Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post

Bruciò viva ex fidanzata, 30 anni

ROMA - Arriva la condanna a 30 anni dalla prima Corte d'Assise d'Appello per Vincenzo Paduano, il 26enne accusato di avere strangolato e poi dato alle fiamme nel maggio del 2016 a Roma la sua ex fidanzata Sara Di Pietrantonio. Paduano in primo grado era stato condannato all'ergastolo e nella precedente udienza aveva detto di "vergognarsi profondamente per quello che aveva fatto". Oggi l'uomo ascoltando la ricostruzione degli eventi fatta in Aula dai suoi avvocati ha pianto.

"Sono soddisfatta, trent'anni di reclusione per un ragazzo così giovane sono tantissimi- ha commentato la sentenza Concetta Raccuia, madre di Sara Di Pietrantonio - Posso sembrare cinica, ma per arrivare a un pentimento dovrà essere aiutato tanto, perché da solo credo non riuscirà ad arrivare a un pentimento vero".

Raid in bar Roma, 2 arresti

ROMA - Sono due gli arresti eseguiti per la duplice aggressione avvenuta il primo aprile in un bar alla Romanina, alla periferia di Roma, attribuito ad esponenti della famiglia Casamonica. Secondo quanto si è appreso, per il raid sarebbero al momento ricercate altre due persone.

Roma: bus dell'Atac prende fuoco in via del Tritone

ROMA. Nella mattinata odierna, un autobus di linea Atac è andato in fiamme a Roma, in via del Tritone. Una donna che camminava poco distante dallo stesso al momento dell'esplosione è rimasta leggermente ustionata e poi portata all'ospedale Santo Spirito. 
A provocare attimi di panico è stata fra l'altro, l'esplosione di un pneumatico del mezzo, udita anche a distanza della strada in cui è avvenuto l'incendio a pochi passi dalle principali sedi istituzionali. Fra esse, Palazzo Chigi, dove oggi è prevista una riunione del Consiglio dei Ministri. Prima dell'avvio della stessa, sul luogo dell'esplosione si è recato il ministro dell'Interno Marco Minniti che si è intrattenuto con le Forze dell'Ordine e coi Vigili del Fuoco che componevano le 3 squadre intervenute per le prime operazioni di spegnimento.
Evacuati alcuni edifici e la vicina sede della Rinascente, per la messa in sicurezza della zona circostante.  

Raid in bar Roma, Minniti: "Non rimarranno impuniti"

di PIERO CHIMENTI - Antonio Casamonica ed il cugino, entrambi componenti della omonima cosca mafiosa capitolina, avrebbero aggredito lo scorso primo aprile una disabile all'interno di un bar nel Quartiere Romania, per poi scagliarsi contro il titolare del bar, un rumeno di 39 anni, oltre a danneggiare l'attività. La prognosi è rispettivamente di 20 e 8 giorni. Il Ministero degli Interni Minniti ha contattato il capo della polizia Gabrielli affinché tale violenza possa trovare immediata risposta dalla Polizia.

Terracina: corpi sono moglie e figlia imprenditore morto

(ANSA)
ROMA - Appartengono alla compagna di 31 anni e alla figlia di due anni dell'imprenditore originario di Mondragone (Caserta), Pierluigi Iacobucci, i due cadaveri trovati oggi nelle acque di Terracina. A confermarlo sono i carabinieri di Mondragone. L'uomo, la compagna e la figlia scomparvero lo scorso 2 maggio, dopo essere usciti in mare con una moto d'acqua. Il corpo di Iacobucci fu trovato senza vita, il giorno dopo nelle acque di Baia Domizia (Caserta).

Iacobucci, 32 anni, che gestiva con il fratello alcuni supermercati nell'estremo sud della provincia di Latina, a Scauri e Minturno, era uscito in mare su una moto d'acqua lungo la Costa Domizia. Con lui la compagna, di origine cubana, e la figlia. Erano partiti da un cantiere navale a Castel Volturno. Il cadavere dell'uomo è stato trovato giovedì scorso dai vigili del fuoco a circa 6 chilometri di distanza. Era ancora legato all'acquascooter. La salma è stata sequestrata per essere sottoposta ad autopsia, per accertare la causa della morte. A denunciare la scomparsa dell'uomo era stato il fratello.

Secondo quanto riferisce la Guardia Costiera i corpi si trovavano vicini e la donna aveva un giubbotto di salvataggio. Entrambe sono di carnagione mulatta, presumibilmente straniere, forse di origine sudamericana.

I cadaveri sono stati messi a disposizione dell'autorità giudiziaria per gli accertamenti. Al momento tutte le ipotesi sono aperte ma per i soccorritori il fatto non dovrebbe essere legato al fenomeno migratorio. 

