Mesagne: sabato 25 e domenica 26 novembre il 'FairSaturday 2017' dedicato alla centralità della cultura

MESAGNE (BR). Nell’occasione del Fair Saturday 2017, giornata dedicata alla centralità della cultura in cui 108 città nel mondo hanno generato più di 500 eventi, anche la Puglia è presente con diversi eventi.

Sabato 25 novembre alle ore 20, a Mesagne, con ingresso gratuito, nell’auditorium del Convento dei Cappuccini – ISBEM, si terrà lo spettacolo "Echi capovolti" di Antonio Cortese con la compagnia "Li satiri". Un occasione per parlare di grida di donne che rimbalzano contro il muro dell’indifferenza. La serata prevede la proiezione del cortometraggio "Piccole cose di valore non quantificabile" di Paolo Genovese e Luca Miniero e quattro monologhi liberamente tratti da "I monologhi della vagina" di Eve Ensler: "Donne di conforto" interpretato da Francesca Errico, Maria Pandolini, Lucia Verardi, Anna Maria Bafaro, Liliana Gatti e Ivana Tarantino; "Sono Strega" di Barbara Giorgi interpretato da Anna Aresta; "Femminicidio" di Lella Costa interpretato da Anna Rita Pinto; "Quelle come me" di Alda Merini interpretato da Luciana Andriulo. La serata si concluderà con l’intervento musicale della cantante Claudia Ribezzi.

Domenica 26 novembre, alle ore 18:30, presso Cabiria Circolo Arci in piazza Orsini del Balzo 9 a Mesagne, verrà proiettato il film "Elle" (V.M.14) di Paul Verhoeven, con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny. Il film rientra nel tema "sex offenders" della rassegna "Cinecronici". Aperitivo e film: 5€ e ridotto a 3€ fino a 25 anni. Dello stesso regista di "Basic instinct", il film candidato all’Oscar e ai Golden Globe e vincitore di moltissimi premi, tra cui il prestigioso César, racconta la storia di una donna dal pugno di ferro nell’ambito lavorativo e privato che, a seguito di un’aggressione, inizia un'ossessiva indagine personale per scoprire l'identità del suo aggressore. Un film che sottoporrà lo spettatore a una serie di docce fredde e calde e che metterà in centrifuga le sue attese e le sue reazioni in merito ai rapporti umani.

Tutte le attività gratuite o a pagamento svolte all’interno del Circolo Cabiria sono a ingresso riservato ai soci Arci: tessera 5€/annue, sottoscrivibile in loco e valida in tutti i Circoli Arci d’Italia fino al 30 settembre 2018. Per informazioni contattare il numero 3274237720.

0 commenti:

Posta un commento