Visualizzazione post con etichetta PUGLIA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta PUGLIA. Mostra tutti i post

Enoturismo: approvate le linee guida in Conferenza Stato-Regioni

ROMA. "La Conferenza delle Regioni ha approvato le Linee guida sull’attività enoturistica per rafforzare e meglio organizzare un settore in continua espansione. L’intesa resa in Conferenza Stato-Regioni consentirà la rapida adozione del provvedimento". Così l’Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia e Coordinatore della Commissione Agricoltura della Conferenza delle Regioni, Leonardo Di Gioia.
"Si tratta – spiega di Gioia – di prescrizioni che aiuteranno l’attività enoturistica nel garantire soprattutto sicuri standard di qualità, a partire dai requisiti per l’esercizio. Si intende così promuovere, in particolare, le produzioni vitivinicole del territorio. La conoscenza del vino e, quindi, delle indicazioni geografiche (DOP, IGP, STG), permetterà agli utenti di vivere esperienze coinvolgenti che si svilupperanno nei vari territori rurali, favorendo, in tal senso, le visite guidate ai vigneti, alle cantine, valorizzando la storia e la cultura del vino. Il tutto naturalmente si abbinerà con quelle che sono le altre peculiarità del territorio, favorendo i prodotti agroalimentari trasformati o prodotti dalle stesse aziende".
"Nelle Linee guida – precisa Di Gioia - sono previsti requisiti e standard minimi, come un sito web e del materiale informativo dell’azienda e delle attrazioni turistiche presenti nel territorio. Obiettivo è rendere l'enoturismo un sistema integrato, promuovendo e allargando la diffusa ricchezza culturale e paesaggistica del nostro Paese".
"Le Regioni – rileva Di Gioia - avranno il compito di vigilare e controllare l’osservanza delle Linee guida e potranno attivare anche dei corsi di formazione per le aziende e i loro addetti. Nel contempo, si potranno integrare altri indirizzi di sviluppo e miglioramento della qualità dei servizi offerti. Queste Linee guida – conclude di Gioia - rappresentano una risposta positiva attesa da tutti gli operatori e addetti del settore".

Choc a Taranto: violentano figli minori disabili, in manette mamma e compagno

TARANTO - Storia choc di abusi dal Tarantino. Per anni avrebbe violentato i figli minori con il suo compagno e un amico di famiglia. La mamma delle vittime e i due uomini, residenti in un comune della provincia di Taranto, sono stati arrestati da agenti della Squadra Mobile della Questura, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Giuseppe Tommasino su richiesta del sostituto procuratore Francesco Ciardo. 

Pesanti le accuse per i tre, che vanno dalla violenza sessuale continuata in concorso (con l'aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di minori dei 10 anni)ai maltrattamenti in famiglia. Le vittime sono minori con disabilità intellettiva che oggi hanno 14, 12, 9 e 6 anni. Il più piccolo avrebbe subito gli abusi quando aveva 3 anni.

Bari, cargo turco si arena dinanzi litorale

(ANSA)
BARI - Il maltempo fa danni a Bari. A causa del forte vento, un mercantile battente bandiera turca è finita sul frangiflutti, a ridosso della spiaggia di “Pane e pomodoro”. L'equipaggio si trova ancora a bordo della nave. Sul posto sono al lavoro mezzi della Capitaneria di porto. Un rimorchiatore ha tentato inutilmente di avvicinarsi all'imbarcazione per agganciarla e trainarla al largo. Sono in corso operazioni di recupero.

Lutto nella letteratura per l'infanzia: addio a Livio Sossi

Lutto nel mondo della letteratura per l'infanzia: è morto improvvisamente Livio Sossi, nato a Trieste 67 anni fa. Dai primi Anni '70, subito dopo la laurea, Sossi si è dedicato alla letteratura per l'infanzia, illustrazioni ed editoria per i più piccoli. Professore di Storia e Letteratura per l’Infanzia all’Università di Udine e all’Università del Litorale di Capodistria (Slovenia), il saggista ha ricoperto molti altri incarichi.

