Usa, nuovo shutdown: è il secondo in meno di tre settimane

WASHINGTON - Ancora uno 'shutdown' per il governo di Donald Trump. Si tratta del secondo in meno di tre settimane: l'amministrazione federale statunitense si blocca nuovamente dopo che non è stata rispettata la scadenza di mezzanotte (le 6 del mattino in Italia) per l'approvazione del bilancio al Congresso.

Solo poco prima delle due (le 8 del mattino ora italiana) il Senato ha approvato il pacchetto bipartisan con 71 sì e 28 no, ma ora bisogna attendere il voto della Camera dei rappresentanti che non è scontato a causa delle resistenze tra i falchi anti-statalisti repubblicani e l'insistenza dei democratici per un'apertura a favore dei 'dreamers' e contro la stretta sui migranti.

E' stato l'ostruzionismo di un senatore repubblicano, l'ex candidato presidenziale Rand Paul, a ritardare la votazione. Paul era contrario all'aumento del debito pubblico, con una maratona oratoria di sei ore.

0 commenti:

Posta un commento