Mafia: rete smistava pizzini di Messina Denaro, 21 fermi

TRAPANI - Importante operazione congiunta delle forze dell'ordine in provincia di Trapani contro boss e fiancheggiatori vicini a Matteo Messina Denaro: 21 in tutto i fermati. L'operazione ha consentito di individuare la rete utilizzata dal capo di Cosa nostra per lo smistamento dei 'pizzini' con i quali dava le disposizioni agli affiliati.

Le indagini di Polizia, Carabinieri e Dia hanno ribadito sia il ruolo di vertice di Messina Denaro sulla provincia di Trapani sia quello del cognato, reggente del mandamento di Castelvetrano in seguito all'arresto di altri familiari.

Da pedinamenti, appostamenti e intercettazioni è emersa la conferma di come Cosa nostra eserciti un controllo capillare del territorio e ricorra sistematicamente alle intimidazioni per infiltrare il tessuto economico e sociale.

0 commenti:

Posta un commento