Visualizzazione post con etichetta EMILIA ROMAGNA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta EMILIA ROMAGNA. Mostra tutti i post

Mafia nigeriana, clan in azione tra Piemonte ed Emilia: arresti


TORINO - Sono in corso dalle prime ore dell'alba due operazioni di polizia a Torino e Bologna nei confronti di un’associazione criminale nigeriana di tipo mafioso, da anni insediata in Piemonte ed Emilia Romagna. I provvedimenti restrittivi, emessi dalle Procure di Torino e Bologna colpiscono un elevato numero di appartenenti al culto "Maphite", molto diffuso e potente, fino ad oggi rimasto all'ombra rispetto alle altre cosche. 

Tra i destinatari non solo i semplici "soldati" ma anche soggetti che ricoprivano un ruolo di primo piano all’interno dell’organizzazione criminale. In particolare, coloro che decidevano le nuove iniziazioni, gestivano la prostituzione, mantenevano i rapporti di forza con le altre organizzazioni criminali e organizzavano lo spaccio di droga nelle piazze cittadine. L'operazione di polizia ha impiegato più di trecento poliziotti, che in queste ore stanno eseguendo numerose perquisizioni.

Stragi del sabato sera: 11 giovani morti in poche ore

ROMA - Fiumi di sangue la notte scorsa, dove 11 giovani, reduci dal sabato sera, hanno perso la vita in quattro diversi incidenti, a Cesena, Genova e Jesolo.

A Cesena quattro giovani sono morti sul colpo poco dopo le 5 sulla via di Dismano, nella frazione cesenate di Sant'Andrea, a bordo di una Seat Leon. Secondo una prima ricostruzione della Polstrada di Forlì e dei carabinieri, l'auto su cui viaggiavano avrebbe toccato un muretto laterale, il conducente avrebbe perso il controllo e la vettura si è schiantata in un fosso rovesciandosi. Intervenuti i vigili del fuoco che solo verso le 7 hanno estratto l'ultimo corpo.

E' invece di un morto e due feriti gravi il bilancio di un incidente avvenuto la scorsa notte sulla A7 Genova-Serravalle Scrivia, nei pressi di Genova Bolzaneto nella direzione del capoluogo. Le persone coinvolte, secondo la polizia stradale, sono tutti ventenni. 

Altrettanto impressionante anche l'incidente di Jesolo, dove quattro giovani, tre ragazzi e una ragazza tra i 22 e i 23 anni, sono morti stanotte dopo che la loro auto è finita in un canale a Ca' Nani. A bordo c'era una quinta ragazza che si sarebbe salvata. L'incidente è avvenuto lungo la strada regionale 43.

Travolti fuori da discoteca: muoiono due giovani


PIACENZA - Dramma alle porte di Piacenza, dove due giovani albanesi sono morti la notte scorsa dopo essere stati travolti da un'auto fuori da una discoteca. Le vittime sono due amici di 20 e 22 anni, che stavano camminando a piedi lungo la strada e sono deceduti sul colpo. L'auto che li ha investiti, un'utilitaria guidata da una ragazza di 30 anni, è poi finita fuori strada, distrutta a causa dell'impatto, a oltre cento metri di distanza. 

La giovane è stata arrestata per omicidio stradale plurimo perché dagli accertamenti al pronto soccorso, dove si trova ancora in stato di choc, è risultato che nel sangue aveva un tasso alcolico di 2,44 grammi per litro, cinque volte oltre il limite. Continuano gli accertamenti: alcuni testimoni hanno riferito che a bordo c'era un'altra persona, scappata.

'Ndrangheta: maxi-blitz in Emilia, arresti


BOLOGNA - La Polizia di Stato sta eseguendo in queste ore una vasta operazione nei confronti del sodalizio 'ndranghetistico operante in Emilia, storicamente legato alla famiglia mafiosa dei Grande Aracri di Cutro.

Nell'ambito dell'operazione, denominata Grimilde, sono impegnati circa 300 tra donne e uomini della Polizia di Stato appartenenti a tutti gli Uffici investigativi dellEmilia Romagna, al Reparto Mobile di Bologna, al Reparto volo Emilia Romagna, al Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna, alle Unità Cinofile della Polizia di Stato.

In corso di esecuzione, in varie città d'Italia, anche 100 perquisizioni nei confronti di coloro che pur non essendo direttamente destinatari del provvedimento restrittivo emesso dallAutorità Giudiziaria di Bologna sono risultati, nel corso dell'indagine, collegati al gruppo 'ndranghetistico operante in Emilia Romagna.

