Corea del Nord: sanzionata dall’ONU promette "la vendetta sarà mille volte più grande"

di BEATRICE GALLUZZO. La retorica iperbolica e catastrofista nordcoreana ci ha abituati alle frasi d’effetto, ai colpi di scena, alle esagerazioni sanguinose. Dopo il pacchetto di sanzioni ONU approvato domenica- descritto in un tweet di Donald Trump come un voto unanime e collettivo di 15 pro e 0 contro- l’Agenzia di stampa di Pyongyang non ha esitato a lanciare un comunicato che tuona quasi come una massima biblica: “La vendetta sugli USA sarà mille volte più grande”. La Corea di Kim Jong Un, attraverso le parole di un portavoce alla KCNA, giudica le sanzioni “una violenta violazione della nostra sovranità” e le definisce “parti di una trama odiosa per isolare e soffocare la nostra nazione”.
Nikky Haley, ambasciatore USA all’Onu, ha definito queste misure come “il più ampio pacchetto di sanzioni mai diretto” verso la Nord Corea. Insomma, il regime pagherà per l’ennesima volta il suo sprezzo verso la comunità internazionale, e lo farà a caro prezzo: secondo il Presidente degli USA la piccola nazione perderà più di un miliardo di dollari. Le Nazioni Unite hanno deciso di colpire le esportazioni di alcuni prodotti essenziali, come carbone e ferro; inoltre è stato proibito alla Russia e alla Cina di portare avanti iniziative commerciali o di investire in progetti di business firmati Pyongyang. 
La preoccupazione maggiore è quella di fermare gli sforzi coreani in termini di test nucleari, e successivamente trascinarla sul tavolo delle trattative. In un comunicato congiunto Trump e Moon Jae-In, presidente sudcoreano, hanno dichiarato che il programma nucleare portato avanti dal leader Kim Jong Un con sforzo (tenace) ed efficacia (ancora dubbia) rappresenta “una grave e crescente minaccia” e s’intende applicare “massima pressione” sul regime. Ovviamente Pyongyang ha battuto i pugni sul tavolo- “Non metteremo il nostro programma nucleare difensivo sul tavolo negoziale. E non arretreremo di un solo passo sul rafforzamento del nostro arsenale”.

1 commenti:

  1. Sono signora Paola Taurisano, ho la ricerca di prestito da oltre 12 mesi. Ho finalmente signore. Montois Jacques, che finalmente il mio aiutate a trovare il prestito di 40.000 euro dunque io sono ragione molto felice per la quale ho preso il mio tempo di testimoniarla poiché attualmente sono in pace. Dunque voi che siete nella necessità poiché io potete scriverle e spiegarle la vostra situazione potrebbe aiutarvi la sua mail: montoisjacques27@gmail.com

    E-mail: montoisjacques27@gmail.com





    Sono signora Paola Taurisano, ho la ricerca di prestito da oltre 12 mesi. Ho finalmente signore. Montois Jacques, che finalmente il mio aiutate a trovare il prestito di 40.000 euro dunque io sono ragione molto felice per la quale ho preso il mio tempo di testimoniarla poiché attualmente sono in pace. Dunque voi che siete nella necessità poiché io potete scriverle e spiegarle la vostra situazione potrebbe aiutarvi la sua mail: montoisjacques27@gmail.com

    E-mail: montoisjacques27@gmail.com

    RispondiElimina