Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta LAZIO. Mostra tutti i post

Roma, bus si schianta contro albero: feriti

ROMA - Momenti di paura nella Capitale per un autobus di linea con a bordo molti passeggeri che si è schiantato contro un albero. Il dramma si è sfiorato poco dopo le 9 su via Cassia, all'incrocio con via Oriolo. Dalle prime informazioni ci sarebbero feriti.

Numerose le chiamate da parte di passanti e passeggeri arrivate al 112 che ha attivato 118, vigili del fuoco e polizia locale. Ad intervenire sul posto diverse pattuglie della polizia locale del Gruppo Cassia.

Finti top manager truffano banche ed enti: 5 arresti a Roma

ROMA - Si fingevano top manager per ottenere indebitamente prestiti e finanziamenti. Truffa, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e sostituzione di persona: sono le accuse con cui i carabinieri del Comando provinciale di Roma, coordinati dalla procura, hanno arrestato cinque cittadini italiani.

Gli indagati riuscivano ad ottenere prestiti, finanziamenti, cessioni del quinto, ovvero modifica delle coordinate di accredito della pensione, attraverso l'appropriazione fraudolenta della documentazione Inps (Obsm, Cud e statini paga) appartenenti a top manager pensionati, ottenuti con la compiacenza di un dipendente Inps e attraverso il reperimento dei dati reali dei documenti di identità ricercati e comunicati da un complice, dipendente del Comune di Roma (VIII Municipio), tramite accertamenti anagrafici, al fine di riprodurre falsamente Carte d'identità e Codici Fiscali sui quali venivano apposte le foto dei pensionati reperite dal web o corrispondenti a quelle degli indagati.

Al termine dell'indagine cinque cittadini italiani sono finiti in manette, uno in carcere e 4 ai domiciliari.

Fatture false e riciclaggio: evasi 100 milioni


ROMA - Sono oltre 100 i milioni di evasione fiscale realizzati attraverso fatture false. Ad accertarlo gli uomini del Nucleo di polizia Valutaria della Guardia di Finanza nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura di Roma. In tutto 21 le misure interdittive emesse mentre sono in corso sequestri preventivi di beni nelle province di Roma e Latina per un valore di circa 20 milioni.

Sparava ai braccianti per farli lavorare di più: in manette imprenditore agricolo


TERRACINA - Storia di soprusi sui campi da Terracina, dove un uomo sparava verso i suoi braccianti per farli lavorare di più. Il 35enne è stato arrestato ieri dagli agenti del Commissariato di Terracina. Le indagini hanno accertato che i lavoratori sono stati ripetutamente minacciati dall'uomo che ha anche sparato colpi verso di loro per spronarli ad accelerare la raccolta e la lavorazione dei prodotti. All'ennesimo licenziamento di uno dei suoi operai si è presentato all'alloggio dei braccianti ed ha fatto più volte fuoco contro alcuni di loro senza colpirli, anche puntando loro l'arma alla gola.

L'imprenditore agricolo, arrestato in flagranza di reato, deve rispondere dei reati di sfruttamento del lavoro, minaccia aggravata con l'utilizzo di arma da fuoco (un fucile a pompa), lesioni personali, detenzione abusiva di munizionamento, omessa denuncia di materie esplodenti, avendo sottoposto manodopera (braccianti agricoli di nazionalità indiana) a condizioni lavorative degradanti nonché corrispondendo loro retribuzioni difformi dalla normativa vigente.

Il 35enne si avvaleva di 'caporali' deputati alla sorveglianza dei lavoratori e di situazioni alloggiative fatiscenti da destinare ai braccianti agricoli, avvalendosi della complicità di terze persone denunciate in stato di libertà nella stessa operazione di polizia.

'Valore Aggiunto' punta su sviluppo sostenibile ed impresa etica: corso DM 140/14 a Roma

ROMA - Sarà incentrato tutto sull'impresa sostenibile e l'etica professionale il corso di aggiornamento periodico per amministratori condominiali ai sensi del DM 140/14 organizzato da Valore Aggiunto per il 18 e 19 ottobre a Roma.

L'evento, ospitato dalle sale della Domus Australia (Via Cernaia 14/B), vedrà autorevoli relatori quali la Prof.ssa Guia Pierotti dell'Università Bocconi, partner degli eventi di Valore Aggiunto, Michele Sacchetti, CEO di Unicasa, brand del settore condominiale in grande espansione, l'Avv. Rosario Dolce esperto condominialista, noto articolista per le più prestigiose riviste di settore, sotto la direzione scientifica dell'Avv. Francesco Saverio Del Buono.

