Visualizzazione post con etichetta Borsa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Borsa. Mostra tutti i post

Piazza Affari chiude in rialzo: +0,12%


MILANO - Piazza Affari chiude la seduta in lieve rialzo: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,12% a 21.918 punti.

Piazza affari chiude in calo: -0,72%

MILANO - Piazza Affari chiude in calo. L'indice Ftse Mib cede lo 0,72% a 18.910 punti.

Crisi, Istat: Pil italiano fermo nel 3° trimestre. Piazza affari chiude in rosso

ROMA - Rimane invariato nel terzo trimestre del 2018 il prodotto interno lordo (Pil) rispetto al trimestre precedente. Lo rende noto l'Istat che diffonde i dati preliminari corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati. Il tasso tendenziale di crescita è pari allo 0,8%. Il terzo trimestre del 2018 ha avuto due giornate lavorative in più rispetto al trimestre precedente e lo stesso numero rispetto al terzo trimestre del 2017.

"Nel terzo trimestre del 2018 la dinamica dell'economia italiana è risultata stagnante, segnando una pausa nella tendenza espansiva in atto da oltre tre anni". E' il commento dell'Istat alla stima preliminare del Pil nel terzo trimestre.

"Giunto dopo una fase di progressiva decelerazione della crescita, - continua l'istituto - tale risultato implica un abbassamento del tasso di crescita tendenziale del Pil, che passa allo 0,8%, dall'1,2% del secondo trimestre".

La variazione acquisita per il 2018 è pari all'1%, è la stima preliminare della crescita che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nell'ultimo trimestre dell'anno.

Nel terzo trimestre cala il valore aggiunto dell'industria rispetto al trimestre precedente, mentre aumenta nei comparto dell'agricoltura, silvicoltura e pesca e dei servizi.

Palpabile il nervosismo per Borse europee che virano tutte in territorio negativo, con Milano che cede lo 0,2% ma arriva anche a sfiorare la perdita di un punto percentuale (-0,98%).

Borsa: Piazza Affari apre in rialzo, +0,63%

MILANO - Apre in rialzo la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,63% a 22.888 punti.

Borsa: indice Ftse Mib apre in calo del 3,56%

MILANO - Apre in forte calo per la Borsa di Milano, sulla scia dei mercati mondiali. L'indice Ftse Mib segna -3,56% a 22.009 punti, All Share sul -3,50%.

Borsa: Piazza Affari apre a +0,28%

MILANO - La Borsa di Milano apre in positivo. Il Ftse Mib segna un +0,28% a 23.579,52 punti.

Borsa: Piazza Affari apre a +0,49%

MILANO - La Borsa di Milano apre in rialzo. In avvio il Ftse Mib segna un +0,49% a 22.012 punti.

Borsa: Piazza Affari sale (+0,3%), rally di Saipem

MILANO - La Borsa di Milano si conferma in rialzo nella prima mezz'ora di scambi (Ftse Mib +0,34%), spinta da Saipem (+3,17%), dopo il rialzo del greggio della vigilia a seguito dell'attentato ad un oleodotto in Libia. In calo Stm (-1,29%), Buzzi (-0,35%) e Mediaset (-0,18%), mentre non riesce a fare prezzo Carige, congelata, che segna un calo teorico del 4,55% a 0,8 centesimi, dopo il calo del 12% dello scorso 22 dicembre.

Borsa: Piazza Affari apre in calo, -0,12%

MILANO - La Borsa di Milano apre in calo. IL Ftse Mib segna un -0,12% a a 22.389 punti.

Piazza Affari apre poco mossa, +0,06%

MILANO - Piazza Affari apre poco mossa. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,06% a quota 23.006 punti.

Piazza Affari chiude in rialzo, +0,87%

MILANO - Un'altra seduta positiva per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,87% a 22.991 punti.

Borsa: Piazza Affari apre in rialzo (+0,09%)

MILANO - Partenza di seduta positiva per la borsa di Milano. L'indice Ftse Mib segna un dello 0,09% a 22.772 punti.

Piazza Affari apre in rialzo (+0,14%)

MILANO - Apre in lieve calo la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,14% a 22.377 punti.

Piazza Affari apre in rialzo, +0,08%

MILANO - Partenza marginalmente positiva per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna un aumento dello 0,08%, l'Ftse It All-Share un rialzo dello 0,05%.