Roma, registrata all'anagrafe figlia di due padri

ROMA - Anche il Campidoglio, dopo il comune di Torino, ha registrato all'anagrafe la figlia di due persone dello stesso sesso, in questo caso due uomini. A renderlo noto il legale della coppia, secondo cui si tratta di "un’importante svolta nel comune più grande d’Italia.

La Corte di appello di Roma è la prima ad allinearsi a quella di Trento con una sentenza finora tenuta riservata e a confermare il pieno riconoscimento in Italia di due padri già tali per il Canada. Ma i tecnici del Comune, oramai, concordano che la risposta corretta è tutelare il neonato riconoscendo subito due papà tali grazie alla gestazione per altri. La prima trascrizione completa e “spontanea” di una bimba nata a novembre si è perfezionata in questi giorni".

Tir si ribalta su A1 a Roma sud, 7 km di coda

ROMA - Brutto incidente sulla A1 Milano-Napoli, nel tratto tra il bivio con la diramazione Roma sud e Valmontone, in direzione di Napoli: un mezzo pesante ribaltandosi ha perso parte del carico costituito da bobine plastiche. Lo rende noto Autostrade per l'Italia: al momento il traffico scorre sulla sola corsia di sorpasso e si registrano sette chilometri di coda.

Agli utenti diretti dalla diramazione Roma sud verso Napoli, si consiglia di uscire a San Cesareo per poi riprendere l 'A1 a Valmontone, dopo aver percorso la SS Casilina.

Sul luogo del sinistro, avvenuto al km 585, sono intervenute le pattuglie della Polizia stradale, i soccorsi sanitari e meccanici oltre al personale della direzione di Tronco di Fiano Romano.

Truffa milionaria a Roma, 11 denunciati

ROMA - Le Fiamme gialle del Comando provinciale di Roma hanno scoperto una frode fiscale nel settore degli elettrodomestici e hi-tech di oltre 15 milioni di euro, messa a segno da una banda con base ai Castelli Romani, ma con proiezione su tutto il territorio nazionale.

Undici – tra amministratori di diritto e di fatto avvicendatisi nel tempo alla guida di varie società – le persone denunciate all’autorità giudiziaria di Velletri per i reati di frode fiscale, riciclaggio e bancarotta fraudolenta.

Per alcune società coinvolte nella frode, la Procura di Velletri ha avanzato istanza di fallimento per l’elevata esposizione debitoria nei confronti del fisco.

Zingaretti: "La sfiducia è stata respinta come scelta di volontà per andare avanti"

"È stato un dibattito ricco, vario che conferma una grande ricchezza e pluralismo i fatto positivo che aiuterà il confronto e faciliterà il ruolo e la funzione del consiglio nei mesi che abbiamo davanti" ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenuto in aula alla Pisana, per rispondere agli interventi dei consiglieri regionali che hanno preso parola dopo le linee programmatiche elencate mercoledì scorso dallo stesso governatore "Un fatto politico si è formalizzato questa settimana: la mozione di sfiducia presentata è stata respinta perché non ha raccolto le firme necessarie e colgo in questa scelta la volontà maggioritaria di provare ad andare avanti un fatto positivo per i destini della comunità che rappresentiamo se saremo coerenti con la produzione di atti utili ai cittadini. Sono assolutamente cosciente di muovermi dentro una fase politica che ha due pilastri di riferimento: essere presidente e di esserlo di una regione che non può godere di una maggioranza. Quindi come ho detto sono cosciente della situazione inedita nella quale ci troviamo a lavorare. Alla consigliera Lombardi dico che ogni minuto ricordo a me stesso di aver vinto di misura, un giusto richiamo non bisogna avere atteggiamenti furbeschi. C’è una vittoria ma è una situazione complessa".

Zingaretti: "L'edizione 2018 di Vinitaly vedrà il Lazio protagonista per promuovere le eccellenze"

ROMA - "Anche questa edizione di Vinitaly vedrà il Lazio protagonista, nell’anno del cibo, per promuovere le eccellenze del vino e dell’olio, settori in cui il Lazio primeggia in maniera assoluta per proporre ovviamente buone etichette, ma anche un modello di sviluppo per la nostra regione. In questi anni i produttori hanno fatto passi da gigante, ma anche il sistema Lazio è più forte: aumentano gli espositori, è più grande il padiglione" ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione del programma di partecipazione del programma di partecipazione alla 52esima edizione del Vinitaly, che si svolgerà dal 15 al 18 aprile a Verona.

