Malore sull'aereo, passeggera morta in volo: inutili i tentativi dei passeggeri e dell'equipaggio di salvarla

ROMA - Ha avvertito un malore sul volo che la doveva portare da Londra a Sydney, ma l'atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Adelaide nelle prime ore del mattino di ieri si è rivelato inutile. Un testimone ha raccontato ai media che immediato è stato l'intervento di alcuni passeggeri e membri dell'equipaggio che hanno cercato anche di rianimare la viaggiatrice somministrando per via endovenosa una flebo durante l'emergenza a mezz'aria, ma inutilmente.

Quando l'aereo è atterrato, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, infatti, per la passeggera del New South Wales, di cui non si conosce l'età, non c'era più nulla da fare. Il malore avrebbe colto la donna poco dopo le 3 del mattino. Secondo gli agenti della Polizia che hanno svolto poi tutti gli accertamenti si tratta di morte naturale. Il volo ha lasciato Adelaide per la sua destinazione, Sydney, verso le 6 del mattino.

0 commenti:

Posta un commento