Non mancheranno relazioni sui temi 'caldi' del mondo condominiale: privacy, registro anagrafe condominiale, gestione dello studio professionale dell'amministratore. Un evento completo per una formazione di alto livello per un professionista quale l'amministratore condominiale che deve essere sempre al passo con i tempi.

La partecipazione al corso è gratuita previa iscrizione a mezzo mail all'indirizzo formazione@valoreaggiuntoimpresa.it .

Caos rifiuti a Roma: si dimette l'intero cda di Ama

(credits: Il Messaggero)
ROMA - Caos rifiuti nella Capitale. È la quarta volta in tre anni che si dimette il Cda di Ama, insediato da appena tre mesi. La rottura con il Campidoglio è dipesa dal bilancio 2017 per i crediti vantati sui servizi cimiteriali.

Operaio muore schiacciato alla Fca di Cassino, ira dei sindacati

ROMA - Dramma nello stabilimento Fca di Cassino. Un operaio 40enne è finito sotto una pressa a freddo. La Procura di Cassino ha aperto un'inchiesta. Proclamato lo ciopero di 8 ore nello stabilimento.

"L’Azienda - ha detto un portavoce Fca - , anche a nome di tutti i dipendenti, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Fabrizio Greco. Sono state subito attivate tutte le iniziative a sostegno dei suoi familiari e l’Azienda sta collaborando attivamente con le autorità competenti che stanno compiendo gli accertamenti sulle cause dell’incidente tragico ed eccezionale".

Le segreterie territoriali di Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic e Uglm con le Rsa dello stabilimento hanno dichiarato sciopero di 8 ore su tutti e tre i turni. "La salute e la sicurezza sul lavoro sono "un requisito ed un diritto imprescindibile. Non si può e non si deve morire durante il lavoro", affermano, esprimendo "cordoglio e vicinanza ai familiari della vittima". Per ricordare Fabrizio Greco, spiegano i sindacati metalmeccanici, ci sarà un minuto di silenzio in tutti gli stabilimenti Fca.

Ostia, due incidenti mortali in pochi minuti

OSTIA - Due drammi in un quarto d'ora sul litorale romano, dove due incidenti stradali mortali sono occorsi nella mattinata. In via Gino Bonichi, all'altezza di via Saponara, alle 11.00 un ragazzo di 20 anni, alla guida di una Fiat Punto, ha investito una donna di 76 anni, morta sul colpo. Sono in corso accertamenti da parte degli agenti X Gruppo Mare della polizia locale di Roma Capitale. Il 20enne sarà sottoposto ai test di alcol e droga, mentre la sua auto è stata sequestrata.

Un'altra tragedia si è consumata in lungomare Toscanelli, all'altezza dello stabilimento Marechiaro, dove alle ore 11.15 una donna di 48 anni alla guida di una Yamaha ha perso la vita a seguito dello scontro tra la sua moto e una Citroen guidata da un 36enne. Trasportata dal 118 all'ospedale Grassi di Ostia, è deceduta poco dopo. Anche per questo sinistro sono in corso indagini dei vigili.

Roma, accoltella vigilante e si spara

ROMA - Roma sotto choc per un uomo che ha accoltellato un vigilante, lo ha disarmato e si è poi sparato con la sua pistola. Il dramma nel tunnel della metro B alla stazione Tiburtina a Roma. Sul posto la polizia.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia il vigilante è stato accoltellato più volte al collo. L'uomo è ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni. L'aggressore dopo averlo disarmato si è ammazzato sparandosi in testa con l'arma sottratta alla guardia giurata.

Abusa di bimba disabile: in manette

ROMA - Brutta storia di violenza sessuale aggravata continuata ai danni di una minorenne disabile dal Viterbese. E' il reato che ha portato nei giorni scorsi il gip di Viterbo ad emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un fisioterapista. L'uomo, "dipendente presso la sede distaccata di Santa Marinella dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù" - come spiega in una nota il procuratore di Viterbo, Paolo Auriemma - è accusato di avere abusato "sino ai primi giorni di settembre - prosegue la nota - nell'ambito di attività privata svolta a domicilio ai danni di una bambina di otto anni, residente nel viterbese e affetta da disabilità".

