Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post

Forte esplosione nel Comune di Rocca di Papa: 9 feriti, anche 3 bimbi


ROMA - Scene drammatiche a Rocca di Papa, nel romano, dove una forte esplosione in una palazzina di tre piani ha coinvolto il palazzo che ospita il Comune. Nella deflagrazione è rimasto ferito anche il sindaco Emanuele Crestini, assieme ad altre otto persone, tre delle quali sono bambini. I bambini rimasti feriti dall'esplosione erano a scuola e sarebbero stati investiti da schegge di vetro e calcinacci.

L'incidente sarebbe stato provocato da degli operai che stavano effettuando dei lavori stradali a rompere la conduttura del gas da cui poi si è innescata l'esplosione. Gli stessi operai avrebbero tentato di riparare la tubatura per interrompere la fuoriuscita di gas, senza pero riuscirci. 

L'esplosione si è innescata all'interno del palazzo del Comune, coinvolgendo diversi ambienti e facendo saltare tamponature interne ed un muro esterno. All'interno del palazzo si è anche sviluppato un incendio, tutt'ora in atto a causa della perdita di gas che non è stato ancora possibile interrompere, che ha coinvolto l'archivio comunale.

Evacuate le abitazioni vicine alla sede del Comune di Rocca di Papa per il pericolo di ulteriori esplosioni. La zona è stata interdetta. 

Donna uccisa a Latina, marito confessa


LATINA - Tragedia familiare a Latina. Elisa Ciotti, classe '84 nata a Velletri in provincia di Roma ma residente con il marito e la figlia di 10 anni in via Palmarola a Cisterna di Latina, è stata uccisa con un oggetto appuntito, probabilmente un punteruolo, un'arma ancora non rinvenuta dai carabinieri che dopo alcune ore di interrogatorio insieme al pm titolare dell'inchiesta, Andrea D'Angeli, hanno ottenuto una confessione da parte dell'uomo.

La violenza è esplosa durante la notte quando è scoppiato l'ennesimo litigio e l'uomo, secondo una prima ricostruzione, avrebbe colpito a morte la moglie. Poi, intorno alle 7, sarebbe uscito di casa per andare regolarmente al lavoro con un collega camionista.

E' stata la figlia della coppia a dare l'allarme, poco dopo che il papà era andato via di casa, chiamando un parente che a sua volta ha avvisato i carabinieri. I militari, giunti sul posto, hanno trovato il corpo della vittima e la bambina in stato di choc. L'uomo, rintracciato e portato in caserma, ha confessato poche ore dopo.

Cane dice messa con a fianco cane-chierichetto


FROSINONE - Toccante storia da Frosinone, dove sull'altare con don Rizzo, parroco di una chiesa locale, tutte le domeniche, un cagnolino color crema che ancora non ha un nome è diventata una presenza amica. Il primo ingresso in chiesa lo fece qualche mese fa in occasione della festa del Santo Patrono. Impaurito dai fuochi d’artificio e dal rumore della musica, il cane si è intrufolato nel luogo di culto e da quel giorno il parroco lo ha sempre accolto sull’altare, di fianco a lui.

"È un cane bellissimo”, dicono praticamente tutti in paese, come riporta il Giornale, “siamo molto contenti che stia nella chiesa insieme a noi. Abbiamo un parroco straordinario che, ancora una volta, ha dimostrato di avere un grandissimo cuore accettando un animale all'interno della chiesa".

Un fotografo, Rocco Di Nota, ha immortalato la scena e ha postato lo scatto sui social spiegando: “Guardando questa foto mi faccio tante domande. Credo davvero che gli animali non sono loro. Approfitto per esprimere la grande stima e ammirazione che provo per il parroco di questo paese che permette a questo cucciolo di far parte della funzione religiosa. Grande!!!!”.

Pride a Roma, cori contro Salvini


ROMA - Al canto di 'Bella ciao' i partecipanti hanno sfilato al Roma Pride, il corteo per i diritti delle persone omosessuali in corso nella Capitale. Dal fondo della manifestazione intanto arrivano le note del repertorio 'tradizionale' delle iniziative Lgbt, dalle canzoni di Raffaella Carrà ai grandi successi disco.

