Ultimatum scaduto per Puigdemont, ora dovrà dichiarare 'si' o 'no' per l'indipendenza

(ANSA/AP)
di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Pugno sempre più duro tra Carles Puigdemont e Mariano Rajoy, il presidente catalano attiverà l'indipendenza se il premier Rajoy negherà qualsiasi forma di dialogo e avvierà l'articolo 155 della Costituzione spagnola. Con l'utilizzo di questo articolo, la regione catalana verrebbe commissariata con pesanti conseguenze. Il quotidiano La Vanguardia fa sapere che alle 10:00 Puigdemont dovrà definitivamente far sapere alla Spagna se ha dichiarato Indipendenza quel 10 ottobre.

Il portavoce Jordi Tull ha fatto sapere che non ci sarà nessuna resa della Catalogna, malgrado l'aumento della repressione spagnola, con l'arresto per sedizione di Jordi Sanchez e Jordi Cuixart che sono ritenuti da Puigdemont prigionieri politici.

Rajoy non sembra totalmente chiuso al dialogo proponendo le elezioni anticipate alla regione, solo così non applicherà l'articolo 155. Dal governo catalano non sembra però arrivare nessun passo indietro e si prepara ad una grande manifestazione per sabato.

0 commenti:

Posta un commento