Le eccellenze del Friuli Venezia Giulia ospiti dell’OSCE a Vienna

Il Friuli Venezia Giulia si presenta in occasione della riunione odierna del Consiglio Permanente dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), di cui l’Italia detiene la Presidenza per l’anno in corso.

Grazie all'iniziativa della Presidenza italiana dell’OSCE e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, la Regione Friuli Venezia Giulia ha raccontato, nella sede del complesso della Hofburg di Vienna, le proprie eccellenze enogastronomiche.

"Sono orgoglioso che i 150 delegati provenienti dai 57 paesi membri dell´Organizzazione abbiano particolarmente apprezzato il prosciutto San Daniele, il formaggio Montasio e i grandi vini della tradizione friulana" ha dichiarato il direttore marketing dell’Agenzia Regionale dello Sviluppo Rurale Friuli Venezia Giulia, Daniele Damele, intervenuto in rappresentanza della Regione all’evento, sottolineando come "la nuova amministrazione regionale punti molto alla promozione integrata, che unisce le eccellenze dell’agroalimentare alla valorizzazione turistica del territorio".

"Siamo particolarmente fieri di ospitare il Friuli Venezia Giulia al Consiglio Permanente" ha detto l’Ambasciatore Alessandro Azzoni, Presidente del Consiglio Permanente dell’OSCE e Rappresentante permanente d’Italia presso l’OSCE "Questa iniziativa dà ai delegati la possibilità di conoscere ancora meglio questo straordinario territorio, che ha già visto Trieste sede di una tappa fondamentale dei lavori della nostra Presidenza".

Si tratta della terza iniziativa nell’ambito di una serie di presentazioni delle eccellenze enogastronomiche delle Regioni italiane, organizzate dalla Presidenza italiana e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, per celebrare anche a Vienna il 2018 come "Anno del Cibo Italiano".

0 commenti:

Posta un commento