Salute: intervista al dottor Militello, eletto miglior andrologo e urologo d’Italia

ROMA. Nei mesi scorsi è stata stilata la classifica per l’anno 2018 del "Mio Dottore Awards" che elegge i migliori dottori d'Italia. Per quel che riguarda "Il Mio Dottore Awards", è un riconoscimento che mette in gara tutti gli specialisti d’Italia che vede poi, sulla valutazione dei pazienti e dei colleghi, la nomination di circa 10 specialisti per ogni branca, premiando al termine delle votazioni i primi tre dottori.
Per la specializzazione di Urologia Andrologia è risultato vincitore ed è stato eletto come migliore medico d'Italia il Dottor Andrea Militello, che ha concorso per la città di Viterbo.
Da qui il nostro interesse intervistarlo, e sapere qualcosa, di più del "Miglior Andrologo e Urologo d'Italia".

D. Dottor Militello, innanzitutto complimenti per il prestigioso riconoscimento. Essere premiato come miglior Urologo e Andrologo d'Italia non è cosa di tutti i giorni. Ci dice qualcosa di più di lei?

R. Grazie, è per me un’emozione e un grosso onore essere intervistato. Sono un urologo andrologo perfezionato in fisiopatologia della riproduzione umana con la specialità in urologia e andrologia, 2 master di perfezionamento, revisore di due importanti riviste scientifiche internazionali e nell’ultimo anno, con grosso onore, libero docente presso l’ Università Federiciana di Cosenza.

D. Interessante. Nell'ambito della sua professione ci può dire quali sono le malattie e i disagi più frequenti per cui viene interpellato?

R. Sicuramente la disfunzione erettile, l’eiaculazione precoce e l’infertilità maschile.

D. Ci sono cure innovative che propone ai suoi pazienti ?

R. Sicuramente nel trattamento della disfunzione erettile oggi abbiamo delle interessanti proposte terapeutiche sino a poco tempo fa non conosciute. Per citarne alcune, l’uso delle onde d’urto a bassa intensità nel trattamento della disfunzione erettile, l’uso dei fattori di crescita e l’impianto delle protesi peniene, sempre nei casi disfunzione erettile non rispondente ai farmaci. Un altro argomento che viene spesso affrontato nella visita andrologica è l’eiaculazione precoce. Anche qui oggi abbiamo delle novità, oltre i classici farmaci ci sono anche possibilità di terapie omeopatiche. La fitoterapia e nutraceutica, che sfrutta i nutrienti contenuti negli alimenti per avere benefici sulla salute, vedono Infatti un loro utilizzo in questo ambito. Come ad esempio l’uso della griffonia, una pianta contenente 5 idrossitriptofano, aminoacido essenziale che il nostro cervello utilizza per sintetizzare la serotonina, l’ormone del benessere e che regola anche il riflesso eiaculatorio.

D. Andando a cercare qualcosa su di lei su internet l’abbiamo trovata molto presente nei social. Secondo lei hanno influito sulla conquista del riconoscimento di Miglior Andrologo urologo d'italia?

R. Si, effettivamente dedico tempo ai social e ho una presenza importante sia su Facebook, che su Instagram con il mio account @andrologiamilitello, oltre il canale su Youtube che ha più di 3.000 iscritti e circa 2 milioni di visualizzazioni. Probabilmente la mia divulgazione online, e il fatto di voler aiutare tanti uomini a capire meglio riguardo i loro problemi di salute e il loro corpo ha contribuito al risultato. Ed ho constatato che i social permettono un contatto più facile e anonimo da parte del paziente, spesso intimorito nel dovere esporre un problema sessuologico o andrologico ad un dottore che non conosce.

D. Bene dottore, la ringraziamo della sua disponibilità e le rinnoviamo i nostri auguri per il premio e tutte le sue attività.

Grazie e buon lavoro a voi!