"Lo scorso anno abbiamo avuto degli esiti positivi e ascoltare i produttori è servito molto a riconquistare delle presenze nel nostro padiglione. Sono contento che alcune grandi etichette che se ne sono andate ritornano oggi nel nostro padiglione. Questa è una grande conquista di un lavoro di squadra. Poi ci saranno grandi chef per promuovere un’idea di qualità legata al buon vino e al buon prodotto lavorato del nostro territorio".

Roma, incendio su bus Atac: nessun ferito

ROMA - E' divampato un incendio poco prima delle 6 a bordo di un autobus in servizio sulla linea 466, lungo via di Portonaccio. L'Atac, che ha avviato un'indagine interna per accertare le ragioni dell'accaduto, comunica che l'autista è intervenuto con l'estintore di bordo e contemporaneamente ha allertato i vigili del fuoco che, una volta sul posto, hanno estinto le fiamme. Non risulterebbero feriti nell'incidente.

Cultura: dall'11 aprile al 19 agosto al Museo di Roma la mostra "Canaletto 1697-1768"

ROMA - Proseguono i grandi eventi nella città di Roma: dall'11 aprile al 19 agosto, al Museo di Roma, si terrà la mostra "Canaletto 1697-1768" con la quale si intende celebrare il 250° anniversario della morte del grande pittore veneziano presentando il più grande nucleo di opere di sua mano mai esposto in Italia, 68 tra dipinti e disegni e documenti, inclusi alcuni celebri capolavori.

Canaletto è uno dei più noti artisti del Settecento europeo. Con il suo genio pittorico ha rivoluzionato il genere della veduta, ritenuto fino ad allora secondario, mettendolo alla pari con la pittura di storia e di figura, anzi, innalzandolo a emblema degli ideali scientifici e artistici dell’Illuminismo.

Le opere in mostra provengono da alcuni tra i più importanti musei del mondo, tra cui il Museo Pushkin di Mosca, il Jacquemart-André di Parigi, il Museo delle Belle Arti di Budapest, la National Gallery di Londra e il Kunsthistorisches Museum di Vienna. Presenti anche alcune opere conservate nelle collezioni britanniche per le quali sono state appositamente create e altre provenienti dai musei statunitensi di Boston, Kansas City e Cincinnati. Tra le istituzioni museali italiane presenti in mostra con le loro opere: il Castello Sforzesco di Milano; i Musei Reali di Torino; la Fondazione Giorgio Cini. Istituto per il Teatro e il Melodramma e le Gallerie dell'Accademia di Venezia; la Galleria Borghese e le Gallerie Nazionali d'arte Antica Palazzo Barberini di Roma.

Tra i capolavori in mostra spiccano due opere della Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli di Torino: Il Canal Grande da nord, verso il ponte di Rialto, e Il Canal Grande con Santa Maria della Carità, esposti per la prima volta assieme al manoscritto della Biblioteca Statale di Lucca che ne illustra le circostanze della commissione e della realizzazione.

Roma, albero cade su auto: ferita una donna

(ANSA)
ROMA - Attimi di panico stamani nella Capitale, a causa di un albero finito su un'auto sulla via del Mare, ferendo lievemente una donna che era a bordo. Il dramma è stato sfiorato nei pressi del tunnel di Acilia. La donna è stata trasportata in codice verde all'ospedale. Ad intervenire sul posto la polizia locale. In via Antonio Pacinotti, in zona Portuense, un grosso ramo è caduto danneggiando alcune auto in sosta. Alberi e rami caduti in diverse zone della città a causa del vento e della pioggia. Al Tuscolano è stato chiuso un tratto di via Enea per rami sulla carreggiata.

ll litorale romano alle prese con il maltempo e forti raffiche di vento. Segnalata la caduta o rottura di pali telefonici, uno dei quali in via Lago di Traiano, a Fiumicino. Sul territorio di Fiumicino si sono verificati inoltre 5 incidenti stradali di lieve entità. Impegnate nel monitoraggio pattuglie della Protezione Civile di Fiumicino e della polizia locale.

Luigi De Filippo, oggi la camera ardente

NAPOLI - I funerali del grande attore napoletano Luigi De Filippo, spentosi il 31 marzo ad 87 anni, saranno celebrati martedì 3 aprile alle 11.30 nella Chiesa degli Artisti di piazza del Popolo a Roma.

Terrorismo: smantellata la rete italiana del killer di Berlino

ROMA - La Polizia di Stato ha sgominato in Italia una nuova rete terroristica. Gli uomini dell'Ucigos assieme a quelli delle Digos di Roma e Latina hanno arrestato diverse persone riconducibili alla rete di Anis Amri, il tunisino autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni (Milano) il 23 dicembre del 2016.

