Vaiolo delle scimmie, isolato al Sacco di Milano il "monkeypoX virus"


MILANO - "Si tratta di un importante risultato per la ricerca scientifica", dice la vicepresidente della Lombardia Moratti.

"L'Istituto superiore di sanità ha dichiarato che abbiamo già la disponibilità di oltre 5 milioni di dosi" di vaccino antivaiolo, "quindi siamo preparati eventualmente nel procedere qualora ve ne fosse la necessità". A dichiararlo a Rainews24 il sottosegretario alla Salute Andrea Costa

"Sul vaiolo delle scimmie dobbiamo dire con chiarezza che non siamo di fronte a un'emergenza. Siamo di fronte ad una situazione che deve essere attenzionata e monitorata: la malattia non è paragonabile al Covid e non colpisce tutta la popolazione perché chi è stato vaccinato contro il vaiolo, circa il 40% della popolazione, ha già una protezione indicativamente dell'85%. Quindi è uno scenario diverso che deve essere monitorato. Il nostro governo sta monitorando - ha spiegato Costa - anche attraverso una task force istituita all'Istituto superiore di sanità e in collaborazione con le Regioni e l'Ue".

Intanto, aumentano i casi in Spagna e Regno Unito. L'Oms avverte: "Le infezioni rilevate nelle ultime settimane potrebbero essere solo la punta dell'iceberg".