Nuova Zelanda, uccide 49 persone in moschea: sulle armi il nome di Traini

Nuova Zelanda sotto choc per la strage in due moschee a Christchurch. La polizia australiana ha identificato il 28enne Brenton Tarrant come esecutore materiale delle sparatorie. E' un cittadino australiano, bianco, autore di un "manifesto" diffuso poche ore prima di effettuare l'attacco in cui ha spiegato i dettagli del piano che intendeva mettere in atto da li' a poco. Secondo quando riferiscono diversi media, Tarrant è originario del New South Wales, Stato che si trova sulla costa orientale dell'Australia.

Tarrant ha ripreso la strage in diretta streaming. Il video, postato su Facebook, è durato 17 minuti ed è poi stato rimosso dal social, ha spiegato la responsabile dei contenuti di Facebook Australia-New Zealand, Mia Garlick.

Le due mitragliatrici utilizzate dall'autore della strage erano coperte con scritte in inchiostro bianco che facevano riferimento ad antiche battaglie e più recenti attacchi contro le comunità musulmane: tra queste, una riportava anche il nome 'Luca Traini', l'estremista di destra autore dell'attacco contro migranti compiuto l'anno scorso a Macerata.