Brilla l’Italia del futuro: è 8-0 al San Marino

(Foto LAPRESSE)

di ANTONIO GAZZILLO - Sono decisamente positive le indicazioni che sono arrivate dall’Italia 2.0 di Ventura nell’amichevole di ieri sera contro San Marino. Vedere tanti giocatori giovani, determinati e vogliosi di mettersi in mostra, fa sicuramente presagire un futuro roseo e poco importa se l’avversario non era uno dei migliori.

Al Castellani di Empoli, Ventura ha schierato un 4-2-4 rapido ed innovativo con tantissimi nuovi interpreti, capace di piegare San Marino 8 a 0, con quattro gol per tempo. Con Scuffet tra i pali, Conti, Caldara, Ferrari e D’Ambrosio in difesa, Chiesa e Berardi a presidiare le fasce e Lapadula e Petagna a guidare l’attacco, gli azzurri hanno dimostrato di aver ben assimilato i nuovi schemi e di aver acquisito la giusta mentalità.

Nel primo tempo i quattro gol sono arrivati con Lapadula, autore di una doppietta prima su cross di Conti e poi su assist di Berardi, con un colpo di testa della sorpresa Ferrari e con Petagna, abile a sfruttare un errore difensivo della retroguardia avversaria.

Nella ripresa, oltre all’inserimento di giocatori come Falcinelli, Politano, Caprari e Pellegrini, sono arrivate altre quattro reti: al quinto centro di Caldara, difensore con l’ottimo vizio del gol, è seguita la tripletta di Lapadula, lo splendido pallonetto dell’attaccante del Sassuolo Politano e un autogol di Bonini per l’8 a 0 finale.

0 commenti:

Posta un commento