Visualizzazione post con etichetta Barcellona. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Barcellona. Mostra tutti i post

Champions, clamorosa rimonta per il Barca. Super Dortmund, 4-0 al Benfica

(Foto ANSA/AP) di ALESSANDRO NARDELLI - Il Barca entra nella storia del calcio mondiale con una rimonta che definire ai limiti dell'assurdo è il minimo. Dopo aver subito ben quattro gol nell'andata degli ottavi di Champions League, al Parco dei Principi dal PSG di Unay Emery, senza segnarne neanche uno, i blaugrana erano chiamati all'impresa disperata, realizzarne 4 per agganciare i supplementari.

Ma gli uomini di Luis Enrique hanno saputo fare di meglio, arrivando sul 3-0 per poi subire il 3-1 dai parigini, che sembrava aver tagliato le gambe agli spagnoli, che non si sono arresi, trascinati da un Neymer stellare e hanno realizzato tre gol nel finale, per la più epica delle rimonte, che li qualifica clamorosamente ai quarti di Champions League. All'andata era finita 4-0 per i parigini. Si tratta della più clamorosa rimonta nella storia del torneo continentale. Autori dei gol Suarez al 3', autogol di Kurzawa al 40', Messi su rigore al 50', Cavani per il PSG al 62', Neymar all'88' e al 91' ancora su rigore e Sergi Roberto al 95'.

Nell'altro match di serata, il Dortmund si è liberato agevolmente dell'ostacolo Benfica, travolgendo i portoghesi per 4-0 e accedendo ai Quarti di Finale per la prima volta dal 2014, anno in cui, il Real di Ancelotti eliminò la squadra di Klopp. Rimonta riuscita, quindi, anche per i tedeschi, che all'andata erano stati sconfitti per 1-0. Benfica troppo molle e svagato in questa gara di ritorno, che ha subito fin dall'inizio la maggiore qualità degli avversari. Autori delle reti Aubameyang al 4', al 61' e all'85' e Pulisic al 59'.

Barcellona, per il prossimo anno c'è Ter Stegen

(Foto Wikipedia)

In casa Barcellona si pensa al futuro, e dopo l'ormai certo addio di Victor Valdes a fine stagione, si guarda già al futuro. Per ovviare alla partenza dell'attuale estremo difensore della squadra di Martino, la società catalana, secondo il sito Sport.es, avrebbe trovato ormai l'accordo con il portiere Marc-André ter Stegen del Borussia Monchengladbach per il prossimo campionato. Mancherebbe oramai solo la firma tra le due parti.

Calcio: Frode fiscale: Messi sr scagiona il figlio

Perez Jorge Horacio Messi, padre della star del Barcellona, scagiona il figlio dall'accusa di frode fiscale e si assume ogni responsabilità nella vicenda che li vedrà comparire davanti ai giudici il 27 settembre. L'inchiesta riguarda presunte irregolarità fiscali sui diritti d'immagine per oltre 4 milioni di euro. Messi senior ha ammesso una carenza di controlli sui consulenti, chiamando in causa il socio che nel 2005 avrebbe creato una struttura societaria per evitare di pagare tasse in Spagna.

Calcio: Messi-fisco: il giocatore paga 5 milioni e spera nel perdono


Lionel Messi
Lionel Messi e il padre Jorge Horacio hanno consegnato oggi 5 milioni di euro al Tribunale di Gavà, che si occupa della causa intentata dalla Procura di Barcellona nei confronti del fuoriclasse argentino per evasione fiscale. Messi e il padre sperano di ridimensionare le responsabilità penali in merito alla frode di oltre 4 milioni di euro legata alla gestione dei proventi dei diritti d’immagine del calciatore per il periodo 2007-2009. I due dovranno presentarsi in Tribunale per essere ascoltati il 17 settembre, data della prima giornata della Champions.
  
L’ACCUSA — Secondo l’accusa, l’entourage di Messi simulava il trasferimento dei diritti di immagine del calciatore a società con base in paradisi fiscali come Belize e Uruguay. Contemporaneamente queste compagnie avrebbero formalizzato accordi di licenza o di fornitura di servizi con altre società, riconducibili ai Messi, sotto la giurisdizione di Regno Unito e Svizzera. Secondo "El Periodico de Catalunya", il padre Jorge, starebbe pensando di ammettere le proprie responsabilità dal punto di vista tributario, scagionando il figlio