"L'attacco alle famiglie arcobaleno - ha dichiarato il presidente delle Famiglie arcobaleno Gianfranco Goretti - è stato fin da subito, con il ministro Fontana, con il decreto sul ripristino di 'mamma e papà' sui documenti... Sicuramente c'è la volontà di cancellarci". Così in attesa del via al Roma Pride "Noi non chiediamo diritti ma doveri - ha aggiunto - i nostri bambini non hanno riconoscimento, noi invece vogliamo essere inchiodati alle nostre responsabilità genitoriali".

Numerosi i cori "Odio la Lega". Presente anche un 'santino' con una madonna in trono che schiaccia sotto il piede il volto del ministro dell'Interno Matteo Salvini; su un cartello il vicepremier è raffigurato truccatissimo, mentre su un carro il logo della Lega è tramutato in 'Lega Pop - prima le italiane'. 

"Questo è un Pride speciale, a 50 anni dai fatti di Stonewall che è stata la scintilla della rivoluzione del movimento, e a 25 anni dal primo grande Pride moderno e unitario a Roma. 'Nostra la storia, nostre le lotte'". Così il portavoce del Roma Pride e presidente del Circolo Mario Mieli Sebastiano Secci. 

Nettuno, bambino annega in uno stagno privato


ROMA - Un dramma si è consumato questa mattina a Nettuno, sul litorale della Capitale, dove un bimbo di appena 2 anni è morto all'interno di uno stagno privato. A trovarlo la madre che, dopo aver chiamato il 118, ha avvertito immediatamente la polizia. I medici, giunti sul posto, hanno cercato di rianimare il piccolo, ma non c'è stato nulla da fare. In corso indagini della polizia.

Roma, cadavere carbonizzato vicino ai campi di calcio

ROMA - Capitale sotto choc per il ritrovamento lunedì sera poco dopo le 23 di un cadavere carbonizzato di un uomo in via di Trigoria, poco dopo i campi sportivi, alla periferia della città. Il corpo dell'uomo è stato ritrovato accanto ad alcuni sacchi di immondizia che erano stati dati alle fiamme. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, i poliziotti della Squadra Mobile che indagano sul ritrovamento.

Stupra due bimbe, arrestato pakistano


ROMA - Nuova storia di violenze sui minori dal Laziale. Un cittadino pakistano, residente a Viterbo e regolare in Italia, è stato tratto in arresto per violenza sessuale aggravata nei confronti di due bambine minori di 14 anni. I particolari dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa alle 10 in Questura a Viterbo.

Pamela: Oshegale condannato all'ergastolo


ROMA - Arriva l'ergastolo con isolamento diurno per Innocent Oseghale, 30enne pusher nigeriano condannato per omicidio, occultamento di cadavere - mentre la violenza sessuale è stata assorbita dalle aggravanti - per la morte di Pamela Mastropietro, 18 anni, romana, il cui cadavere fatto a pezzi fu trovato in due trolley sul ciglio della strada a Pollenza il 31 gennaio 2018. E' la sentenza emessa dai giudici della Corte d'Assise di Macerata dopo oltre cinque ore di camera di consiglio. 

Il presidente della Corte d'assise Roberto Evangelisti, prima di leggere la sentenza, aveva raccomandato silenzio. Ma quando ha pronunciato la parola "ergastolo" ci sono state grida di gioia ed applausi, che si sono subito smorzati ad un'occhiata di Evangelisti.

Roma, bus in fiamme in pieno centro: paura tra i passeggeri

(foto d'archivio)
ROMA - Attimi di paura nella Capitale dove un autobus di linea è andato a fuoco stamattina in via Sistina, nel centro storico. Ad intervenire sul posto vigili del fuoco e polizia locale. Il dramma si è sfiorato intorno alle 7.30. Secondo quanto riferito dai pompieri si tratta di un bus a energia elettrica.

Secondo le prime informazioni pare che l'autista abbia fatto scendere dal mezzo i passeggeri impauriti. Al momento non risulterebbero feriti. Chiuso dalla polizia locale un tratto di via Sistina, da via Crispi a Trinità dei Monti.

Uccide il padre dopo continue violenze


MONTEROTONDO - Dramma alle porte di Roma. Un 42enne, Lorenzo Scquatori, è morto questa mattina poco dopo le 9 in ospedale a causa di una ferita alla testa riportata durante una lite con sua figlia. La ragazza di 19 anni è stata fermata dai carabinieri. È accaduto a Monterotondo, Comune nei pressi di Roma. 