E' stato conduttore del programma radiofonico sulla letteratura per ragazzi Doroty & Alice in onda su radio Capodistria, ma anche direttore artistico del polo museale dello Spazio Brazzà a Moruzzo, consulente editoriale per diverse case editrici (Falzea, Edicolors, Arianna Secop, Albalibri, Euno, Campanotto, Lupo e altri), presidente e componente di giuria di noti premi di letteratura e illustrazione per l’infanzia, nonché consulente scientifico per l’ERT (Ente Regionale Teatrale per il Friuli Venezia Giulia). In vita ha ottenuto importanti riconoscimenti tra cui il Premio Fantasia d’Oro per la critica e la Medaglia d’Oro del Ministero della Cultura della Repubblica Slovacca per la sua opera di promozione della letteratura slovacca per l’infanzia in Italia con il 'Progetto Sole' nato nel 1997 a Trieste.

In Puglia ha partecipato come esperto a numerose edizioni de "La Settimana dei Bambini del Mediterraneo", evento che si svolge ad Ostuni è che è stato intitolato al suo fondatore, Lorenzo Caiolo, tra l'altro grande amico di Livio Sossi.

Taranto, si è impiccato l'uomo che uccise la moglie sordomuta


TARANTO - Dramma in carcere a Taranto. Si è ucciso nella sua cella Michele Spagnuolo, il 78enne che lo scorso 16 luglio aveva ucciso a coltellate la moglie sordomuta, Teresa Russo, di 57 anni. L'anziano si è impiccato con una corda rudimentale e sono risultati vani i tentativi di salvarlo.

Dopo 9 giorni di detenzione nel carcere di Borgo San Nicola, l'uomo aveva ottenuto i domiciliari, ma a novembre si era allontanato dall'abitazione del fratello, nel tarantino, ed era stata ripristinata nei suoi confronti la custodia in carcere. L'uomo era in attesa di giudizio e il 20 marzo prossimo avrebbe dovuto affrontare il processo con rito abbreviato. Poche ore fa il tragico gesto.

Foggia, bimbo rimane strangolato da corda di iuta


ORSARA DI PUGLIA (FG) - Dramma ad Orsara di Puglia dove un bimbo di appena nove anni è morto strangolato dalla corda che chiude alcuni sacchi di iuta contenenti olive in un box nella casa di famiglia. E' stato il fratello maggiore di 14 anni a dare l'allarme chiedendo aiuto alla mamma. Inutile il tentativo di rianimarlo, la donna ha chiamato il 118. Ad intervenire sul posto i carabinieri della scientifica e il medico legale. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica della tragedia.

“La tragica fatalità che ha portato via il piccolo Michele dall’affetto dei suoi cari ci addolora profondamente. Tutta la Comunità di Orsara di Puglia è vicina ai genitori, ai parenti, agli amici, agli insegnanti di un bambino che era la gioia di chi ne condivideva il sorriso. Nel giorno dell’ultimo saluto, sarà proclamato il lutto cittadino”. Ad annunciarlo è il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce. La notizia di quanto è accaduto ieri, sabato 9 febbraio, ha profondamente scosso la Comunità orsarese. Il bambino che ha perso la vita aveva 8 anni e frequentava la terza elementare.

“Siamo addolorati. In una piccola comunità come la nostra, dove i legami sono più stretti e prossimi, una perdita così tragica non può che toccare tutti, ogni singola persona. Per questo ho deciso di proclamare il lutto cittadino appena sarà stabilito il giorno dei funerali”, ha concluso Tommaso Lecce.

Manuel Scavone resta in osservazione: condizioni stabili, paziente vigile e collaborante


LECCE - Le condizioni di Manuel Scavone sono stabili. Il paziente resta in osservazione nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove è stato precauzionalmente ricoverato ieri sera e ha trascorso una notte tranquilla. Nel bollettino medico diramato dalla Direzione medica si sottolinea che il paziente è vigile e collaborante, in respiro spontaneo e con emodinamica stabile. Anche la Tac di controllo ha dato esito negativo. Lo rende noto l'Asl Lecce.