Cinque in tutto le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip del Tribunale di Roma nei confronti degli arrestati: i reati ipotizzati sono addestramento e attività con finalità di terrorismo internazionale e associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione di documenti e al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Oltre agli arresti, sono in corso una serie di perquisizioni nelle province di Latina, Roma, Caserta, Napoli, Matera e Viterbo.

Abusi su bimbe in classe, arrestato maestro a Roma

ROMA - E' stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma un maestro di scuola materna, accusato di aver abusato delle sue piccole alunne. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Roma si basa sulle indagini svolte dai militari dopo le denunce presentate da alcuni genitori, preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro da scuola. Dalle indagini è emerso che il maestro, di 25 anni, durante le lezioni in classe, "induceva le minori, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell’ingenuità e della tenera età delle vittime".

Roma, ancora una maxi-voragine: due auto in bilico


ROMA - Momenti di paura a Roma a causa dell'ennesima maxi voragine che si è aperta in strada, tra due auto in sosta, in circonvallazione Appia. Le due macchine sono rimaste in bilico. Ad intervenire sul posto 4 pattuglie della polizia locale e i vigili del fuoco che hanno iniziato l'intervento di recupero.

La voragine è larga tre metri per cinque e profonda 6 metri.

Lo scorso 13 marzo un'altra voragine si era aperta su circonvallazione Gianicolense, coinvolgendo due auto in sosta.

Moro: monumento via Fani imbrattato con sigla 'Br'

ROMA - E' comparsa la sigla 'BR' sul monumento che ricorda le vittime dell'agguato di via Fani, quando quarant'anni fa fu rapito dalle Brigate Rosse il presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro.

Sulla stele che ricorda i nomi dei cinque uomini della scorta dello statista uccisi dai terroristi è stata dipinta la sigla con il colore rosso. Il monumento fu inaugurato lo scorso 16 marzo, in occasione dell'anniversario della strage, alla presenza del presidente della Repubblica Mattarella.

Camorra e 'ndrangheta, 19 arresti a Roma

ROMA - I Carabinieri hanno sgominato in queste ore due gruppi criminali, uno a connotazione camorristica e l'altro che si avvaleva della collaborazione di esponenti della 'ndrangheta, che operavano nella Capitale. Nelle province di Roma e Napoli circa 200 Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 19 persone. Le accuse sono, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di cocaina, aggravata dall'uso delle armi.

Dall'alba nelle province di Roma e Napoli, circa 200 Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, con l'ausilio dei colleghi di Napoli, di elicotteri e di unità cinofile dell'Arma, stanno eseguendo l'ordinanza emessa dal gip di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, con la quale si dispone la custodia cautelare per 19 persone (16 in carcere e 3 agli arresti domiciliari).

Per gli arrestati, tra i quali c'è anche una donna e alcune persone di origine albanese, le accuse sono a vario titolo di associazione finalizzata al traffico illecito di cocaina, aggravata dall'uso delle armi, spaccio di droga. A due di loro viene contestato il reato di lesioni gravi, commesse con arma da fuoco e con modalità mafiose.

LE INDAGINI - L'indagine dei cc del nucleo investigativo di Roma avrebbe accertato l'operatività di due distinte organizzazioni criminali, entrambe armate e dedite al narcotraffico, in stretta sinergia tra loro, di cui una di tipo mafioso a connotazione camorristica, capeggiata dai fratelli Salvatore e Genny Esposito, figli di Luigi detto 'Nacchella', e l'altra con a capo Vincenzo Polito, che si avvaleva della collaborazione di esponenti delle cosche di 'ndrangheta della provincia di Reggio Calabria, le famiglie Filippone e Gallico, presenti nella Capitale. 

Appalti multimilionari: Dia arresta funzionari e imprenditori tra Catania, Roma e Milano

CATANIA - L'Antimafia di Catania sta eseguendo in queste ore misure cautelari nel capoluogo etneo, a Roma e Milano nei confronti di funzionari pubblici, con ruolo dirigenziale, del Comune ed imprenditori impegnati nel settore Ecologia e Ambiente indagati per reati contro la Pubblica amministrazione.

Al centro delle indagini, dirette dal capo centro Dia Renato Panvino e coordinate dal procuratore Carmelo Zuccaro, l'affidamento di un appalto dell'importo complessivo di 350 milioni di euro suddivisi in tre anni.

Tra i destinatari del provvedimento cautelare emesso dal Gip  ci sono due funzionari dell'amministrazione ai vertici del settore Ecologia del Comune di Catania e un imprenditore romano che opera nel settore della raccolta dei rifiuti in Sicilia. Le ordinanze sono state eseguite dalla Dia di Catania nell'ambito dell'inchiesta 'Garbage affair' coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania.