Il Diavolo parla cinese: dopo 31 anni finisce l’era Berlusconi VIDEO



MILANO - Il Milan parla cinese da oggi. Li Yonghong è il nuovo proprietario del Diavolo: la società di calcio meneghina gli è stata ceduta dalla Fininvest. E' dunque andato a buon fine il versamento con il quale è stata definitivamente conclusa l’operazione di acquisto del 99,93% delle azioni.

Dopo 31 anni si conclude quindi la gestione di Silvio Berlusconi. Fininvest ha finalizzato la cessione alla Rossoneri Sport Investment Lux dell’intera partecipazione, pari al 99,93%, detenuta nell’AC Milan.

La finalizzazione dà così piena esecuzione al contratto di compravendita firmato dall’amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, e da David Han Li, rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux, il 5 agosto 2016 e rinnovato il 24 marzo scorso. Lo scrive il gruppo di Silvio Berlusconi in una nota ufficiale.


Gli estremi dell’accordo prevedono una valutazione complessiva dell’AC Milan pari a 740 milioni di euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, come da intese fra le parti, in circa 220 milioni di euro.

Gli acquirenti hanno confermato l’impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di AC Milan.

0 commenti:

Posta un commento