Brindisi: spara alla moglie e si suicida, donna gravissima

BRINDISI  - Tentato femminicidio nel Brindisino. Un uomo ha esploso alcuni colpi alla moglie con un fucile ferendola gravemente e si è poi tolto la vita con la stessa arma. La donna versa ora in condizioni disperate ed è stata trasportata nell'ospedale di Ostuni. Il dramma si è consumato a Carovigno, nel brindisino, in un casolare di campagna. Al via le indagini dei cc.

L'uomo aveva 75 anni e si chiamava Salvatore Natola, mentre la moglie, Maria Franca Colucci, ne ha 57. Sono entrambi originari del paese brindisino. Secondo le prime ricostruzioni fatte dai militari, dopo avere sparato alla moglie con un fucile con canne mozzate, l'uomo si è messo sul letto e si è sparato a sua volta puntando l'arma al volto.

Foggia, cacciatore ucciso per errore da compagno

FOGGIA - Drammatica battuta di caccia al cinghiale ad Apricena, nel foggiano, dove un cacciatore ha sparato per errore contro un compagno e lo ha ucciso. La vittima è Giovanni Squarcella, 57 anni, di San Giovanni Rotondo. A ricostruire la dinamica della tragedia i carabinieri: i due amici stavano effettuando una battuta di caccia al cinghiale, in località Ponte La Rocca, nelle campagne di Apricena quando uno dei cacciatori ha sparato un colpo di fucile verso l'animale che si trovava in mezzo ai due uomini: il proiettile ha colpito il 57enne, uccidendolo. L'uomo che ha esploso il colpo, di 58 anni, è stato denunciato per omicidio colposo.

Camusso avverte il prossimo Europarlamento

di NICOLA ZUCCARO - "Se non ci muoviamo in tempo, il prossimo Parlamento europeo potrà essere il luogo della sconfitta dell'Unione Europea per la formazione degli Stati Uniti d'Europa". Non è mancato nella lunga relazione di Susanna Camusso e conclusiva del suo mandato di Segretario generale della Cgil un passaggio alle questioni riguardanti il Vecchio Continente e che potranno essere al centro del suo prossimo impegno sindacale su scala europea (dopo gli 8 anni che l'hanno vista guidare la storica sigla sindacale italiana) ed in ragion del quale, quanto precedentemente menzionato, non si limita ad un puro e semplice avvertimento.

E se così non sarà, alla luce di quel "le politiche di sinistra sono da rivedere", l'esperienza e la competenza di Susanna Camusso potranno essere messe a disposizione di quella stessa parte politica presente a Bari per l'apertura del XVII Congresso della Cgil con alcuni esponenti del momento. Da Zingaretti e Martina per il Partito Democratico, a Roberto Speranza per Leu-Sinistra italiana, il futuro "politico" di Susanna Camusso sarà esaminato da essi, con una sua presenza nel Parlamento italiano o in quello europeo?

Un selfie con Sant'Antonio Abate

di PIERO CHIMENTI - A Novoli si è celebrata la festa di Santo Antonio Abate, con l'accensione di una grande Focara. Qualche sera fa, il 17 gennaio, un gruppo di ragazzi ha voluto immortalare il momento facendosi un selfie con il cumulo di legna in fiamme, quando si sono accorti che il fumo che si sollevava aveva assunto il volto del loro Santo Patrono. Subito l'immagine è stata condivisa in tutti i social network, diventando virale e facendo gridare ad alcuni, tra il serio e il faceto, al miracolo.

Beve al bar detersivo al posto dell'acqua, grave giovane leccese

LECCE - Storia incredibile dal Leccese, esattamente da Castrignano del Capo, dove ad un giovane di 27 anni è stato servito un bicchiere contenente brillantante per lavastoviglie anziché acqua. Il ragazzo, trasportato d'urgenza poco dopo all'ospedale "Cardinale Panico" di Tricase, è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico.

