Incidente sull'A9 in Germania: pullman in fiamme e 18 dispersi

di ILEANA CIRULLI - Questa mattina sull'A9 un pullman turistico ha speronato un camion che lo precedeva e, nell'impatto, ha preso fuoco. I passeggeri presenti sul mezzo di trasporto erano 48, compresi due autisti, ma 18 di questi sono ora dispersi e si pensa che possano essere ancora intrappolati nel veicolo, probabilmente privi di vita. Anne Höfer, portavoce della polizia, ha spiegato che la possibilità di morte "non può essere esclusa. E' probabile che le persone non siano state in grado di uscire dal pullman".

I restanti 30 passeggeri sono rimasti feriti, alcuni di loro anche in gravissime condizioni. Lo scontro tra i due mezzi pesanti è avvenuto nei pressi di Münchberg, in una zona boschiva al confine tra gli Stati regionali della Baviera e Turingia, vicino al confine ceco; l'autostrada A9, nel sud della Germania, è stata bloccata in entrambe le direzioni e diversi elicotteri di salvataggio sono stati messi a disposizione, insieme alla polizia e ai soccorritori.

L'autobus era diretto sul lago di Garda e i passeggeri erano tutti anziani provenienti dalla Sassonia. Le cause che hanno portato ad una smile tragedia sono ancora da accertare. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha espresso "Grande costernazione" per l'incidente e il suo portavoce ha riportato le sue parole: "I nostri pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie, come a coloro che sono rimasti feriti. Speriamo che coloro che sono stati salvati si riprendano presto".

0 commenti:

Posta un commento