Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post

Roma, ladri si schiantano contro volante della polizia

di PIERO CHIMENTI - Dopo un lungo inseguimento nelle strade di Roma Nord, la polizia ha arrestato dei ladri di orologi, che si erano dati alla fuga con lo scooter. I due fuggitivi, di 36 anni, che avrebbero rubato poco prima degli orologi preziosi ad un anziano ed avvocato e non si sono fermati all'alt intimato dall'agente, avrebbero imboccato Via Bodio, scontrandosi con un'altra volante della polizia che stava intervenendo a dare manforte ai colleghi, rimanendo contusi dall'impatto.

Roma, il maltempo manda il traffico in tilt

ROMA - E' caos nella capitale a causa del maltempo con traffico e disagi per tutta la notte. In particolare si segnalano forti rallentamenti sulla Cristoforo Colombo e su via del Mare in direzione Roma centro. Chiusa la tangenziale in direzione Nomentana - Salaria per un incidente senza feriti, accaduto sotto la galleria a 200 metri dall'uscita.

Chiuso il sottovia di via Due Ponti per allagamento, così come Piazzale del Verano, all'altezza di via dell'Università. Chiuse per allagamento anche via Fosso della Magliana e via Tiburtina 358. Anche la galleria Giovanni XXIII, in direzione San Giovanni, è chiusa da stanotte a causa degli allagamenti.

Fiamme Gialle trovano minori in sale scommesse

ROMA - Nuove ispezioni delle Fiamme gialle del Comando Provinciale di Roma sul territorio. Numerose sale scommesse sono state controllate e sono stati trovati, in due esercizi, tre minorenni intenti a scommettere su competizioni sportive e due lavoratori in nero.

I militari hanno individuato, nelle adiacenze di due esercizi, giovanissimi giocatori in possesso delle ricevute delle scommesse effettuate. L'attività ispettiva è stata estesa anche alla verifica della posizione dei dipendenti, da cui è emersa la mancata assunzione di due di essi, benché impiegati dal 2016.

Fiamme Gialle trovano minori in sala scommesse

ROMA - Nuove ispezioni delle Fiamme gialle del Comando Provinciale di Roma sul territorio. Numerose sale scommesse sono state controllate e sono stati trovati, in due esercizi, tre minorenni intenti a scommettere su competizioni sportive e due lavoratori in nero. I militari hanno individuato, nelle adiacenze di due esercizi, giovanissimi giocatori in possesso delle ricevute delle scommesse effettuate. L'attività ispettiva è stata estesa anche alla verifica della posizione dei dipendenti, da cui è emersa la mancata assunzione di due di essi, benché impiegati dal 2016.

Luca Sacchi, commozione ai funerali. Assente fidanzata

ROMA - Momenti di commozione nella Capitale per i funerali di Luca Sacchi, il 24enne ucciso nei giorni scorsi con un colpo di pistola alla testa nel quartiere Appio. Gremita la chiesa del Santissimo nome in Maria, nella zona in cui abitava il giovane. Non era presente alla funzione la fidanzata Anastasia, che era con il giovane la notte dell'omicidio.

L'uscita del feretro al termine dei funerali è stata accompagnata da un lungo applauso. La mamma, tra le lacrime, ha abbracciato a lungo la bara con sopra una grande corona di rose bianche e la fascia "mamma, papà e Federico".

Alcuni suoi amici gli hanno reso omaggio sfrecciando in moto davanti alla chiesa poco prima dell'inizio della messa. Tante le corone di fiori di amici, parenti e semplici cittadini.

Roma, spari al bar: muore uno dei due rapinatori

ROMA - Si allunga la scia di sangue nella Capitale. Durante una rapina in un bar tabacchi alla periferia romana un rapinatore è morto e il tabaccaio è rimasto gravemente ferito. Il dramma nel tardo pomeriggio in via Antonio Ciamarra, in zona Cinecittà Est.

I due rapinatori sono entrati nel locale armati e si sono avvicinati al titolare. Poco dopo sono stati esplosi alcuni colpi d'arma da fuoco che hanno ucciso uno dei due rapinatori e ferito il tabaccaio: un cittadino cinese di 55 anni.

Da una primissima ricostruzione della polizia, sembra che il titolare abbia avuto una colluttazione con i rapinatori durante la quale sarebbero partiti i colpi di pistola. Sono in corso accertamenti per stabilire chi ha premuto il grilletto e se i colpi siano stati esplosi da un'unica pistola.

