Mega-scossa di terremoto in Messico, si teme tsunami

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Alle 6:49 (ora italiana) a Città del Messico si è verificata una potente scossa di terremoto. L'epicentro del terremoto con magnitudo 8.0 è stato individuato nell'oceano a 34 km di profondità, e a 120 km al largo di Tres Picos, nello Stato di Chapas, al confine con il Guatemala. Oltre trenta le vittime.

La potenza della scossa ha lasciato Città del Messico senza luce e lo Us Geological Survey ha dichiarato l'allerta tsunami per le prossime tre ore, che interessa la costa del Messico, Panama, Ecuador, Nicaragua, Guatemala, Honduras, el Salvador e Costa Rica.

La Protezione civile ha dichiarato, che si tratta del terremoto più violento dopo quello del 1985 e la compagnia petrolifera Pemex ha annunciato che avvierà controlli sugli impianti e raffineria di Salina Cruz, situata nella zona dell'epicentro per evitare danni ambientali.

0 commenti:

Posta un commento