Usa, la pornostar Stormy Daniels: "Ho fatto sesso con Trump"


La pornostar Stormy Daniels in un'intervista rilasciata alla CBS ha ammesso di aver fatto sesso con il presidente Donald Trump nel luglio 2006. Dopo questa relazione la donna sarebbe stata minacciata fisicamente perché lei voleva dichiararlo pubblicamente. Il presidente statunitense ha negato qualsiasi stretta relazione con Stormy Daniels. Sebbene non contenga rivelazioni significative, questa intervista su "60 Minutes", che la CBS ha promosso per oltre una settimana, potrebbe mettere in imbarazzo il presidente degli Stati Uniti, anche perché la relazione con la pornostar sarebbe avvenuta già un anno dopo il matrimonio del presidente con Melania.

Per la prima volta l'attrice pornografica ha parlato pubblicamente dell'argomento dopo le notizie diffuse dal Wall Street Journal a gennaio. Il quotidiano finanziario si era occupato del rapporto tra Donald Trump e Stephanie Clifford, il vero nome di Stormy Daniels, e aveva rivelato che uno dei più fedeli sostenitori del presidente, Michael Cohen, aveva pagato 130.000 dollari all'attrice per comprare il suo silenzio, pochi giorni prima delle elezioni presidenziali del novembre 2016.

Nell'intervista, Stormy Daniels ha affermato di avere avuto rapporti sessuali con l'allora imprenditore immobiliare di New York nel luglio 2006 a margine di un torneo di golf a Lake Tahoe (a cavallo tra Nevada e California). L'attrice e l'uomo d'affari sarebbero stati in contatto per un anno, sostanzialmente secondo lei, perché Donald Trump gli ha fatto balenare l'ipotesi di un posto nello show televisivo "The Celebrity Apprentice", una promessa che è rimasta tale.

0 commenti:

Posta un commento