Da 2 anni subiva violenze, il tribunale di Milano toglie la figlia ad una famiglia marocchina


di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Il Tribunale di Milano ha deciso di allontanare dalla famiglia una ragazza marocchina di 14 anni. La denuncia della ragazza, finita in ospedale per delle contusioni multiple e il referto medico, ha fatto sì che il Tribunale dei Minori del capoluogo lombardo ratificasse il provvedimento.

La 14enne è stata affidata ad una comunità e ha riferito che da circa 2 anni era oggetto di violenze da parte del padre, della madre e del fratello maggiore, per via del suo "vivere all'occidentale".

I genitori si sono difesi dichiarando che era per il suo bene, che per il comportamento riprovevole non andava più a scuola e tornava tardi a casa.

1 commenti:

Posta un commento