Sacchi, madre Del Grosso: "E' giusto che paghi"


ROMA - "Sono distrutta dal dolore sapendo che una mamma e un papà, un'intera famiglia, sta piangendo la morte di un figlio. Ancora non posso credere che Valerio abbia potuto fare un gesto simile. È giusto che adesso paghi e si assuma le sue responsabilità e so che lo farà". Sono le parole di Giovanna Proietti, madre di Valerio Del Grosso, accusato di aver ucciso il giovane Luca Sacchi davanti a un pub a Roma, in un'intervista al Giornale Radio 1.

E' stata la stessa donna a presentarsi in commissariato per informare su quanto aveva fatto il figlio. "Non ho pensato mai nemmeno un minuto - ha spiegato - che si potesse fare una cosa diversa da quella che ho fatto. La nostra è una famiglia perbene, di lavoratori e per questo non potevamo aggiungere al dolore di questa tragedia la vergogna di sentirci in qualche modo complici".

Luca Sacchi, il padre: "Gli dicevo di non fidarsi troppo"

ROMA - "Quella sera a casa Luca mi ha dato un bacio e mi ha detto 'ti voglio bene'. È stata l'ultima volta che l'ho visto": a raccontarlo Alfonso Sacchi, papà di Luca, il 24enne ucciso a Roma, durante una conferenza stampa indetta dalla famiglia nella Capitale.

"Mio figlio - ha detto il padre - era stupendo e sempre col sorriso, sempre pronto allo scherzo e aveva tanta voglia di vivere. Tutti lo conoscevano per il bravo ragazzo che era. Gli dicevo di non fidarsi e di stare attento anche a suo fratello. Aveva passione per lo sport. Dopo la morte ho indossato anche i suoi indumenti per prendere coraggio".

"Il 'contatto' con i pusher, nell'ordinanza indicato come "conoscenza intima" di Luca Sacchi - ha detto il padre del giovane ucciso - è "un ragazzo che mio figlio conosceva: questa persona l'aveva rivista da 5 o 6 mesi, si conoscevano dai tempi del liceo".

Il padre ha parlato anche della fidanzata di Luca: "per me è una brava ragazza. Era come una figlia. Penso non c'entri, altrimenti recitava molto bene. Si aggiungerebbe dolore ad altro dolore".

Ragazzo ucciso a Roma: fermati sono in carcere

ROMA - Sono stati fermati nel cuore della notte romana gli autori dell'omicidio del giovane personal trainer, freddato con un colpo di pistola alla testa fuori da un pub della Capitale.

Intanto spunta una nuova ricostruzione del cruento omicidio che si sarebbe consumato dopo un tentativo di rapina legata alla vendita di hashish, che Anastasia, la fidanzata di Sacchi, aveva chiesto ai due di procurarle. Ma la quantità di soldi che la ragazza aveva nello zaino ha spinto i due a scipparla. Poi il tentativo di difesa da parte di Luca finito nel sangue.

La svolta alle indagini, che ha portato al fermo di due ventenni del quartiere San Basilio, è giunta nel tardo pomeriggio del 23 ottobre quando la madre di Del Grosso, autore materiale dello sparo, si è presentata in un commissariato della Capitale. "Mio figlio ha fatto una cazzata", le parole della donna che ha portato polizia e carabinieri del Nucleo Investigativo sulle tracce dei due.

Oggi è il venerdì nero dei trasporti: Roma rischia la paralisi

ROMA - E' caos nei trasporti per gli scioperi a raffica previsti oggi: a rischio treni e aerei su scala nazionale, ma soprattutto autobus, metro e raccolta dei rifiuti a Roma, dove si annuncia un vero e proprio black out per la protesta di tutte le municipalizzate. Disagi nella scuola per l'agitazione dei sindacati di base, nella giustizia per la mobilitazione degli avvocati. Sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private per l'intera giornata nel trasporto aereo e ferroviario. Fermi anche i lavoratori Alitalia per 4 ore. Stop nell'azienda di trasporto regionale del Lazio Cotral e all'Enav. Disagi anche negli aeroporti milanesi.

Fs hanno reso noto che circoleranno le Frecce di Trenitalia circoleranno regolarmente. Lo sciopero va dalle 21 di giovedì 24 ottobre alle 21 di venerdì 25 ottobre. Saranno inoltre garantiti i collegamenti regionali nelle fasce pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00). Anche nel resto della giornata - prosegue la nota -, Trenitalia si impegna ad assicurare la quasi totalità dei collegamenti, con possibili leggere modifiche al programma dei treni. Sarà assicurato il collegamento fra Roma Termini e l'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino.

