Perche il vaccino Johnson & Johnson potrebbe essere una svolta

NEW YORK - Il farmaco appena approvato negli Usa dovrebbe presto ricevere il via libera anche in Europa dell'Ema. Monodose e conservabile in normali frigoriferi, potrebbe dare uno sprint alla campagna vaccinale.

Per aumentare la produzione l'azienda statunitense ha stretto dal 2020 una partnership con la Catalent, che ha sede in New Jersey. L'accordo prevede che una parte della produzione dei vaccini venga fatta in Usa e in Italia, nello stabilimento di Anagni della Catalent, in provincia di Frosinone. Un altro accordo, per la produzione quinquennale di vaccini, è stato siglato con la Emergent BioSolutions, i cui stabilimenti si trovano in Maryland. La società farmaceutica francese Sanofi ha inoltre offerto a J&J il proprio stabilimento di Marcy l'Etoile per la produzione del vaccino Janseen (controllata J&J) ad un ritmo di 12 milioni di dosi al mese.