Mafia: sequestrati beni per 120 mln a 're' della fibra ottica

PALERMO - Posti sotto sequestro dalle Fiamme Gialle beni per un valore complessivo di oltre 120 milioni all'imprenditore agrigentino Calogero Romano, titolare di numerose aziende che operano nel campo delle telecomunicazioni e della fibra ottica, nel settore edile ed anche di un autodromo.

Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Agrigento, su proposta della Procura di Palermo.

0 commenti:

Posta un commento