Borsa: Piazza Affari apre in rialzo, +0,28%

MILANO -La Borsa di Milano apre in rialzo. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,28% a 22.195 punti.

Borsa: Piazza Affari apre in calo dello 0,15%

MILANO - La Borsa di Milano ha aperto in calo. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in perdita dello 0,15% a 21.689 punti

Piazza Affari chiude guadagnano lo 0,6%

MILANO - La Borsa di Milano ha chiuso in crescita. Il Ftse Mib ha ultimato le contrattazioni guadagnando lo 0,59% a 21.612 punti.

Snapchat, debutto boom a Wall Street: +44%. Vale 33 miliardi $

(FOTO ap)

di MARCO MONGELLI - Con la rapidità dello schiocco evocato dal suo marchio e simbolo in Borsa, dove è stato collocato a 17 dollari, Snap ha tenuto fede alle attese di entusiasmo e al suo stesso nome, scattando rapidamente in rialzo. È stato scambiato al debutto odierno al Nyse a 24,6 dollari ai blocchi di partenza, in rialzo del 44% e con una capitalizzazione di mercato di oltre 33 miliardi - nettamente superiore ai 24 miliardi stimati - un’Ipo seconda solo a Alibaba nelle Ipo dal 2014 a oggi. Alla fine del primo giorno di contrattazioni a Wall Street, il titolo dell’app di messaggini che svaniscono chiude in progresso del 44% a 24,48 dollari.

Durante il collocamento Snap Inc ha venduto 200 milioni di azioni a 17 dollari l'una, un prezzo superiore alla forchetta di 14-16 dollari precedentemente fissato e che valuta la società 24 miliardi di dollari. Con l'initial public offering Snap Inc ha raccolto 3,4 miliardi di dollari, una somma che potrà usare per finanziare l'ulteriore espansione. E che manda un segnale di fiducia agli altri "unicorni", come vengono chiamate le società tecnologiche, da Uber in giù, con una valutazione superiore al miliardo di dollari. Negli ultimi mesi molti di loro si sono tenute lontani dalla Borsa nella convizione che non confermasse gli enormi valori riconosciuti loro dal mercato degli investitori privati.

Le perplessità sugli orizzonti di Snap restano, evidenziate dai dati resi noti dall'azienda californiana proprio in vista del collocamento: la frenata nella crescita degli utenti, i misteri della futura monetizzazione, l'agguerrita concorrenza di app con simili premi per la privacy e infine una struttura societaria che lascia un insolito grado di controllo ai fondatori. I co-fondatori, il 26enne Ceo Evan Spiegel e il 27enne chief technology officer Bobby Murphy, controlleranno quasi il 90% dei diritti di voto e hanno collocato solo azioni senza alcun potere. E va ricordato che anche Twitter nel giorno del suo debutto nel novembre 2013 aveva fatto segnare un rialzo eccezionale dell’85% a 48 dollari per azione e si era issato fino alla soglia dei 70 dollari salvo poi precipitare agli attuali 15,80 dollari. Esattamente opposto il cammino di Facebook, che dopo un avvio pessimo (-31% il primo anno) ha preso il volo e ora è scambiata a valori superiori del 260% al prezzo dell’Ipo.

Fca regina a Piazza Affari

MILANO - Fca vola a Piazza Affari. Il gruppo automobilistico italo-statunitense ha infatti guadagnato il 7% salendo a 9,9 euro, inanellando la sesta seduta positiva in Borsa, grazie alla nuova attenzione sul titolo favorita da alcuni giudizi positivi delle banche d'affari.

Oggi Goldman Sachs ha inserito Fca nella propria lista di azioni preferite, segnalando che il mercato sta fortemente sottovalutando il titolo ed alzando il prezzo obiettivo da 9,9 a 16,5 euro.

C'è attesa inoltre per il Motor Show di Detroit che inizia lunedì prossimo, durante il quale Sergio Marchionne potrebbe dare indicazioni sul rientro del debito da 5 miliardi di dollari, secondo alcune indiscrezioni, prossimo all'azzeramento.

Borse, Piazza Affari chiude in calo (-0,17%)

MILANO - Chiude in lieve calo Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,16% a 19.215 punti.