Ostuni: martedì 31 ottobre dibattito sull'informativa relativa al gas naturale 'Radon'

OSTUNI (BR). Proseguono gli eventi nella città di Ostuni: martedì 31 ottobre 2017 alle ore 16 presso la sala Auditorium della Biblioteca Comunale, si terrà un interessante dibattito sulla Legge Regionale n°30 del 3 novembre 2016 riguardante le "Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas 'radon' in ambiente confinato".

E' emersa la necessità di dover attuare la tutela dal gas "Radon", una radioattività naturale incolore e inodore proveniente dal sottosuolo che può risalire all'interno degli edifici ed è presente ovunque nel nostro territorio, nell'acqua e nell'aria. E' pericoloso per la salute umana se inalato. Uno dei principali fattori di rischio del radon è legato al fatto che accumulandosi all'interno di abitazioni e locali pubblici diventa una delle principali cause di tumore al polmone. Oltre al convegno che illustrerà i provvedimenti di Legge, voluti dall'Europa, emanati dallo Stato Italiano e applicati per ora dalla sola Regione Puglia, seguirà un dibattito in merito con gli esercizi pubblici e rappresentanti di categoria in quanto, per il momento, la stessa legge è applicata solo ai locali aperti al pubblico. L'argomento è interessante e non è da sottovalutare.

Al dibattito informativo parteciperanno il Sindaco di Ostuni, dottor Gianfranco Coppola, il Vice Sindaco avvocato Guglielmo Cavallo, l'Assessore all'Ambiente ingegnere Luigi Nacci, l'Assessore alle Attività Produttive Maria Zurlo, la rappresentante dello S.Pe S.A.L. Area Nord ASL BR dottoressa Maria Semeraro, il Comandante del VV.UU. di Ostuni dottor Maurizio Nacci, il Dirigente UU.TT. di Ostuni ingegnere Roberto Melpignano.

L'organizzazione di questo evento informativo, è stato voluto e preparato dall'Amministrazione Comunale di Ostuni in collaborazione con la  Confesercenti di Ostuni tramite il suo Presidente Cosimo Lubes, vista la imminente scadenza della Legge Regionale 30/2016 che va in attuazione dal prossimo 11 novembre 2017 e quindi la necessità di portare a conoscenza oltre che la cittadinanza, anche le Associazioni e Attività Produttive che hanno gli esercizi aperti al pubblico e che quindi, fosse garantita la giusta informazione con gli esperti del settore. Inoltre si ringrazia la disponibilità che ha dato l'ente dello S.Pe S.A.L. e in particolare la dottoressa Maria Semeraro.

0 commenti:

Posta un commento