Junker: la app per differenziare correttamente i rifiuti

di NICOLA ZUCCARO - Junker (si legge Gianker), un servizio fruibile tramite app (per smartphone Android o Apple) che riconosce con un solo clic il rifiuto e informa i cittadini su come smaltirlo secondo le norme vigenti del territorio comunale di Bari. Scansionando il codice a barre del prodotto o dell'imballaggio, Junker lo riconosce grazie ad un database di oltre 1 milione di prodotti identificati e ne indica la scomposizione delle materie prime e i bidoni a cui sono destinati.

Inoltre, la moderna applicazione telematica può essere aggiornata quotidianamente anche grazie al contributo dei cittadino: se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l'utente può trasmettere alla app la foto del prodotto e ricevere una risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti.

Uno strumento innovativo che contribuirà sia a posizionare la città di Bari in linea con la filosofia delle smart cities europee, sia a mantenere basse le aliquote relativa all'eco-tassa. Quest'ultima, come hanno evidenziato l'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli ed il Presidente dell'Amiu Sabino Persichella durante la presentazione alla stampa della app nella mattinata odierna a Palazzo di Città, negli ultimi anni non ha subìto alcun aumento per gli effetti dovuti all'incessante opera di diffusione e di sensibilizzazione della raccolta differenziata, e con particolare attenzione ai RAEE, condotta dal Comune di Bari.

0 commenti:

Posta un commento