Ostuni: dal 13 al 15 ottobre via al Festival della Cooperazione Internazionale

OSTUNI (BR). Al via a Ostuni la prima edizione del Festival della Cooperazione Internazionale in programma da venerdì 13 a domenica 15 ottobre 2017. Tre giorni di incontri, dibattiti, cultura e condivisione voluti dall'AIFO e realizzati con il Patrocinio del Comune di Ostuni e in collaborazione con la Rete Italiana disabilità e sviluppo, DPI Italia, EducAid, Fish e con la media partnership di Idea Radio.

Venerdì 13 ottobre alla Biblioteca Comunale, in via Rodio, avranno inizio le sessioni di lavoro del Festival con dalle 9 il convegno “La Cooperazione Italiana e gli obiettivi dello sviluppo sostenibile (SDGS): Stato dell'arte” con le relazioni di Enrico Materia dell'AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport), Anna Maria Donnarumma di FOCSIV (Federazione Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario), Giampiero Griffo di RIDS (Rete Italiana Disabilità e Sviluppo) e Enrico Giovannini di ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile). Alle 12 i lavori proseguiranno con il focus su “Il consensus europeo sulla cooperazione internazionale” con la partecipazione di Francesco Petrelli di Concord Italia (network delle Organizzazioni non governative in Europa per lo Sviluppo e l'Emergenza), Giovanni Gazzoli, project manager AIFO. Nel pomeriggio alle 14:30 il Nuovo Centro Polifunzionale Gal Alto Salento ospiterà l'incontro “Il sostegno allo sviluppo dei bambini”. Dopo i saluti di Gianfranco Coppola e di Carmelo Greco, rispettivamente Presidente e Direttore del GAL, interverranno Mauro Borin di OVCI (Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale), Francesco Muciaccia di Save the Children, don Ermanno D'Onofrio, Presidente Fondazione Giardino delle rose blu, le testimonianze di RIDS (Rete Italiana Disabilità e Sviluppo), AOI (Associazione Ong Italiane) e Giustino Melchionne della Rete Scuole Taranto. Alle 16, nei locali dell'azienda Scaff System in contrada Madonna della Nuova, meeting su “La cooperazione internazionale della Puglia: stato dell'arte ed esperienze”. Dopo i saluti del direttore Licio Tamborrino, avranno inizio le relazioni con gli interventi di Maria Grazia Donno dell'Ufficio Relazioni Internazionali della Regione Puglia, Daniela Fumarola, Segretaria Regionale CISL Puglia, Giustino Melchionne, Rete Scuole Taranto, Alberto Piccinni, cooperante Tregiridite ONLUS Lecce, Carlo Minervini, Maddalena Sterlicchio e Mariella Genchi del Centro Marco Cavallo di Latiano, Ida Chiatante de La maison de la mode Taranto, e Roberto Longo della Cooperativa Città Solidale di Latiano. Al termine dell'incontro si terrà l'inaugurazione della mostra “Escaping people – Sopravvivere per continuare a vivere” di e con Marcello Carrozzo. Alle 17:30 nella Biblioteca Comunale focus su “L'accesso universale all'educazione” con la partecipazione di Arianna Taddei di EducAid, Giustino Melchionne delle Rete Scuole Taranto, don Ermanno D'Onofrio, Presidente Fondazione Giardino delle rose blu e Maria D'Aprile della base ONU di Brindisi. Al termine dell'incontro sarà proiettato il video “L'educazione inclusiva in Palestina” realizzato da EducAid. Alle 18:30 presso la Sala Conferenze del Parco delle Dune Costiere a Montalbano di Fasano verrà presentato il Manifesto del Convivialismo con il prof. Francesco Fistetti ed il prof. Paolo Ponzio, entrambi dell'Università di Bari. Modera il dott. Maurizio Portaluri. Alle 20 serata dedicata al rapporto delle persone con disabilità e la musica con il concerto al Cinema Teatro Roma “Il suono del sogno” a cura dell'Associazione Accordi Abili con l'introduzione di Bruno Marchi e il concerto live di Vincenzo De Luci, Elmec e Davide Saccomanno. Nel corso della serata sarà proiettato il cortometraggio “La giraffa senza gamba” alla presenza del regista Fausto Romano e sarà presentato in anteprima il disco “Desert Session” a cura di Alberto Piccinni.