Reagisce a rapina, gli sparano alla testa: morto 24enne a Roma

ROMA - Non ce l'ha fatta il ragazzo ferito da una pistolettata alla testa la notte scorsa a Roma, dopo aver reagito al tentativo di scippo dello zainetto della fidanzata. Il giovane si chiamava Luca Sacchi, era un personal trainer, avrebbe compiuto 25 anni a febbraio. Il fatto è accaduto intorno alle 23.30 un via Teodoro Mommsen, in zona Caffarella. E' caccia a due aggressori, fuggiti in auto.

Il dramma in pochi istanti. I due aggressori hanno avvicinato i due fidanzati alle spalle. "Eravamo appena usciti dal pub. Mi sono sentita strattonare da dietro, mi hanno detto: 'Dacci la borsa'. Gliela stavo consegnando quando mi hanno colpito con una mazza. A questo punto è intervenuto Luca che ha reagito bloccando il ragazzo che mi aveva aggredito, quindi è intervenuto l'altro aggressore che gli ha sparato in testa". E' il racconto fornito da Anastasia, la fidanzata di Luca. Un colpo ha raggiunto anche un vetro del pub vicino, da cui era appena uscita la giovane coppia.

Filmava sotto le gonne delle donne: arrestato 41enne


di PIERO CHIMENTI - Un 41enne, di origini siciliane, è stato arrestato dalla polizia di Roma dopo che è stato sorpreso dagli uomini della sicurezza in un centro commerciale della capitale a riprendere l'intimo che indossavano le donne sotto le loro gonne, grazie all'ausilio di una telecamerina nascosta sotto la scarpa.

Tutto il materiale in suo possesso costituito da due batterie e cinque telecomandi per le riprese sono stati sequestrati, insieme alle immagini da lui riprese, ed affidate alle autorità competenti.

Desirée: in quattro a processo per omicidio


ROMA - Svolta nell'omicidio Desirèe Mariottini. Sono quattro le persone rinviate a giudizio per l'omicidio della 16enne trovata morta tra il 18 e 19 ottobre del 2018 in un immobile abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma. A stabilirlo il gup.

I quattro sono accusati di omicidio volontario e violenza sessuale di gruppo e cessione e somministrazione di droghe a minori. Il processo è stato fissato per il 4 dicembre davanti alle terza corte d'assise. A processo i nigeriani Alinno Chima, Mamadou Gara, detto Paco, il ghanese Yusef Salia e il senegalese Brian Minthe.

Roma, bus si schianta contro albero: feriti

ROMA - Momenti di paura nella Capitale per un autobus di linea con a bordo molti passeggeri che si è schiantato contro un albero. Il dramma si è sfiorato poco dopo le 9 su via Cassia, all'incrocio con via Oriolo. Dalle prime informazioni ci sarebbero feriti.

Numerose le chiamate da parte di passanti e passeggeri arrivate al 112 che ha attivato 118, vigili del fuoco e polizia locale. Ad intervenire sul posto diverse pattuglie della polizia locale del Gruppo Cassia.

Finti top manager truffano banche ed enti: 5 arresti a Roma

ROMA - Si fingevano top manager per ottenere indebitamente prestiti e finanziamenti. Truffa, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e sostituzione di persona: sono le accuse con cui i carabinieri del Comando provinciale di Roma, coordinati dalla procura, hanno arrestato cinque cittadini italiani.

Gli indagati riuscivano ad ottenere prestiti, finanziamenti, cessioni del quinto, ovvero modifica delle coordinate di accredito della pensione, attraverso l'appropriazione fraudolenta della documentazione Inps (Obsm, Cud e statini paga) appartenenti a top manager pensionati, ottenuti con la compiacenza di un dipendente Inps e attraverso il reperimento dei dati reali dei documenti di identità ricercati e comunicati da un complice, dipendente del Comune di Roma (VIII Municipio), tramite accertamenti anagrafici, al fine di riprodurre falsamente Carte d'identità e Codici Fiscali sui quali venivano apposte le foto dei pensionati reperite dal web o corrispondenti a quelle degli indagati.

Al termine dell'indagine cinque cittadini italiani sono finiti in manette, uno in carcere e 4 ai domiciliari.

Fatture false e riciclaggio: evasi 100 milioni


ROMA - Sono oltre 100 i milioni di evasione fiscale realizzati attraverso fatture false. Ad accertarlo gli uomini del Nucleo di polizia Valutaria della Guardia di Finanza nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura di Roma. In tutto 21 le misure interdittive emesse mentre sono in corso sequestri preventivi di beni nelle province di Roma e Latina per un valore di circa 20 milioni.

