Siria: Gentiloni rassicura sul ruolo dell'Italia

di NICOLA ZUCCARO. L'Italia non parteciperà ad azioni militari in Siria. E' quanto rassicurato dal presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni al termine dei colloqui avuti nella giornata di giovedì 12 aprile con gli interlocutori Esteri, tra cui la Cancelliera tedesca Angela Merkel. In base agli accordi internazionali e bilaterali vigenti, puntualizza Gentiloni, l'Italia continuerà a fornire il supporto logistico alle attività delle Forze alleate, contribuendo a garantirne sicurezza e protezione. Un intervento di non poco conto, quello del Premier in carica per gli affari coerenti, che alla luce della crisi siriana, potrebbe vedere aumentare le credenziali per il conferimento di un pieno incarico di governo, nel qual caso il Capo dello Stato opterà per un Gentiloni bis, dinanzi ai veti incrociati che emergono in questo secondo giro di consultazioni al Quirinale, fra le principali forze politiche, per la formazione e la nascita di un nuovo Governo.

0 commenti:

Posta un commento