Scuola, firmato il nuovo contratto: aumenti tra 80 e 110 euro

ROMA - E' stato siglato questa mattina il rinnovo per il contratto della scuola, che riguarda anche università, formazione artistica e musicale e il settore della ricerca per un totale di un milione e 200mila ​dipendenti.

Gli aumenti dei salari sono in linea con quanto stabilito dalle confederazioni con l'accordo del 30 novembre 2016: per la scuola si va da un minimo di 80,40 a un massimo di 110,70 euro; pienamente salvaguardato per le fasce retributive più basse il bonus fiscale di 80 euro.

La ministra Valeria Fedeli ha dichiarato: "Soddisfatti per intesa. Valorizzare chi lavora nei settori della conoscenza è investimento sul futuro". "Era giusto e doveroso", ha twittato la Fedeli della Funzione Pubblica Marianna Madia.

0 commenti:

Posta un commento