Migranti, Macron: sbarchi avvengano nei porti sicuri più vicini. Salvini: arrogante

PARIGI - Durante la riunione di Bruxelles di domani Francia e Germania proporranno uno schema chiaro: che lo sbarco dei migranti "avvenga nel porto sicuro piu' vicino" in linea con le regole e i principi umanitari del soccorso. A riferirlo il presidente francese, Emmanuel Macron in una conferenza stampa a Parigi insieme al premier spagnolo, Pedro Sanchez.

"Se l'arroganza francese pensa di trasformare l'Italia nel campo profughi di tutt'Europa, magari dando qualche euro di mancia, ha totalmente sbagliato a capire". Lo dichiara il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini in un tweet. "650mila sbarchi in 4 anni, 430mila domande presentate in Italia, 170mila presunti profughi a oggi ospitati in alberghi, caserme e appartamenti per una spesa superiore a 5 miliardi di euro. Se per l'arrogante presidente Macron questo non è un problema, lo invitiamo a smetterla con gli insulti e a dimostrare la generosità con i fatti aprendo i tanti porti francesi e smettendo di respingere donne, bambini e uomini a Ventimiglia".

Intanto l'annunciata missione del ministro dell'Interno in Libia si svolgerà nella giornata di lunedì. E' quanto si apprende da fonti governative. La partenza del vice premier per Tripoli - viene riferito - avverrà lunedì mattina. Dopo gli incontri si terrà una breve conferenza stampa in loco e il rientro è fissato in giornata.

0 commenti:

Posta un commento