Ciracì: incontro con i nuovi vertici della provincia di Brindisi di Carabinieri e Finanza

BRINDISI - Non soltanto una doverosa cortesia istituzione dietro il saluto che l'onorevole Nicola Ciracì, di Direzione Italia, ha portato ai nuovi comandanti provinciali di Brindisi dei Carabinieri, colonnello Giuseppe De Magistris, e della Guardia di Finanza, colonnello Pierpaolo Manno, ma anche l'occasione per invocare ancora maggiori sicurezza e tutela per il cittadino nelle grandi e nelle piccole situazioni quotidiane.

"Si pensi, soltanto per fare un esempio" dichiara il deputato "a quei circa 60 ragazzini, tutti tra i 13 e i 17 anni, fermati ieri dalla Polizia in piazzale Lenio Flacco per via delle corse con gli scooter e per i lanci di petardi...".

"Sia al colonnello De Magistris che al colonnello Manno" prosegue Ciracì "ciascuno per quanto di competenza, ho chiesto una più forte attenzione alle sacche d'illegalità presenti nella pubblica amministrazione, a quei fenomeni che spesso conducono ad abusi e violazioni del Codice degli appalti, oltre ad aver auspicato un occhio di riguardo verso la piaga della contraffazione alimentare, che danneggia la nostra immagine turistica oltre che la nostra economia; ho anche segnalato ai due ufficiali la necessità di fornire una più ampia tutela a quelle comunità di stranieri, in particolare britannici, che vivono tra le campagne del Nord Brindisino e spesso fatti bersaglio di furti, rapine e danneggiamenti...".

"Dopo Prefettura, Questura, Procura e Vigili del Fuoco" conclude il parlamentare "anche i Carabinieri e la Finanza hanno dunque i loro nuovi comandanti e questo rinnovamento pressoché totale dei vertici può rappresentare una grande occasione di rilancio delle Istituzioni locali, pur preservando la continuità con quanto di buono è stato fatto in passato, e d'incremento della lotta alla criminalità e della sicurezza del cittadino". 

0 commenti:

Posta un commento