Arezzo, arrestato un uomo autore di numerosi furti

(Shutterstock)
AREZZO - Nell’ambito dell’implementazione dei servizi disposti dal Questore della Provincia di Arezzo a fronte della recrudescenza del fenomeno dei reati predatori, personale della Squadra Mobile ha eseguito, nella giornata di ieri, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Arezzo su richiesta della locale Procura della Repubblica a carico di un cittadino aretino di 36 anni, autore, secondo la ricostruzione degli inquirenti, di numerosi furti all’interno di esercizi commerciali, circoli sportivi, edifici pubblici e studi medici.

Nello specifico le indagini, condotte dagli investigatori della Squadra Mobile, hanno dato modo di accertare la commissione, da parte del soggetto, di ben tredici episodi delittuosi, commessi a partire dal luglio 2022, tutti nella città di Arezzo.

Le indagini esperite hanno permesso di chiarire anche i modus operandi utilizzati: l’uomo infatti si introduceva all’interno dei locali in orari serali e notturni, tramite effrazione delle relative porte di ingresso con energiche spallate o con l’ausilio di strumenti atti all’effrazione; una volta dentro prelevava poi dalle casse il denaro contante e gli strumenti elettronici ivi rinvenuti, quali tablet o telefoni cellulari.

Le risultanze probatorie emerse, compendiate in un’apposita informativa di reato e partecipate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo, hanno quindi determinato l’autorità giudiziaria procedente ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita in data 1° dicembre.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi in ordine ad ulteriori furti recentemente commessi nel territorio aretino, in relazione ai quali gli investigatori stanno approfondendo la posizione dell’odierno arrestato.

Dopo essere stato rintracciato, l’uomo è stato quindi tradotto presso la casa circondariale di Arezzo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.