Zaki è stato scarcerato

(ANSA)
PIERO CHIMENTI - Patrik Zaki, dopo 22 mesi di detenzione, è stato scarcerato. Lo studente dell'Università di Bologna è uscito dal commissariato di Mansura vestito di bianco per lasciarsi andare in un lungo abbraccio alla madre. 

Zaki non potrà lasciare il proprio Paese perché dovrà presentarsi il prossimo 1° febbraio 2022 al Tribunale di Mansura per rispondere alle accuse di aver diffuso notizie ritenute false sulle condizioni dei cristiani copti in Egitto per cui rischia la una condanna di 5 anni di reclusione.