Gentiloni: "Atteggiamenti che si rifanno al fascismo sono fuori dalla Costituzione della Repubblica italiana"

"Atteggiamenti e discorsi che si rifanno al nazismo e al fascismo sono fuori dalla Costituzione della Repubblica italiana" ha dichiarato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni durante la sua visita nelle Marche "Non consentiremo a nessuno di minimizzare comportamenti criminali".

1 commenti:

  1. Bravo, finalmente dice la verità ; finalmente un - leader, seppur sedicente/ non eletto dal popolo ,- che ammetta che LA RAPINA FORNERO/MONTI , oltre che un reato, un atto da perseguire, è anche ANTICOSTITUZIONALE, come lo è L'APE che chiede ai lavoratori di indebitarsi per ottenere un DIRITTO SACROSANTO, la loro PENSIONE dopo il furto di STATO, noto in tutto il mondo, come RAPINA FORNERO , palesando uno STATO recidivo , che agisce con la forza e la violenza di un atto coattivo, forzoso, quindi ...fascista ..? oppure includere OBBLIGATORIAMENTE il pagamento del CANONE RAI ,con le utenze domestiche della luce... a questo si riferiva Sig. Gentiloni ?...voleva dire che i FASCISMO lo si cita solo quando fa comodo ? qquanno ce sta er campionato de le poltrone vostre/elezioni ?.. ammazza , ah Gentilo c'hai proprio er Travertino pe nnon dire artro in faccia !!.. In realtà GENTILONI tenta di mascherare l 'impossibile, ossia negare che ROMA E' FASCISTA , tanto da fingere di NON SAPERE per non vedere, ad es. che ai romani, a tutti i governi , ai politici papponi e lacchè che abbiamo avuto e abbiamo piaccia molto vedere L'OBELISCO DI MUSSOLINI AL FORO ITALICO... ma che stai addi' a Gentilò ?!!...

    RispondiElimina