Sparava ai braccianti per farli lavorare di più: in manette imprenditore agricolo


TERRACINA - Storia di soprusi sui campi da Terracina, dove un uomo sparava verso i suoi braccianti per farli lavorare di più. Il 35enne è stato arrestato ieri dagli agenti del Commissariato di Terracina. Le indagini hanno accertato che i lavoratori sono stati ripetutamente minacciati dall'uomo che ha anche sparato colpi verso di loro per spronarli ad accelerare la raccolta e la lavorazione dei prodotti. All'ennesimo licenziamento di uno dei suoi operai si è presentato all'alloggio dei braccianti ed ha fatto più volte fuoco contro alcuni di loro senza colpirli, anche puntando loro l'arma alla gola.

L'imprenditore agricolo, arrestato in flagranza di reato, deve rispondere dei reati di sfruttamento del lavoro, minaccia aggravata con l'utilizzo di arma da fuoco (un fucile a pompa), lesioni personali, detenzione abusiva di munizionamento, omessa denuncia di materie esplodenti, avendo sottoposto manodopera (braccianti agricoli di nazionalità indiana) a condizioni lavorative degradanti nonché corrispondendo loro retribuzioni difformi dalla normativa vigente.

Il 35enne si avvaleva di 'caporali' deputati alla sorveglianza dei lavoratori e di situazioni alloggiative fatiscenti da destinare ai braccianti agricoli, avvalendosi della complicità di terze persone denunciate in stato di libertà nella stessa operazione di polizia.

'Valore Aggiunto' punta su sviluppo sostenibile ed impresa etica: corso DM 140/14 a Roma

ROMA - Sarà incentrato tutto sull'impresa sostenibile e l'etica professionale il corso di aggiornamento periodico per amministratori condominiali ai sensi del DM 140/14 organizzato da Valore Aggiunto per il 18 e 19 ottobre a Roma.

L'evento, ospitato dalle sale della Domus Australia (Via Cernaia 14/B), vedrà autorevoli relatori quali la Prof.ssa Guia Pierotti dell'Università Bocconi, partner degli eventi di Valore Aggiunto, Michele Sacchetti, CEO di Unicasa, brand del settore condominiale in grande espansione, l'Avv. Rosario Dolce esperto condominialista, noto articolista per le più prestigiose riviste di settore, sotto la direzione scientifica dell'Avv. Francesco Saverio Del Buono.

Non mancheranno relazioni sui temi 'caldi' del mondo condominiale: privacy, registro anagrafe condominiale, gestione dello studio professionale dell'amministratore. Un evento completo per una formazione di alto livello per un professionista quale l'amministratore condominiale che deve essere sempre al passo con i tempi.

La partecipazione al corso è gratuita previa iscrizione a mezzo mail all'indirizzo formazione@valoreaggiuntoimpresa.it .

Caos rifiuti a Roma: si dimette l'intero cda di Ama

(credits: Il Messaggero)
ROMA - Caos rifiuti nella Capitale. È la quarta volta in tre anni che si dimette il Cda di Ama, insediato da appena tre mesi. La rottura con il Campidoglio è dipesa dal bilancio 2017 per i crediti vantati sui servizi cimiteriali.

Operaio muore schiacciato alla Fca di Cassino, ira dei sindacati

ROMA - Dramma nello stabilimento Fca di Cassino. Un operaio 40enne è finito sotto una pressa a freddo. La Procura di Cassino ha aperto un'inchiesta. Proclamato lo ciopero di 8 ore nello stabilimento.

"L’Azienda - ha detto un portavoce Fca - , anche a nome di tutti i dipendenti, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Fabrizio Greco. Sono state subito attivate tutte le iniziative a sostegno dei suoi familiari e l’Azienda sta collaborando attivamente con le autorità competenti che stanno compiendo gli accertamenti sulle cause dell’incidente tragico ed eccezionale".

Le segreterie territoriali di Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic e Uglm con le Rsa dello stabilimento hanno dichiarato sciopero di 8 ore su tutti e tre i turni. "La salute e la sicurezza sul lavoro sono "un requisito ed un diritto imprescindibile. Non si può e non si deve morire durante il lavoro", affermano, esprimendo "cordoglio e vicinanza ai familiari della vittima". Per ricordare Fabrizio Greco, spiegano i sindacati metalmeccanici, ci sarà un minuto di silenzio in tutti gli stabilimenti Fca.