Covid: dal 15 febbraio over 50 al lavoro solo con Super pass


ROMA - Il governo ha approvato all'unanimità un nuovo decreto con una serie di importanti misure per il contenimento della pandemia. I provvedimenti di oggi «vogliono preservare il buon funzionamento delle strutture ospedaliere e, allo stesso tempo, mantenere aperte le scuole e le attività economiche», ha detto il premier Mario Draghi.

«Vogliamo frenare la crescita della curva dei contagi e spingere gli italiani che ancora non si sono vaccinati a farlo. Interveniamo in particolare sulle classi di età che sono più a rischio di ospedalizzazione per ridurre la pressione sugli ospedali e salvare vite».

Il Governo Draghi ha quindi deciso di varare l'obbligo di vaccinazione per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati, per accedere al luogo di lavoro sarà necessario avere il super green pass (che viene dato a chi è vaccinato o guarito dal Covid) .

Senza limiti di età, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario, che viene dunque equiparato a quello scolastico.

La Lega inizialmente aveva riproposto di fissare l'asticella a 60 anni e il M5S si sarebbe espresso sulla stessa posizione.