Tra i destinatari dei provvedimenti restrittivi eseguiti dalla polizia il presidente del consiglio comunale di Piacenza. Secondo gli investigatori, l'uomo appartiene al gruppo capeggiato da Salvatore Grande Aracri, Francesco Grande Aracri e Paolo Grande Aracri, considerati ai vertici del clan mafioso attivo, in base al quadro accusatorio, nelle province interessate.

Tir in fiamme, bruciate 13 tonnellate fieno

BOLOGNA - Incendio di probabile origine dolosa nel Bolognese in un rimorchio di un autoarticolato che trasportava un grosso carico di fieno: bruciate circa 13 tonnellate di foraggio. Le fiamme si sono sprigionate dal carico intorno alle 17.40 a Medicina (Bologna): il conducente del mezzo se n'è subito accorto e ha immediatamente separato il rimorchio dalla motrice evitando probabilmente conseguenze peggiori.

Pronto l'intervento dei Vigili del fuoco tra via Olmo e via a San Salvatore, tratto di strada chiuso per la durata dell'intervento, e sono state impegnate per diverse ore, fino alle 21 circa, per domare il rogo, usando anche manichette e lance. In corso le indagini per chiarire chi ha provocato l'incendio.

Dramma a Mirabeach: bimbo di 4 anni muore forse per malore

RAVENNA - Dramma a Mirabilandia dove nel primo pomeriggio un bambino di 4 anni è annegato all'interno di Mirabeach, l'area acquatica del parco giochi del Ravennate. Il bambino, forse a causa di un malore, è morto nonostante la disperata corsa in ospedale e il lungo tentativo di rianimazione. Le sue condizioni sarebbero apparse subito gravissime al personale del 118 intervenuto con ambulanza ed elisoccorso. In corso le indagini dei carabinieri.

Suv contro un camion: bimbo muore sul colpo


BOLOGNA - Morto in un incidente stradale un bimbo di sette anni, coinvolto in uno scontro fra l'auto guidata dal padre ed un camion. Il fatto è avvenuto a Pontecchio di Sasso Marconi, nel Bolognese, dove il padre della piccola vittima pare non sia riuscito ad evitare il mezzo che, segnalato, stava tagliando l'erba su un lato della strada.

Nell'impatto l'autovettura è finita contro il guardrail. Per il bimbo non c'è stato nulla da fare, mentre il padre è ora in condizioni di media gravità, ricoverato presso l'ospedale Maggiore di Bologna.

Ballottaggi: centrosinistra perde Ferrara, Potenza alla Lega


Per la prima volta dal Dopoguerra la città di Ferrara vira a destra ed elegge sindaco Alan Fabbri, lasciando il centrosinistra dietro di oltre dieci punti percentuali. I ballottaggi per le elezioni in 186 comuni italiani si chiudono con la "storica vittoria" - come l'ha definita lo stesso neosindaco - del centrodestra nel capoluogo toscano, con il ritorno a sinistra di Livorno - dopo la parentesi pentastellata di Filippo Nogarin - e con il successo del Movimento 5 Stelle nell'unico ballottaggio in cui era in corsa, quello di Campobasso.

Potenza va alla Lega con il candidato Mario Guarente che, nel suo discorso di ringraziamento, rilancia uno slogan comparso nei giorni scorsi nel capoluogo lucano. "Prima gli ultimi - ha detto - è anche un nostro slogan".

Il Pd torna a vincere a Livorno con Luca Salvetti, che riconquista così la città che aveva perso cinque anni fa. Il centrosinistra tiene anche a Prato, Reggio Emilia, Cesena e Cremona.

A Biella è Claudio Corradino, candidato di Lega, Fi e Fdi, a vincere la sfida interna del centrodestra, conquistando il successo su Donato Gentile, in corsa per alcune liste civiche. In Umbria il centrodestra batte il centrosinistra per 4-1, lasciando agli avversari solo Gubbio.

Ad Avellino, dove la sfida era tutta interna al centrosinistra, ha vinto di una manciata di voti Gianluca Festa, sostenuto da alcune liste civiche di centrosinistra, su Luca Cipriano sostenuto da Pd e liste civiche.

Scontro tra auto e tir sull'A1: muoiono tre amiche

BOLOGNA - Tragedia ieri pomeriggio lungo l'autostrada A1 all'altezza di Crespellano, nel Bolognese, al chilometro 183: ad avere la peggio tre donne di 20, 22 e 50 anni residenti a Sassuolo, morte a seguito dell’incidente avvenuto in direzione sud, al confine tra i territori di Modena e Bologna. 

Lo schianto tra un’auto e un mezzo pesante. Le ragazze sono Zainaba El Aissaoui, 41 anni, Veronica Fili, 22 anni, e Otilia Camelia Ceornodolea che avrebbe compiuto 24 anni tra un mese. Si stavano recando a Londra per una vacanza. 