Sabato 14 ottobre la sessione di lavori si aprirà con l'incontro “Esperienze di empowerment delle persone con disabilità nel mondo: Palestina, Mongolia, India - L'Osservatorio Nazionale” in programma presso il Nuovo Centro Polifunzionale del GAL Alto Salento a partire dalle ore 9. Interverranno Rita Barbuto di DPI Italia, Francesca Ortali di AIFO, Fabrizio Mezzalana di FISH (Federazione italiana per il superamento dell'handicap) e Federico Ciani dell'Università di Firenze. Nel corso della mattinata verrà proiettato il video “Un albero indiano” realizzato dall'Associazione CBM Italia (Christian Blind Mission). Alle 11:30 alla Biblioteca Comunale focus su “La riduzione delle disuguaglianze all'interno e fra Paesi” con il prof. Francesco Calamo Specchia, docente di Igiene presso l'Università Cattolica di Roma, Pietro Vittorio Barbieri del CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), Luca De Fraia del Forum Terzo Settore, Maura Viezzoli di Link 2007 e Antonio Lissoni, presidente Nazionale AIFO. Durante il seminario sarà proiettato il video “R.D. Congo” di Chiara Castellani. Alle 14:15 nella Sala del Museo di Civiltà preclassiche, in via Cattedrale, 15, incontro su “Gli interventi di aiuto umanitario, Sendai Framework for disaster risk reduction” con Michele Falavigna di Rids – AIFO, Paola De Luca di CBM Italia (Christian Blind Mission), Marta Collu di AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport), Stefano Severe di UNHCR (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) e rappresentanti della base PAM-ONU di Brindisi. Nel corso del seminario sarà proiettato un video prodotto dall'ONU. A seguire focus su “Trauma, catastrofi intervento psicologico” con l'intervento delle psicologhe e psicoterapeute Vanna Pontiggia e Maria Barile e della prof.ssa Luisa Borgia dell'Università Politecnica delle Marche. Alle 18:30 nel Nuovo Centro Polifunzionale Gal Alto Salento evento speciale con “L'introduzione alle nuove linee guida della Cooperazione Italiana sulla disabilità: anteprima” con Mina Lomuscio, MAECI (Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale)-AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo), e Giampiero Griffo, presidente nazionale di RIDS (Rete Italiana Disabilità e Sviluppo). Al termine dell'incontro spettacolo musicale “Desert Session” con Alberto Piccinni dell'Associazione Zig e proiezione del video AIFO “Esperienza della CBR in Mongolia”.
Domenica 15 ottobre alle 9:30 al Salone di Città e nel chiostro sottostante chiusura del Festival con interventi di sintesi da parte degli organizzatori e proiezione del cortometraggio “La giraffa senza gamba” con l'intervento del regista Fausto Romano e dell'aiuto regista Marta De Nitto. A seguire, i ragazzi del Centro “Il Gabbiano” saluteranno i partecipanti con il video “Verso biutifool”, progetto InConTra. Al termine lancio beneaugurante dei palloncini. La partecipazione a tutte le manifestazioni è libera e gratuita.

Nel corso delle giornate del festival ci saranno numerose attività collaterali, culturali e sociali con mostre, visite guidate e filmati prodotti dalle associazioni umanitarie coinvolte.

"Siamo orgogliosi di presentare a Ostuni una manifestazione così importante" dichiara il dottor Franco Colizzi, coordinatore regionale di AIFO "fare un punto sui diritti dei più vulnerabili e fragili, in questa fase storica così ricca di contraddizioni, non è solo utile per gli addetti ai lavori ma è necessario per la gente comune che ogni giorno viene assediata da false notizie costruite intorno a informazioni non corrette o lacunose. Il primo passo per migliorare la nostra realtà è la conoscenza e il Festival della Cooperazione Internazionale è una grande opportunità per capire meglio ciò che accade intorno a noi. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno sostenuto questo progetto e che in questi giorni collaboreranno per il pieno successo della manifestazione".

Il programma completo è disponibile sul sito festivaldellacooperazioneinternazionale.it.

0 commenti:

Posta un commento