Catalogna: migliaia in piazza per l'unità. Rajoy: 'mi appello a catalani moderati'

MADRID - Mariano Rajoy, in un'intervista al Pais, ha lanciato un appello ai catalani "moderati" affinchè si allontanino dagli "estremisti", dai "radicali" e dalla "Cup", partito di sinistra indipendentista. Il presidente della Generalitat Carles Puigdemont parlerà fra tre giorni al parlamento catalano, con con l'eventualità non remota di una possibile proclamazione dell'indipendenza.


Intanto sono migliaia le persone, molte delle quali avvolte dalla bandiera spagnola, che stanno convergendo verso plaça d'Urquinaona, nel centro di Barcellona, per partecipare alla grande manifestazione sull'unità della Spagna. Organizzata dalla Societat Civil Catalana (Scc), prenderà il via alle 12:00, e si concluderà alla estaciò de França. La dimostrazione, cui sono attese decine di migliaia di persone grazie anche ai numerosi pullman provenienti da tutta la Spagna, si chiuderà con un intervento del premio Nobel per la letteratura Mario Vargas Llosa e dell'ex presidente del Parlamento europeo, il socialista Josep Borrell.

Il tema della manifestazione è 'Prou! Recuperem el seny', cioé 'Basta! Recuperiamo il buon senso', e hanno aderito i popolari del premier Mariano Rajoy e i centristi di Ciudadanos. Il Partito socialista catalano (Psc) ha invitato i suoi militanti e simpatizzanti a parteciparvi. La manifestazione odierna si verifica 24 ore dopo una serie di mobilitazioni inedite e pressoché spontanee, in tutta Spagna, per chiedere ai due protagonisti della crisi, Rajoy e Puigdemont, di parlarsi, dopo settimane di muro contro muro.

0 commenti:

Posta un commento