Il primario di Chirurgia generale, che ha eseguito l'operazione in laparoscopia, ha dovuto asportare lo stomaco e parte dell'esofago nel tentativo di salvare la vita al paziente che è ora ricoverato nel reparto di Rianimazione in prognosi riservata. Si tratta del primo di una serie di complessi interventi chirurgici previsti.

Consorzio Integra, accordo con Confindustria


TARANTO - Con i suoi oltre 140 soci distribuiti su tutto il territorio nazionale, un giro d’affari di 6 miliardi di euro e circa 60.000 addetti diretti, il Consorzio Integra si configura sicuramente come una delle realtà più consolidate del panorama cooperativo italiano operante nel settore delle costruzioni, dei servizi e dell’ingegneria.

Venerdì, 18 gennaio p.v., i referenti del consorzio saranno a Taranto per incontrare la stampa – assieme al Presidente Vincenzo Cesareo -in Confindustria Taranto: saranno presenti per l’occasione il Presidente del Consiglio di Gestione e Direttore Generale Vincenzo Onorato e del Direttore Commerciale Macro Area Sud Vittorio Di Vuolo.

L’avvio del rapporto di collaborazione che sarà illustrato nasce da un’iniziativa fra il presidente del Gruppo Giovani, Giuseppe Calianni, e il giovane manager Mirko Mancini di Integra: l’intesa darà luogo a nuove sinergie che si potranno positivamente ripercuotere sui livelli di competitività del nostro sistema imprenditoriale con ricadute positive di sviluppo del territorio.

La conferenza stampa avrà inizio alle ore 12.

Prostituzione: smantellata organizzazione internazionale

TARANTO - E' stata smantellata nella Città dei Due mari un'organizzazione dedita allo sfruttamento della prostituzione. Il blitz è stato eseguito dagli agenti della Questura di Taranto, che hanno dato esecuzione a 13 ordinanze di custodia cautelare (8 in carcere e 5 agli arresti domiciliari) emesse dal gip di Taranto su richiesta del sostituto procuratore.

A prender parte all'operazione diversi agenti della Squadra Mobile - Sezione "Criminalità diffusa, extracomunitaria e prostituzione", in collaborazione con le Questure di Lodi e Vibo Valentia. I destinatari delle misure restrittive sono ritenuti a vario titolo gravemente indiziati dei reati di associazione a delinquere, sfruttamento, favoreggiamento e agevolazione della prostituzione.

Le articolate indagini hanno portato alla luce un presunto sodalizio criminoso dedito allo sfruttamento della prostituzione ai danni di alcune giovani ragazze, prevalentemente dell'Est Europa, che venivano indotte alla prostituzione e sottoposte a "protezione" dietro il pagamento di somme di denaro.

Bari, minacce e maltrattamenti a minori autistici: arrestate maestre

BARI - Sgomento alle porte del capoluogo pugliese per la storia che ha visto protagoniste quattro educatrici di un centro privato di riabilitazione di Triggiano, alle porte di Bari, arrestate dai carabinieri con l'accusa di maltrattamenti in danno di minori affetti da autismo. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Bari nei confronti di due donne di 42 anni, di una di 29 e di una di 28 assunte nell'istituto privato convenzionato con il Ssn.

L'indagine, avviata dai carabinieri della Stazione di Noicattaro e coordinata dalla Procura di Bari, ha preso spunto nell'ottobre dello scorso anno da una segnalazione di una dipendente che dichiarò agli investigatori di aver assistito a comportamenti violenti e vessatori da parte di alcune educatrici in danno degli ospiti della struttura, già dal 2016.

I militari hanno accertato così circa 100 episodi di maltrattamenti minacce, insulti e violenze fisiche dai danni di nove minorenni, di età compresa tra i 7 e i 15 anni, tutti affetti da gravi forme di autismo che non potevano comunicare le violenze subite.

La Procura di Bari, avvalendosi anche di una consulenza tecnica di un esperto in psichiatria, ritenendo sussistenti le condotte vessatorie e violente compiute dalle 4 educatrici sui minori, ha richiesto e ottenuto dal gip i domiciliari per le quattro donne.