Le liti tra padre e figlia erano molto frequenti e l'uomo era noto per essere molto violento. Scquatori aveva precedenti per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. A denunciare l'uomo era stata sua moglie stanca delle continue violenze subite. 

Le indagini sul decesso dell'uomo state avviate dai carabinieri della Compagnia di Monterotondo che, insieme al pm di turno della procura di Tivoli, stanno ascoltando la versione della figlia. La famiglia viveva in via Aldo Moro, a Monterotondo Scalo, nella zona popolare del comune laziale. 

Omicidio di Ponte Sisto, gli ultimi istanti di vita di Imen Chatbouri in un video


ROMA - In un video diffuso dalla Procura di Roma gli ultimi istanti di vita di Imen Chatbouri, l'atleta spinta giù da Ponte Sisto. Telecamere di videosorveglianza riprendono l'assassino che pedina Imen fino al Lungotevere prima di ucciderla, gettandola giù dal ponte. (courtesy Polizia Roma)

Dopo 18 anni De Rossi lascia la Roma


di PIERO CHIMENTI - Si ammaina una delle ultime bandiere della Serie A. Dopo 18 anni di matrimonio con la Roma, De Rossi lascerà i colori giallorossi per proseguire la sua carriera da calciatore molto probabilmente all'estero. Il divorzio è dato dal mancato rinnovo del contratto come calciatore al centrocampista da parte del club capitolino, che gli aveva sottoposto la possibilità di diventare dirigente. Daniele De Rossi indosserà per l'ultima volta i colori della Lupa nell'ultima giornata di campionato contro il Parma che si disputerà all'Olimpico, davanti ai propri tifosi che certamente potranno abbracciare il loro Capitan Futuro.

Nuovo blitz contro il clan Casamonica: 22 arresti


ROMA - I carabinieri hanno inflitto un altro duro colpo al clan Casamonica. A Roma, Trapani, Foggia, Voghera (Pavia), Paola (Cosenza), Nuoro e Tornimparte (L'Aquila), i militari della Compagnia di Roma Casilina stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare emessa, su richiesta della Dia, dal gip del Tribunale di Roma, nei confronti di 22 persone (di cui 21 in carcere e e una agli arresti domiciliari), tra i quali appartenenti alla nota famiglia.

Si tratta di un'indagine che dal mese di gennaio 2017 ha consentito di accertare "l'esistenza di un'associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, strutturata su un gruppo criminale a connotazione familiare che operava principalmente nei siti di via del Quadraro e Porta Furba a Roma, entrambi gestiti dai Casamonica, punti di smistamento di cocaina al dettaglio e importanti punti di snodo dei traffici di stupefacente".

L'organizzazione, oltre ai capi riconducibili ai Casamonica, era costituita da altri individui, tutti italiani, ai quali il clan aveva affidato ruoli e compiti ben precisi. È stato stimato un volume d'affari pari ad oltre 100 mila euro al mese.

Paura a Roma: betoniera fuori controllo investe 6 pedoni


ROMA - Momenti di paura nella capitale dove una betoniera fuori controllo ha travolto una ventina di auto investendo alcuni pedoni. Il dramma si è sfiorato in via Casilina a Roma dove un camionista romano di 48 anni ha perso il controllo del mezzo creando diversi incidenti tra via Tor Tre Teste e via Pietro Belon. Sul posto sono intervenute ben sette ambulanze, volanti della polizia di stato e uomini della polizia locale di Roma Capitale.

Pesante il bilancio dei feriti: una donna, investita, è stata portata all'ospedale San Giovanni Addolorata in codice rosso, due uomini al Policlinico Tor Vergata in codice rosso ed una quarta persona sempre con un triage rosso al Policlinico Umberto I. È rimasto ferito anche il conducente della betoniera trasportato al nosocomio universitario di viale Regina Elena in codice giallo.

In corso le indagini della polizia per accertare le dinamiche dell'incidente.