Tre ergastoli agli Spada per mafia

ROMA - Operava un vero e proprio clan mafioso ad Ostia, il quartiere di Roma che affaccia sul mare. Lo ha sancito la Corte d'assise di Roma che ha condannato 17 appartenenti ed affiliati al clan degli Spada, infliggendo anche tre ergastoli a quelli che per la Procura di Roma sono i capi indiscussi del sodalizio: Carmine Spada, detto Romoletto, Roberto Spada, già condannato per la vicenda della testata ad un giornalista della Rai, e Ottavio Spada, detto Marco.

In totale i giudici, dopo oltre 10 ore di camera di consiglio, hanno disposto condanne per complessivi 147 anni di carcere e assolto 7 imputati. I reati contestati vanno dall'associazione di stampo mafioso, all'omicidio, all'estorsione all'usura.

Berlusconi: "Opa di Salvini su Forza Italia è fallita"


ROMA - Silvio Berlusconi rimprovera all'alleato di coalizione Matteo Salvini di avere "avuto anche il coraggio di proporre Di Maio presidente del Consiglio". Nella telefonata a chiusura della convention FI a Viterbo, il leader 'azzurro' rimprovera "ai nostri alleati della Lega, di avere consentito a M5s in 14 mesi del precedente governo di caratterizzare" le politiche dell'esecutivo. Rivendica i quarti di nobiltà del socio fondatore, che stavolta fa pesare le sue quote, oltre al loro conteggio.

A Viterbo Berlusconi rimette il suo partito al centro della coalizione e ricorda, non troppo velatamente, che, in fin dei conti, è stato lui a sdoganare la destra prima e il leghismo poi. "Forza Italia non 'fa parte' del centrodestra, Forza Italia è il centrodestra, perché il centrodestra l'abbiamo fondato e senza noi cattolici e riformatori sarebbe solo una 'destra destra' che non avrebbe i numeri per andare al governo e che, se per caso, li trovasse non sarebbe capace di governare".

L'ex premier, pur non citando partiti o leader, è chiarissimo quando ricorda che "abbiamo dato cittadinanza a una destra democratica e al federalismo, inseriti in centrodestra europeo e credibile". "E questo definisce con chiarezza il ruolo di Forza Italia", scandisce.

"Rappresentiamo in Italia, con orgoglio, la più grande famiglia politica europea, quella della democrazia e della libertà e continuiamo a credere nell'Europa ma pensiamo che sia possibile cambiarla solo dall'interno, con la famiglia dei Popolari", avverte già in premessa.

"Il nostro futuro è dare di nuovo voce a un'Italia che al di fuori di noi non è rappresentata in politica in un'epoca di sovranismo, pauperismo e giustizialismo", è la mission che Berlusconi espone agli 'azzurri' "proprio come nel '94: anche allora sembrava che non ci fosse alternativa alla macchina da guerra della sinistra".

Ora si tratta di dire no "due Italie incattivite e contrapposte, quella del sovranismo e dello statalismo". Poi ricorda che "non esiste sinistra liberale, e non credo che Renzi possa crearla, né tantomeno soggetti che hanno spazio solo nel Palazzo della politica".

Roma, giovani picchiano autista bus notturno

ROMA - Ancora scene di violenza dalla Capitale. Efferata aggressione ieri notte ai danni di un autista di bus Atac. L'uomo, un 56enne, è stato pestato a sangue da diversi ragazzi su via Boccea, nella periferia della città, all'interno dell'autobus 46. A determinare l'aggressione il tentativo del conducente di resettare la leva della porta di emergenza del mezzo pubblico poco prima azionata dai giovani.

Dopo aver picchiato l'uomo gli aggressori si sono dati alla fuga. Uno di loro, un 17enne, è stato rintracciato dalla polizia e denunciato a piede libero per lesioni e interruzione di pubblico servizio. L'autista del bus è stato, invece, soccorso dal 118 e trasportato al Policlinico Gemelli con 30 giorni di prognosi per rottura del setto nasale. In corso le indagini degli agenti per rintracciare gli altri giovani autori del pestaggio.  

Gabriel Natale Hjort rimane in carcere


ROMA - Resta in carcere Gabriel Christian Natale Hjorth, il californiano accusato di concorso nell'omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega assieme al connazionale Finnigan Lee Elder. 

Il ventenne, d'accordo con i suoi difensori, ha rinunciato al ricorso davanti al Riesame che avrebbe dovuto valutare questa mattina la richiesta di modifica o revoca della misura cautelare decisa dal gip a fine luglio.

