Terremoto, Conte: "Al lavoro già da domani"

ARQUATA - "Non ho affermazioni altisonanti, non ho promesse mirabolanti: sono qui perchè mi sembrava doveroso un gesto di attenzione e di solidarietà nei confronti di persone che hanno sofferto tanto in territori completamente distrutti dal sisma". Così il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, prima dell'incontro con i cittadini residenti nel Borgo 1 di Arquata, penultima tappa della sua visita alle aree del terremoto di Lazio e Marche.

“Non sono qui per promettere alcunchè, però volevo rendermi conto: già da domani dobbiamo lavorare, c’è un decreto in discussione in Parlamento, che sarà strategico per partire con la ricostruzione”, ha dichiarato Conte.

0 commenti:

Posta un commento