Stupro a Viterbo, Salvini: "Si alla castrazione chimica"


MILANO - "Chiederemo la calendarizzazione urgente della proposta di legge che la Lega presenta da anni per non solo incarcerare ma curare stupratori e pedofili”. Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini a margine di un incontro in Prefettura a Milano.

Viterbo, picchia e stupra donna: arrestato consigliere di CasaPound


VITERBO - Ancora una brutta storia di violenza dal Laziale. Un consigliere di CasaPound del Viterbese è stato arrestato per aver stuprato una donna dopo averla presa a pugni con tanta violenza da farla svenire. 

E' stata la stessa vittima, una 36enne di Viterbo, a denunciare tutto l'accaduto agli agenti della Mobile e della Digos. La donna è stata attirata in trappola da due giovani di 19 e 21 anni. I fatti risalgono al 12 aprile, quando i due, riporta TusciaWeb, hanno prima fatto ubriacare la donna in un circolo di cui avevano la disponibilità, poi hanno iniziato una serie di approcci sessuali. 

La vittima ha opposto resistenza e i due l’hanno presa pugni fino a farle perdere conoscenza e, a questo punto, approfittando della sua incapacità di difendersi, l'hanno stuprata.

A incastrare i due ragazzi i video fatti con gli smartphone durate le violenze.

Roma, striscione choc: Mussolini per mille anni


ROMA - Striscione choc nella Capitale. "Mussolini per mille anni": la firma è del movimento neofascista di Forza Nuova. Lo striscione è comparso la scorsa notte nel centro di Roma, a due passi dal Colosseo, in ricordo dell'anniversario della morte del dittatore. 

"Contro vecchi e nuovi partigiani, contro sbirri, toghe e pennivendoli. Contro vili, prudenti e traditori, contro i servi di Soros, contro Bruxelles e la Nato. Contro ogni antifascismo. Onore eterna all'ultimo dei Cesari! - si legge sulla pagina Facebook di Forza Nuova -. Per l'Italia di oggi e di domani il suo esempio la nostra lotta".

Roma, 16enne ferito durante furto in casa


ROMA - Torna la paura a Roma dopo un colpo in casa finito in tragedia. Potrebbe infatti essere rimasto ferito durante un furto in abitazione avvenuto ieri sera alle porte di Roma il sedicenne albanese lasciato davanti al policlinico Gemelli con ferite d'arma da fuoco. Si tratta di una delle ipotesi al vaglio degli investigatori che stanno effettuando accertamenti per chiarire se ci sia un collegamento tra i due episodi. 

Ad indagare sulla vicenda i carabinieri della compagnia di Monterotondo coordinati dalla procura di Tivoli. Dalle prime informazioni, sembra che il proprietario di casa sorprendendo i ladri abbia sparato.

Il sedicenne è ricoverato nella Terapia intensiva pediatrica del policlinico Gemelli dopo stato operato d'urgenza all'addome ieri stesso a causa di una ferita. La prognosi è al momento riservata.

Virginia Raggi, fischi e diti medi al corteo Anpi


ROMA - E' stata accolta con "buffona", "vattene a casa", "libera CasaPound", e diti medi alzati la sindaca di Roma Virginia Raggi mentre interveniva dal palco della manifestazione Anpi per il 25 aprile a Porta San Paolo. Ma c'è stato anche qualche applauso nel corso del suo intervento, giudicato "molto importante" dai vertici dell'associazione dei partigiani.

"Se siamo qui è per rendere omaggio e celebrare perché ci crediamo davvero, per le persone che hanno deciso di opporsi contro il regime e hanno dato la vita per esprimere le proprie idee, come qualcuno di voi sta facendo adesso", ha dichiarato la sindaca replicando ai contestatori.

Roma, marocchino accoltella uomo con crocifisso al collo


ROMA - Capitale sotto choc per un accoltellamento nei pressi della Stazione Termini. Protagonista un uomo di nazionalità marocchina che ha accoltellato un cittadino dell'est. I due, senza fissa dimora, a quanto si apprende, hanno litigato sull'autobus anche per motivi religiosi e il marocchino vedendo che l'altro indossava un crocifisso al collo lo ha colpito con un coltello ed è fuggito. L'uomo è stato rincorso dalla polizia e arrestato in Via Cavour. L'episodio è accaduto intorno alle 21 di sabato scorso. Il marocchino è accusato di tentato omicidio.