Ostuni: verso la prima edizione del Festival della Cooperazione Internazionale

OSTUNI (BR). Cresce l'attesa ad Ostuni per la prima edizione del Festival della Cooperazione Internazionale che sarà presentato ufficialmente nella conferenza stampa fissata lunedì 9 ottobre alle 10 presso la Biblioteca Comunale alla presenza di Gianfranco Coppola, Sindaco di Ostuni, Francesca Graziani, direttrice della Biblioteca Comunale e Francesco Colizzi, Coordinatore del Festival e Presidente Regionale AIFO.

Durante la conferenza stampa sarà inoltre presentato il concorso Follereau 2017/18 con il tema “Il mondo non ha che due possibili destini: amarsi o scomparire. Noi abbiamo scelto l'amore”  con la presenza degli studenti, dei docenti e della Dirigente Scolastica del Quarto Circolo Didattico “Sigismondo Castromediano” di Lecce che si è aggiudicata l'edizione 2016/17. All'appuntamento saranno inoltre presenti delegazioni studentesche di Ostuni e sarà una occasione per conoscere il progetto di scolarizzazione in Mali di Briciole e Luzzart “ABC – Aiuta i bambini a contare”. Modera la conferenza Giuditta De Feo, docente dell'Istituto Orlandini-Bosco.

Madrina del Festival sarà l'avvocatessa Maristella Andriola, che da assessore alle politiche sociali ha con convinzione e passione sostenuto la proposta di realizzarlo a Ostuni.

Ricchissimo il programma di appuntamenti che precede la tre giorni di incontri, dibattiti, cultura e condivisione voluti dall'AIFO e realizzati con il Patrocinio del Comune di Ostuni e in collaborazione con la Rete Italiana disabilità e sviluppo, DPI Italia, EducAid, Fish e con la media partnership di Idea Radio.

Il primo passo verso il Festival è stato la simbolica collocazione all'interno del Chiostro del Palazzo di Città, in piazza della Libertà, di una Gher Mongola, l'abitazione tradizionale che da 3000 anni offre riparo alla popolazione asiatica. Da lunedì 9 ottobre, dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20, sarà possibile partecipare all'interno della Gher a piccole attività quotidiane con la proiezione di filmati e la cerimonia dell'offerta del tè.

Lunedì 9 ottobre alle 20 a Palazzo Tanzarella sarà inaugurata la personale di pittura “The body cage” dell'artista Valeria Ferrari. Interverranno Michele Conte, Presidente Museo delle Civiltà Preclassiche, Maria Giovanna Storsillo, Critico d'arte, Madia Trichera, Presidente della Pro Loco di Ostuni e Francesco Colizzi, coordinatore del Festival.

Martedì 10 ottobre alle 10 al Liceo Scientifico Pepe si aprirà la mostra Diritti Accessibili con la visita guidata della formatrice Gabriella Melli.

Mercoledì 11 ottobre alle 10 presso la scuola media Orlandini Barnaba, in via Carlo Alberto n°2, si inaugurerà la mostra “Yanomami – voglio vivere” con Marcello Carrozzo e Gabriella Melli.

Giovedì 12 ottobre alle 18 presso la Banca di Credito Cooperativo in via Pignatelli n°2, convegno dal tema “La responsabilità sociale di impresa e la cooperazione internazionale”con il saluto dell'assessore Maria Zurlo, gli interventi di Francesco Zaccaria, Presidente della BCC, Antonio Lissoni, Presidente Nazionale AIFO, Licio Tamborrino dell'azienda Scaff System ed un rappresentante dell'azienda Carli. Al termine dell'incontro concerto del coro “Portatori di gioia” della Cooperativa Se Puede di Ceglie Messapica.

Per quel che riguarda il Festival della Cooperazione Internazionale, è diretto da Antonio Lissoni, Presidente AIFO, Giampiero Griffo, Presidente Rids, e Francesco Colizzi, Coordinatore AIFO Puglia. Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito festivaldellacooperazioneinternazionale.it.

0 commenti:

Posta un commento