Nessuna conseguenza, invece, per un uomo di 40 anni coinvolto nell'incidente, presumibilmente il conducente del tir. Nel dettaglio, spiega una nota di Autostrade per l'Italia, l'autovettura è stata tamponata dal mezzo pesante in corsia di marcia. 

Sul posto sono intervenuti i tecnici di Autostrade, la Polizia Stradale, i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco con 11 unità più diversi mezzi, tra cui una autogrù per estrarre le quattro persone rimaste incastrate nei mezzi coinvolti.

Maltempo in E-R: chiusi ponti sul Secchia


ROMA - E' allerta maltempo in Emilia-Romagna per le piene dei fiumi e il rischio di esondazioni e frane. Pericoli che hanno richiesto la mobilitazione della protezione civile nazionale sul territorio. A Modena invece restano chiusi tutti i ponti sul fiume Secchia per il quale nelle prossime ore è atteso un nuovo innalzamento del livello dell'acqua a causa delle piogge persistenti. Riaperto il ponte di via Curtatona, sul torrente Tiepido, dopo la pulizia della strada.

Trema la terra nel Nord Italia: scossa 3.4 nel Parmense

ROMA - Trema la terra nel Nord Italia. Un terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuto a 5 km W Tizzano Val Parma (Pr), il 25 maggio alle 12:38:02 ora italiana con coordinate geografiche (lat, lon) 44.53, 10.13 ad una profondità di 23 km. Il terremoto è stato localizzato da Sala Sismica INGV-Roma. Non si segnalano danni a cose o a persone.

Modena, rogo in sede vigili: 2 morti e 2 feriti gravi


MODENA - Dramma a Mirandola, nel Modenese. È di due morti, due feriti gravi e 16 intossicati il bilancio di un'esplosione seguita a un incendio la scorsa notte nella sede della polizia locale.

Il rogo è di origine dolosa: a confermarlo i primi accertamenti compiuti sul posto. Secondo quanto si apprende l'incendio, sviluppatosi negli uffici della polizia locale, ha provocato un'esplosione che ha coinvolto un appartamento adiacente, al primo piano, dove sono morte le due persone. Ad intervenire sul posto carabinieri e vigili del fuoco.

Frana travolge una casa nel Bolognese, le immagini choc dall'elicottero


BOLOGNA - Intervento dei Vigili del fuoco a Borgo Tossignano, in provincia di Bologna, per una frana che ha parzialmente interessato un’abitazione: evacuate le persone all’interno della struttura. Le immagini del sopralluogo aereo dell’elicottero Drago60 dei vigili del fuoco per monitorare l’area / Courtesy Vigili del fuoco.

Postano video su Fb con auto a 200 all'ora, poi lo schianto fatale


MODENA - Terribile incidente stradale nei pressi di Modena che ha visto come sfortunati protagonisti due trentenni. I giovani, entrambi residenti a Reggio Emilia, prima di schiantarsi in autostrada con la loro Bmw e di perdere la vita hanno postato su Facebook un video in cui mostravano il tachimetro dell'auto che segnava la velocità di 220 chilometri l'ora. L'incidente è avvenuto sull'A1 tra Modena Nord e Modena Sud in direzione di Bologna.

"Facciamogli vedere a quanto andiamo... Siamo solo ai 200, faglielo vedere a quanto andiamo. Va sempre a cannella, questa macchina è un mostro... Non si muove. Piove... 220... Ora stiamo facendo i 220", si sente nell'audio del video. E ancora: "C'è la strada pulita, si va...Ci fermiamo in Autogrill? No, ci sta aspettando la droga e il resto". Secondo una prima ricostruzione, dopo il violento impatto contro il guard rail, i due sono usciti dalla Bmw e sono stati travolti da un'altra auto che sopraggiungeva

Esonda il fiume Savio: in Emilia è allerta rossa


FORLI' - Il maltempo imperversa nel Nord-Est facendo esondare il fiume Savio, in provincia di Forlì-Cesena. A renderlo noto i Vigili del fuoco con una nota diffusa su Twitter. In corso controlli delle squadre fluviali dei pompieri per eventuali persone bloccate nelle abitazioni. Due persone in difficoltà, tra cui una disabile, sono state già soccorse.

In Emilia-Romagna l'allerta meteo è stata elevata a rossa per criticità idraulica da oggi e per tutta la giornata di domani su pianura e costa romagnola, sulla costa ferrarese e sulla pianura emiliana centrale e orientale. Estesa a domani l'allerta arancione per pericolo di esondazioni e frane nei bacini romagnoli.

Interrotta da stamattina la linea ferroviaria Bologna-Rimini tra Cesena e Forlì a causa del maltempo. La misura, secondo Fs, è stata presa precauzionalmente in seguito alla piena del Savio che sta lambendo i binari che corrono su un ponte, quasi completamente sommerso dall'acqua. Sospesa la circolazione per treni a lunga percorrenza e regionali. 