Esplode abitazione: muore anziana nel Leccese

LECCE - Dramma ad Aradeo, nel Leccese, dove una donna di 82 anni è deceduta in seguito all'esplosione dovuta ad una probabile fuga di gas da una bombola che aveva in casa. La deflagrazione ha causato il crollo di alcune pareti e l'anziana, che viveva da sola, è stata trovata morta sotto le macerie. Ad intervenire sul luogo dello scoppio, oltre ai vigili del fuoco, anche i sanitari del 118 ed i carabinieri. In corso accertamenti per stabilire la causa della tragedia.

Puglia, costringe lʼex compagna a prostituirsi: arrestato 54enne


BARLETTA - E' finito in manette un 54enne accusato di stalking e sfruttamento della prostituzione nei confronti della sua ex compagna. E' successo a Canosa di Puglia e pare che la donna da mesi subisse le violenze da parte dell'uomo che, approfittando del suo stato di invalidità, le sottraeva completamente la pensione per giocare alle slot machine.

Quando il denaro non bastava, minacciava la donna con un coltello, costringendola a prostituirsi.

Disastro ferroviario: 18 imputati tutti a processo

TRANI - Il gup del Tribunale di Trani, Angela Schiralli, ha rinviato a giudizio tutti i 18 imputati, 17 persone fisiche e la società Ferrotranviaria, accusati della strage ferroviaria che il 12 luglio 2016 causò tra Andria e Corato la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri.

Il processo prenderà il via dinanzi al Tribunale di Trani il 28 marzo 2019. La decisione è stata presa dopo circa due ore di camera di consiglio al termine dell'udienza preliminare.

“Il rinvio a giudizio degli imputati disposto dal Giudice dell’Udienza Preliminare dott.ssa Angela Schiralli rappresenta un ulteriore passo verso la verità su un incidente ferroviario che non solo ha provocato morte e dolore, ma che ha segnato profondamente il sistema della mobilità e del trasporto pubblico della Puglia. La Regione costituita parte civile parteciperà al processo accanto ai familiari delle vittime perché siano accertate le effettive responsabilità di quanto accaduto”.
Lo dichiara il presidente Michele Emiliano con riferimento all’ordinanza odierna della dott. Angela Schiralli, Gup di Trani del processo per la strage sulla linea ferroviaria Andria-Corato del 12 luglio 2016.

Orsara (FG): annullata la premiazione a Renato Curcio. Esulta Fratelli d'Italia

di NICOLA ZUCCARO. Tanto tuonò che, alla fine, piovve, poiché a seguito del comunicato stampa di sdegno a nome del deputato pugliese di Fratelli d'Italia Marcello Gemmato è seguita, con sorprendente puntualità, la nota con cui l'ANPI si dissociava dall'evento di premiazione del fondatore delle Brigate Rosse, Renato Curcio, per le gesta di suo zio partigiano, a cui è seguita la nota inerente l'annullamento dell'appuntamento. 
Per quest'ultimo, decisivo si è rivelato il tam tam sui social della componente pugliese di Fratelli d'Italia che ha di fatto messo in difficoltà sia i protagonisti sia gli organizzatori dell'evento. 
"L'indignazione era diffusa" dichiara l'onorevole Marcello Gemmato "ribadisco che le istituzioni non possono e non devono legittimare o elogiare figure del calibro di Curcio, e che davanti a questi episodi noi politici, e i cittadini tutti, dobbiamo fare squadra. Nel caso di specie lo dobbiamo a quanti hanno perso la vita per mano delle BR; in generale lo dobbiamo alla dignità di ogni singolo italiano che non può restare immobile e tacere davanti a simili proposte che nulla hanno di culturale e nulla offrono a livello di insegnamento".

Foggia, sei Rom accusati di induzione alla prostituzione minorile

SAN SEVERO (FG) - Sei arresti in un campo Rom di San Severo, in provincia di Foggia, da parte della polizia, con l'accusa di induzione alla prostituzione minorile. Gli indagati dovranno rispondere delle accuse di prostituzione minorile e sequestro di persona di giovani ragazze minorenni.