini nel corso di una diretta facebook. (Facebook: Salvini)

Di Maio: "Non voteremo mai legge di bilancio che aumenta il debito"


ROMA - "Il tema non è lo spread in sé e neanche il 3%, il tema è quando dichiari che vuoi sforare il 3% aumentando il debito pubblico. Quindi lo dico chiaramente: il M5s non voterà mai una legge di bilancio per aumentare il debito pubblico": sono le parole del vicepremier Luigi Di Maio, ospite di Agorà su Rai3, con cui è tornato ad assicurare che "l'Iva non aumenterà".

Corruzione, Di Maio: "Scelta è tra M5s e Tangentopoli bis"


FIRENZE - "E' chiaro ormai il 26 Maggio la scelta sarà tra noi e Tangentopoli bis". così il vicepremier Luigi Di Maio incontrando la stampa a Firenze. Fonte: Facebook/Luigi Di Maio

M5S: "Voli di Stato usati per comizi? Salvini faccia chiarezza"


ROMA - "E' una strana faccenda, anche perché se è vero che la Corte dei Conti ha aperto un fascicolo 'esplorativo' per accertare se abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della polizia al di fuori dei fini strettamente istituzionali, allora significa che una piccola ombra da chiarire c'è. E' bene che lo faccia Salvini. E siamo sicuri che lo farà". A sostenerlo fonti autorevoli del M5S in merito alla vicenda dei presunti voli di Stato usati Salvini.

Europee, Zingaretti: "Chi vota M5s si fa garante della permanenza di Salvini al Viminale"

ROMA - Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha presentato in conferenza stampa le proposte per far ripartire l'Italia. Presenti Paolo Gentiloni e Pier Carlo Padoan.

Conte: "Aumento Iva? Difficile da evitare"


ROMA - Evitare l'aumento dell'Iva «non sarà un'impresa facile, non sono qui a dire che sarà semplice». Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante il suo intervento all'assemblea di Rete Imprese Italia. Per questo, ha aggiunto il premier, «stiamo lavorando ad un'operazione profonda di spending review e stiamo potenziando il nostro sistema di contrasto all'evasione fiscale».

«Mi rifiuto di aumentare l'Iva anche di un solo centesimo: prima va riformato il sistema fiscale: bisogna avere coraggio e io non mi rassegno», ha risposto a stretto giro di vite il vicepremier e ministro degli Interni Matteo Salvini, intervenendo sempre all'assemblea.

«Un'ulteriore priorità su cui ci siamo concentrati è la riduzione del carico fiscale per le imprese, obiettivo rispetto al quale sono stati fatti passi importanti pur nella consapevolezza che resti ancora molto da fare», ha continuato il premier, sottolineando come dopo i primi interventi presi: «nei soli primi tre mesi di quest'anno sono state aperte oltre 196 mila nuove partite Iva, di cui oltre la metà ha aderito al regime forfettario».

M5S: "Tra M5S e Pd vedo troppa sintonia"


ROMA - E' ancora scontro tra Lega e M5s. A tener banco è il dialogo con l'opposizione, con Fi da una parte e Pd dall'altra. "Io - dichiara Salvini a Verona - per 11 mesi ho mantenuto la parola con gli italiani e con i 5 Stelle. Inizio a notare troppi accoppiamenti fra PD e 5 Stelle, troppa sintonia". "No alla flat tax, no ad Autonomia, no al nuovo decreto sicurezza. E magari riapriamo i porti - ha aggiunto - . Mi spieghi qualcuno se vuole andare d'accordo con il PD o con gli italiani e la Lega rispettando il patto".

"M5S spostato a sinistra? Se la sinistra è il Pd, per carità…dio ce ne scampi. Non c'è un capo politico che abbia attaccato il Pd come me, il Pd è ancora quello dei renziani con Zingaretti davanti, non voglio averci nulla a che fare", dice Di Maio interpellato da Matrix in proposito. "Da quando c'è stato il caso Siri la Lega l'ha presa sul personale. Sto chiedendo un vertice di governo (per sciogliere i nodi in sospeso, ndr) e vedo un po' di irritazione", dice ancora.

Salvini dà il primo colpo di ruspa allo stabile sgomberato a Zingonia


BERGAMO - Il ministro dell'interno Matteo Salvini a Zingonia ha dato il primo colpo di ruspa allo stabile sgomberato nella periferia di Bergamo, regno del degrado e dello spaccio. (Courtesy: Facebook Salvini)

Comunali: en plein del M5S in Sicilia, esulta Di Maio


ROMA - E' il M5S il vero vincitore delle comunali in Sicilia, mettendo a segno due vittorie importanti nelle comunali di Caltanissetta e Castelvetrano. A celebrare la vittoria su Facebook, quando lo spoglio era a metà ma dall'esito scontato, il vice premier Luigi Di Maio: "Abbiamo vinto con il nostro candidato Roberto Gambino", quando ci danno per morti noi ci siamo sempre".

E nel pomeriggio Di Maio sarà a Caltanissetta per festeggiare, assieme al padrone di casa Giancarlo Cancelleri, la vittoria di Gambino, che ha ottenuto il 58,85%, staccando il rivale Michele Giarratana, del centrodestra, che si è fermato al 41,15%. A festeggiare con Di Maio, a Caltanissetta, ci sarà pure Enzo Alfano, eletto nuovo sindaco a Castelvetrano. A bocca asciutta la Lega, che si deve accontentare del solo comune di Motta Sant'Anastasia, appena 12mila abitanti.

Europee, Salvini: "Saranno un referendum"


ROMA - Sulle elezioni europee è botta e risposta tra i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. "Il 26 maggio sarà un referendum" sulle politiche della Lega. "Non sono elezioni europee. Svegliate chi ancora dorme se sperate in qualcosa di nuovo. Dove governa al Lega si vede". Così il leader della Lega Matteo Salvini durante un comizio elettorale a Sanremo.

"Ci dovete aiutare ad andare in Europa come primo partito europeo, la Lega primo partito europeo, per andare a riprenderci le chiavi di casa nostra. Il 26 maggio non sono elezioni europee, è un referendum tra la vita e la morte, tra passato e futuro, tra Europa libera e stato islamico basato su precarietà e paura", ha ribadito Salvini a Fossano (Cuneo) per un comizio elettorale.

"L'ultimo che ha parlato di referendum - replica Di Maio - è stato Renzi e non gli è andata bene. Io non sfido gli italiani,li rappresento. Gli italiani alle europee dovranno scegliere tra che si vuole tenere gli indagati per corruzione nelle istituzioni e chi no. Chi abbassa le tasse nei comizi e chi, invece lo fa davvero. Chi aiuta le persone con il salario minimo, e chi non lo vuole fare. Chi dice che la donna deve stare chiusa in casa a fare più figli".