L'Alzheimer raccontato da Giulio Scarpati: interessante webinar di lunedì 8 marzo 2021 a cura delle New Voices del Distretto Lions 108 Ta3


DANIELE MARTINI
- Lunedì 8 marzo, sulla piattaforma Zoom, si è tenuto un webinar organizzato dalle New Voices del Distretto Lions 108 Ta3 (Treviso-Padova-Venezia-Rovigo e che ha avuto come ospite il famoso attore Giulio Scarpati. Si è avuto modo di affrontare il tema dell'Alzheimer. A dialogare con Giulio Scarpati c'era il giornalista Alberto Beggiolini.



L'attore, e autore del libro "Ti ricordi la casa rossa?", si è raccontato, parlando della sua esperienza di figlio accanto ad una mamma sofferente di Alzheimer. Mentre una madre perde inesorabilmente la memoria, il figlio non fa che ricordare, anzi impara a ricordare. Il racconto della Casa Rossa è questo viaggio inversamente proporzionale, perché ora il tempo non fa più da fissativo ma da solvente: il dissolversi delle memorie della madre è il set dei ricordi del figlio. Giulio Scarpati, persona sensibile e di gran cuore, si è reso disponibile a parlare della sua esperienza come gesto d'amore verso tutti i familiari che attraversano questo doloroso percorso.
"Mia madre sembrava un'altra persona, totalmente cambiata. Passato, presente e futuro sono tutti mescolati. Mi sono messo a scrivere ed ho raccontato gli errori che facciamo quando approcciamo un parente vicino perché non sappiamo come comportarci" ha dichiarato lo stesso Giulio Scarpati "Mia madre era molto attiva, aveva scritto libri sull'ambiente ed era forte e sempre molto presente. Vederla poi in questo disfacimento era una cosa che non si riusciva ad accettare. Per questo ho buttato giù alcune cose, i nostri ricordi, i momenti belli vissuti con lei. Mia madre è morta nel 2014: aveva compreso che c'era qualcosa che non andava. In lei c'era il pianto e l'angoscia. Raccontarle i ricordi, per me, era consolatorio. Uno dei momenti in cui era serena era quando il gatto saliva sul letto e lei l'accarezzava".