Tecnici di Rfi sono al lavoro per monitoraggi. È in corso la riprogrammazione dei treni, con possibili deviazioni, cancellazioni e servizi bus.

Ubriaco picchia la moglie dopo solo 4 mesi di matrimonio: denunciato


REGGIO EMILIA - Nuova storia di violenze sulle donne dal Reggiano: rientrato a casa nottetempo, dopo una serata di bagordi con gli amici, è stato sgridato dalla donna che l'ha scoperto ubriaco.

Per tutta risposta l'uomo ha reagito malamente picchiando la moglie che è riuscita a salvarsi guadagnando la porta di casa e dandosi alla fuga.

Grazie a un automobilista e successivamente a una pattuglia dei carabinieri è stata soccorsa e portata in ospedale dove le è stata diagnosticata una prognosi di 5 giorni ecchimosi al collo e una piccola tumefazione alla mano. è accaduto in provincia di Reggio Emilia.

Trovata ospitalità dalla madre la 28enne abitante a San Polo d'Enza si è quindi rivolta ai carabinieri del paese. Al termine delle indagini i carabinieri della stazione di San Polo d'Enza con l'accusa di lesioni personale hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il marito, un 30enne residente a Campogalliano.

Donna sgozzata a Piacenza: arrestato il marito


BOLOGNA - E' stato fermato il marito per la morte della donna marocchina trovata morta, con ferite da taglio alla gola, ieri a Piacenza. A disporlo la Procura piacentina. I carabinieri hanno sottoposto a fermo Abdelkrim Foukahi, 41 anni, rintracciato ieri nel tardo pomeriggio in un autogrill sull'A4, in Veneto. L'uomo è accusato di aver ucciso la moglie, Damia El Essali. 

La donna è stata trovata sgozzata ieri mattina nella sua casa di Borgonovo (Piacenza). Irreperibile per diverse ore insieme con i figli di 2 e 4 anni, l'uomo è stato individuato grazie alla targa dell'auto segnalata dai varchi autostradali, che si trova ora in carcere a Venezia.

Guida ubriaco pullman di studenti: arrestato


PARMA - E' stato bloccato dopo essere stato trovato ubriaco mentre alla guida di un pullman che trasportava alunni di una scuola media. E' accaduto questa mattina in un'area di sosta sull'autostrada del sole a Fontanellato, nel Parmense.

Protagonista dell'episodio un 52enne che secondo le prime verifiche aveva un tasso alcolemico pari a due grammi per litro quando invece per norma di legge, per i conducenti, il valore dovrebbe essere pari a zero.

Ad intervenire sul posto gli agenti della polizia stradale di Parma avvertiti da un docente, presente sul bus, che ha fatto poi fermare il mezzo nel parcheggio. La scolaresca partita dalla provincia di Monza era diretta a Saturnia, in Toscana. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla posizione dell'autista dal punto di vista penale.

Salvini: "Immigrati per bene sono i miei fratelli, il mio problema sono gli spacciatori"


REGGIO EMILIA - "Gli immigrati regolari e per bene sono miei fratelli, il mio problema sono gli spacciatori". Queste le parole di Matteo Salvini, segretario della Lega, durante un comizio elettorale a Reggio Emilia. (Fonte Facebook_Matteo Salvini)

Rimini, 14enne denuncia: "Violentata in spiaggia"


RIMINI - Ancora una brutta storia di violenza dal Riminese, dove una ragazzina di 14 anni ha confidato alla madre di essere stata stuprata a Cattolica durante un evento in spiaggia. La ragazzina ha partecipato a "Ralf in Bikini", la consueta kermesse musicale che va in scena ogni 25 aprile e raccoglie decine di migliaia di avventori. La madre della presunta vittima, dopo aver sentito il racconto, si è rivolta alla polizia.

Dopo la denuncia le indagini della Squadra Mobile sono partite immediatamente. La quattordicenne, in vacanza in Romagna con la famiglia, è stata a lungo ascoltata, ha raccontato di aver bevuto molto e di non ricordare cosa sia accaduto esattamente, temendo però di essere stata abusata da un ragazzo.

Si cercano al momento riscontri sull'eventuale violenza. Gli amici di comitiva della giovane sono stati tutti interrogati e sono stati effettuati accertamenti clinici sull'adolescente. 

Gli investigatori - riporta Il Resto del Carlino - non sono riusciti - a ricostruire granché dal racconti della ragazzina: i suoi ricordi sono troppo confusi, e non è detto che con il passare delle ore si riesca ad avere un quadro più chiaro di quello che le è accaduto. Ora per chiarire la situazione si attendono gli accertamenti medici.