La decisione dei difensori di Hjorth è legata al fatto che la procura ha depositato soltanto tre giorni fa l'informativa dei carabinieri relativa all'estrapolazione di dati dal cellulare dell'arrestato, attività di indagine che però non è ancora conclusa. 

Roma, caos in metro: passeggeri a piedi in galleria per un guasto

ROMA - Momenti di caos nella metro a Roma, dove alcuni passeggeri hanno dovuto camminare diversi metri sotto la galleria della metropolitana a causa di un guasto. E' quanto segnalato da alcuni passeggeri, i quali hanno riferito che i vagoni sono stati evacuati a causa di problemi tecnici.

Il treno si è fermato nella galleria tra le fermate della linea B, Circo Massimo e Colosseo. Per raggiungere quest'ultima, i passeggeri sono poi scesi - in centinaia secondo quanto riferito - a piedi in galleria, illuminata dalle luci di emergenza. A riferisce Atac su twitter, la linea B è bloccata tra Castro Pertorio e San Paolo.

Disagi anche lungo la Metro A a Termini, dove per quasi due ore banchine e scale mobili sono rimaste al buio per un problema all'impianto di illuminazione.

Uccise e bruciò l'ex, condannato all'ergastolo


ROMA - E' stato condannato all'ergastolo Vincenzo Paduano, l'uomo che uccise e poi diede alle fiamme l'ex fidanzata Sara Di Pietrantonio il 29 maggio del 2016 in via della Magliana a Roma. A deciderlo i giudici della Corte d'Appello dopo che la Cassazione aveva disposto, nell'aprile scorso, un nuovo processo di secondo grado ritenendo il reato di stalking non assorbito da quello di omicidio come invece fatto nel corso del primo processo d'Appello conclusosi con una condanna a 30 anni.

Ultrà Lazio ucciso: saltano i funerali privati

ROMA - Saltano i funerali privati, previsti per oggi, di Fabrizio Piscitelli detto Diabolik, ultrà della Lazio ucciso mercoledì scorso con un colpo di pistola alla nuca mentre si trovava nel Parco degli Acquedotti. Secondo la Questura di Roma la famiglia, nella notte verso le 4, si è recata al Policlinico di Tor Vergata per una breve visita alla sala all'obitorio ma dopo pochi minuti è andata via senza ritirare la salma per condurla al cimitero Flaminio, dove il questore Carmine Esposito aveva disposto un rito in forma privata alle 6 di questa mattina per motivi di sicurezza.

Cc ucciso, Elder: "Temevo di essere ucciso"

ROMA - "Elder ci ha detto che aveva paura di essere strangolato, di essere oggetto di un'aggressione da parte di Cerciello quella notte, non sapeva che fosse un carabiniere". A riferirlo gli avvocati Roberto Capra e Renato Borzone , legali di Finnegan Lee Elder, il ragazzo americano reo confesso dell'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Elder non ha ribadito la confessione al Gip.

Nel frattempo la famiglia dell'americano da San Francisco ha reso noto tramite un legale di auspicare che "la verità venga fuori e nostro figlio torni presto a casa". "Abbiamo l'impressione che l'opinione pubblica abbia avuto un resoconto incompleto della verità degli eventi", ha letto l'avvocato Craig Peters davanti alla casa degli Elder a San Francisco.

Carabiniere ucciso: il padre di Elder a Roma, "Voglio vedere mio figlio"

ROMA - E' atterrato a Roma Ethan Elder, il padre di Finnegan Lee Elder, il giovane americano accusato di aver ucciso il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Il padre di Finnegan, vestito in camicia scura e jeans, dopo avere trascorso circa mezz'ora nell'area dell'aeroporto di Fiumicino dedicata al ritiro bagagli, è affiancato da alcuni uomini della Polaria. Fuori dal terminal 'Arrivi internazionali' l'uomo era attorniato da numerosi cameramen e giornalisti.

"La prima cosa che vorrei sapere è quale è la prassi burocratica per poter rivedere in carcere mio figlio". Così il padre di Elder durante il suo transito all'aeroporto di Fiumicino, durato circa un'ora. 

Carabiniere ucciso a Roma, i compaesani a Salvini: "Vogliamo giustizia"

ROMA - "Fai il tuo dovere, vogliamo giustizia". Così i compaesani di Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma, all'indirizzo del Ministro dell'Interno Matteo Salvini.