Sanità: arrivano i nuovi Lea. Il ministro Lorenzin twitta: "passaggio storico per la sanità italiana"

(Foto ANSA)

Sanità, arrivano finalmente i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) e il nomenclatore della protesi, questo l'annuncio tramite twitter da parte di Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, che annuncia come la firma del Premier Paolo Gentiloni al provvedimento sui Lea sia un passaggio storico per la sanità italiana.

I Lea, o Livelli essenziali di assistenza, introdotti dalla riforma Bindi, sono entrati per la prima volta in vigore il 23 febbraio del 2002 e sono le prestazioni e i servizi che il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) è tenuto a garantire a tutti i cittadini, o in forma gratuita o tramite il pagamento del ticket.

Nel 2004 è stata istituita presso il Ministero della Salute la Commissione nazionale per la definizione e l'aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza, formata da 14 esperti, 7 nominati dalle Regioni ed 1 dal Ministro dell'economia e delle finanze. Ogni anno tale Comitato predispone la Griglia Lea, che tiene conto di alcuni indicatori, che si rifanno a tre macrocategorie:
- l'assistenza sanitaria collettiva in ambiente di vita e di lavoro, in cui sono comprese quelle attività necessarie alla prevenzione per la collettività e per i singoli
- l'assistenza distrettuale, quelle attività e quei servizi sanitari e sociosanitari necessari e molto diffusi in ogni parte del nostro territorio.
- l'assistenza ospedaliera, in pronto soccorso, in ricovero ordinario, in day hospital...
 

1 commenti:

Posta un commento