Casamicciola, Cdm: disposto stato d'emergenza

ROMA - Sono sette le vittime accertate della frana che ha colpito ieri, all'alba, il Comune di Casamicciola ad Ischia.

Si trova sempre nella zona di via Celario dove i soccorritori sono al lavoro e dove hanno estratto già due corpi.

Intanto oggi a Palazzo Chigi si è riunito il Governo che ha stanziato, su proposta del ministro per la Protezione Civile, i primi due milioni di euro dichiarando lo stato di emergenza che durerà un anno. Al primo stanziamento, ha spiegato il ministro Nello Musumeci ne "seguiranno altri non appena avremo una ricognizione dei danni e delle esigenze immediate. Diverso il ragionamento sul piano di ricostruzione che riguarderà strutture pubbliche e private".

Nel corso della riunione il premier Giorgia Meloni è tornata ad esprimere vicinanza alle popolazioni colpite affermando che ora la priorità è lasciar lavorare i soccorritori e volontari senza disturbare o intralciare il loro lavoro. Appena le condizioni lo consentiranno, il premier visiterà l'isola per incontrare le comunità. L'esecutivo ha nominato Simonetta Calcaterra commissaria per la gestione dell'emergenza.

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha stigmatizzato l'abusivismo sottolineando che "la gente deve capire che in alcune aree non si può abitare". Sulla polemiche dei fondi inutilizzati per le opere di prevenzione i sindaci hanno ricordato che "i comuni sono in sofferenza e servono fondi e personale".