Alfano: "Sarà espulso l'ambasciatore della Corea del Nord"

ROMA - "Abbiamo preso una decisione forte e cioè di interrompere la procedura di accreditamento dell’ambasciatore della Repubblica Popolare Democratica di Corea. L’ambasciatore dovrà lasciare l’Italia. La Corea del Nord ha effettuato nelle scorse settimane un ulteriore test nucleare, di potenza superiore a tutti quelli precedenti, e ha continuato con lanci di missili balistici. L’Italia, che presiede il Comitato Sanzioni del Consiglio di Sicurezza, chiede alla comunità internazionale di mantenere alta la pressione sul regime" ha dichiarato il ministro degli Esteri Angelino Alfano in un'intervista rilasciata a Repubblica.

"Qual è l’obiettivo dell’Italia? La nostra presa di posizione è molto forte. A parte la decisione dell’Italia, la Spagna ha dichiarato l’ambasciatore nord coreano 'persona non grata'. E il Portogallo ha deciso di interrompere le relazioni diplomatiche. Vogliamo far capire a Pyongyang che l’isolamento è inevitabile se non cambia strada. Tuttavia, non tronchiamo le relazioni perché può essere sempre utile mantenere un canale di comunicazione".

0 commenti:

Posta un commento