Grillo: "La sinistra é morta per stupidità, per mancanza di dialogo e parole"

ROMA - "La sinistra é morta per stupidità, stu-pi-di-tà, per mancanza di dialogo e parole" ha dichiarato Beppe Grillo all'hotel Forum dopo lo spettacolo che lo ha visto protagonista al teatro Flaiano.

"Mi ero iscritto al Pd per provocazione, per provocazione buona, per andare al congresso, il Movimento non c’era ancora. Trattavamo l’acqua pubblica, via i condannati dal Parlamento, erano tutte cose di sinistra non di un comico. Volevo dire: 'prendetevi il programma, é qua, datemi la possibilità di dirvele queste cose'. Non le hanno volute. A Montecitorio c'era un’aula con una brezza diversa, si stanno rendendo conto adesso. Vedere queste facce bianche che guardavano 300 persone che non hanno mai visto... E' entrato un po’ di sentimento in quell’Aula, un po’ di emozione. Mi sta chiamando gente che piange, piangono dalla gioia. Quando mai avete visto gente piangere in un Parlamento?. "Sai cosa ci siamo detti con Fico? Ti voglio bene, ci vogliamo bene, questo è il messaggio che è sempre passato, così, da 20 anni. Con Fico facevamo i primi meetup e andavano con lui a fare le battaglie insieme. Per me è una gioia straordinaria che abbia raggiunto quei livelli lì".

0 commenti:

Posta un commento