Gentiloni: "Per fronteggiare la situazione dei migranti, serve una risposta globale"

ROMA - "Esprimo la solidarietà dell'Italia al Messico colpito dal terremoto e l'incoraggiamento alle persone impegnate nei soccorsi. Per fronteggiare l'emergenza migranti non basta la generosità dei singoli, ma serve una risposta globale" ha dichiarato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

"L'Italia è impegnata a salvare centinaia di migliaia di persone a rischio di annegamento. La Libia è il tassello fondamentale per restituire al Mediterraneo il proprio ruolo storico di motore di civiltà, pace e sicurezza. La sua stabilizzazione è un obiettivo prioritario, che dobbiamo raggiungere attraverso un dialogo inclusivo, nel quadro dell'accordo politico, rifiutando qualunque velleitaria ipotesi di soluzione militare. La situazione senza precedenti venutasi a creare in Venezuela richiede una risposta ferma e coesa della comunità internazionale. Siamo impegnati in tal senso in ambito europeo, ma riteniamo fondamentale che si mobiliti tutta la comunità internazionale, anche i tradizionali alleati del Venezuela, nell'interesse stesso del Paese e della sua stabilità, affinché si possa riavviare un percorso politico fondato sul dialogo".

0 commenti:

Posta un commento