A 21 anni stuprato da branco


NEW DELHI - India ancora una volta teatro di violenze contro le donne. Storia choc dal Ludhiana, in Punjab, dove una 21enne è stata violentata da un branco di circa dieci uomini in una zona di campagna: a riportare la notizia il quotidiano Hindustan Times. Secondo il Commissario di Polizia, Tarun Rattan, la donna stava viaggiando sabato notte in auto in compagnia di un amico, quando sono stati bloccati da uomini che li hanno aggrediti e la ragazza stuprata.

Il branco è arrivato con tre moto: prima hanno inseguito l'auto con i due ragazzi a bordo, poi li hanno costretti a fermarsi. Dopo averli circondati, armati di bastoni li hanno trascinati sulle rive di un canale vicino. Lì, dopo avere chiamato altri sei o sette uomini, hanno stuprato la giovane donna.

I due sono stati tenuti sulle rive del canale fino all'indomani mattina. Dopo la denuncia, la Polizia ha lanciato una caccia all'uomo nella zona. A Delhi invece la vittima è stata ancora una volta una bimba. Swati Maliwal, responsabile della commissione di Delhi per la protezione delle donne, dopo avere visitato la bambina in ospedale ha scritto in un tweet «Delhi è diventata la capitale del mondo degli stupri: Dio ci salvi tutti».