Conte: "La riforma consentirà agli onesti di mettersi in regola"

ROMA - "Abbiamo convenuto di introdurre una nuova previsione che riguarda la possibilità di sanare le irregolarità meramente formali. Abbiamo completato il disegno di pacificazione fiscale, che servirà la riforma organica fiscale, e abbiamo valutato alla luce delle agevolazioni introdotte che non c'era necessità di mantenere in vita la dichiarazione integrativa che riguardava anche il non dichiarato" ha dichiarato il premier Giuseppe Conte, in merito al vertice di governo di giovedì sera sul decreto fiscale.

"Abbiamo completato la riforma che consentirà alle persone oneste di mettersi in regola, di pacificarsi con l'amministrazione finanziaria. In prospettiva introdurremo anche l'inasprimento delle pene per i reati fiscali e completeremo il disegno di riforma fiscale".