Omicidio Macerata, fermati altri due nigeriani

MACERATA - Si registra il fermo disposto dalla Procura di Macerata dei due nigeriani bloccati ieri e ora accusati di omicidio per la morte di Pamela Matropietro. Con loro sale a tre il numero degli indagati, contando anche Innocent Oseghale, pure lui nigeriano, fermato poche ore dopo il ritrovamento dei resti della ragazza in due trolley.

Gli inquirenti ritengono così di aver chiuso l'indagine sul delitto della diciottenne romana.

1 commenti:

  1. ..Spero con tutto il cuore , che non ci sia ora qualche IDIOTA che accusi POLIZIA e CARABINIERI di essere razzisti, fascisti, di non tollerare gli immigrati , viste le Perle di Saggezza elaborate, con tanto impegno, dai giocatori della partita di campionato elettorale, ahinoi ormai prossima. Costoro, POLITICI , ministri, ONOREVOLI , tutti , tranne rare eccezioni, hanno vergognosamente vampirizzato un orribile delitto , hanno calpestato ulteriormente corpo e immagine della povera PAMELA MASTROPIETRO,dimenticandola, senza mai citare il suo nome ,il terribile atto violento che Pamela HA DOVUTO SUBIRE.... Tribune ELETTORALI/CAMPIONATO poltrone, interviste , a cui POLITICI e GIORNALISTI partecipano , -questi ultimi, Giornalisti... che tristezza, ma anche rabbia, nel vederli allo stesso livello dei Politicanti da strapazzo che intervistano; giornalisti, professionisti dell'informazione, già, ma quale ? Li abbiamo visti gettarsi come squali sul cavallo del momento, e quindi, vai su intolleranza, fascismo imperante , redivivo, strisciante,incombente, razzismo,come razzista dicono sia il gesto dello sparatore.. e pure loro non hanno parlato dell' antefatto, della vera notizia, molto più efferata per contenuti violenti e criminali come il massacro di una ragazzina , oggi pare , perché tre DELINQUENTI, PREGIUDICATI , per spaccio e altri reati , che NON DOVEVANO ESSERE IN ITALIA , ma non perché siamo razzisti, ma perché almeno due di questi tre avevano ricevuto il DECRETO DI ESPILSIONE , evidentemente mai ottemperato...in galera no, espulsi nemmeno , e quindi reati, lasciati liberi . No , basta se questo è il metro, ovvio che poi facilmente, nei bar, nascono dibattiti su immigrati,... malo stesso è per gli italiani presi a spacciare ad es. e lasciati liberi subito .solo che ai POLITICANTI FA COMODO INSTAURARE UN CLIMA CHE GENERI POLEMICHE per vere motivi per cavalcare le stesse polemiche e creare fronti, contrapposizioni, e. intortare la gente.... basta : RESPONSABILE E' IL MINISTRO MINNITI, I GIUDICI , CHI MORALMENTE HA PERMESSO CHE PAMELA INCONTRASSE QUESTI PERSONAGGI... ma il campionato continua, e Politici, Giornalisti anche questa mattina, solo per vendere se stessi, la loro squadra, i loro giocatori, esattamente come un campionato di calcio, dove voti e reti sono uguali, sono punti per vincere, per confermare le loro poltrone, gli scranni dorati, gli incarichi, i privilegi e il POTERE, e non parlano di PAMELA, ma nemmeno della reazione , perché questo è il gesto , certo folle , ma sempre reazione davanti a un brutale atto di pura violenza come l'uccisione di PAMELA, che stravolge le nostri menti, colpisce e irrompe nelle delicate e sensibili sfere emotive , tocca le nostre coscienze, e ci arriva quel grido, la voce della vittima, che è straziata , colpita, che soffre per il dolore, ma anche perché non può sottrarsi a quel dolore, non può dare voce a quel grido di aiuto che invece è sentito dai nostri cuori, dalle nostre coscienze, e come casse di uno strumento musicale dobbiamo far risuonare ogni giorno, ogni momento la voce di Pamela, della vittima, per aiutarla a " difendersi " , diventando noi stessi la sua voce , la sua persona , per darle aiuto , per ottenere quella Giustizia , che le ISTITUZION I, o meglio, alcuni UOMINI DELEE ISTITUZIONI, e la POLITICA , le hanno negato . Un abbraccio alla famiglia .

    RispondiElimina